Home » Calciomercato » Sensi, che succede? La posizione del Leicester e il ruolo di Casadei…
Calciomercato

Sensi, che succede? La posizione del Leicester e il ruolo di Casadei…

Ieri sera il Chelsea ha richiamato Casadei dal suo prestito al Leicester con sei mesi d’anticipo. Via libera per Sensi dall’Inter?

La notizia l’hanno letta tutti. Anche noi di CalcioStyle l’abbiamo prontamente riportata, salvo poi fare tutte le verifiche del caso. Cesare Casadei torna al Chelsea e lo fa con sei mesi d’anticipo rispetto all’iniziale scadenza.

Da ieri sera, in Italia, su siti web e giornali si leva lo stesso coro. Ecco l’uscita che sblocca Sensi al Leicester. Ma è davvero così? Di seguito, tutte le informazioni raccolte dalla nostra redazione in merito alla situazione.

Indice

Perché Casadei è stato richiamato?

Come ho detto in un mio precedente articolo, il minutaggio di Casadei non poteva soddisfare il Chelsea. I blues si aspettavano che l’ex-Inter avrebbe ricoperto un ruolo decisivo nel ritorno in Premier League delle foxes.

Così, però, non è stato. Casadei è sembrato sin da subito un elemento marginale nelle gerarchie di Maresca, che lo ha impiegato soltanto per necessità di turnover o quando ha avuto il titolare (Ndidi) indisponibile.

Tuttavia, con il nigeriano out tre mesi per infortunio e le condizioni fisiche precarie di Dewsbury-Hall e Praet, la consecutio temporum della decisione del Chelsea sembra quantomeno peculiare. Casadei era, di fatto, l’unico centrocampista di ruolo a disposizione di Maresca. Le uniche altre alternative sono rappresentate da due adattati, ovvero Akgun e Choudhury.

LEGGI ANCHE:  Lecce-Inter 1-2, Dumfries regala il sorriso all'ultimo tuffo: le pagelle

In Inghilterra hanno giustificato l’interruzione del prestito con la crisi di infortuni nella zona nevralgica del campo che ha colpito la squadra di Pochettino. Tuttavia, se è vero che gli infortuni di Ugochukwu e Chukwuemeka non presentano tabelle di recupero chiare, il ritorno di Romeo Lavia è stimato possa avvenire entro la fine di Gennaio.

Sensi

Quale futuro per Casadei?

Oltre a Casadei, il Chelsea ha richiamato anche Andrey Santos dal suo prestito al Nottingham Forest. Il minutaggio del brasiliano in questo primo scorcio stagionale è stato ampiamente insoddisfacente, con una sola presenza in Premier League (7 minuti) e una partita intera giocata in Coppa di Lega.

I due saranno sicuramente aggregati al gruppo squadra martedì, per il ritorno delle semifinali di Carabao Cup contro il Middlesbrough, ma il loro futuro è un rebus. Se per Santos un nuovo prestito è quasi certo, per quanto concerne Casadei le opinioni sono divergenti. In Inghilterra si dice che verrà mantenuto in pianta stabile in prima squadra fino a fine stagione.

In Italia, invece, ventilano la possibilità di un nuovo prestito. Magari proprio in Serie A, anche se questa indiscrezione per il momento non trova conferme. Tuttavia, è arrivato il momento di sdoganare l’elefante nella stanza.

Sensi

Casadei sblocca Sensi?

Perché il Leicester ha accettato di perdere Casadei, nel bel mezzo di una simile emergenza a centrocampo e con lo scontro al vertice (in programma Lunedì sera al King Power Stadium) con l’Ipswich alle porte? Sembra abbastanza chiaro che il Leicester abbia ricevuto rassicurazioni in merito a Sensi.

LEGGI ANCHE:  Inter, occhi su un centrale della Lazio: i dettagli

Da che mondo e mondo, i contratti si fanno in due e se il Chelsea ha richiamato Casadei evidentemente ha avuto il bene placito delle foxes. Che, da canto loro, è probabile abbiano già in mano il sostituto. Questo in teoria, perché in pratica la situazione è più complicata di così. Maresca ha parlato della necessità del Leicester di fare cassa e ha negato un possibile accordo per Sensi.

Stante che potrebbe tranquillamente trattarsi di pretattica, Maresca è spesso elusivo nelle sue dichiarazioni, resta da capire in che modo il rientro anticipato alla base di Casadei possa ovviare ai problemi economici del Leicester. Solitamente, quando si interrompe anticipatamente un prestito, la squadra detentrice del cartellino è sovente pagare una “penale” all’altra.

I contratti non sono pubblici e quindi non possiamo sapere se questa clausola è presente o meno. Probabilmente sì, ma anche fosse non ne conosciamo l’entità e quindi è difficile ipotizzare che possa fornire al Leicester la liquidità necessaria per chiudere Sensi. C’è poi anche un discorso di spazio salariale, di cui avevo parlato in un mio precedente articolo.

Sensi

Sensi al Leicester: la verità

Tuttavia, Casadei al Leicester percepiva poco meno di 500 mila euro l’anno e, pur non conoscendo i dettagli del contratto di Sensi, difficilmente le due cifre si somiglieranno. Quindi come stanno le cose? Stando a quanto appreso dal sottoscritto, Casadei non rientrava nei piani di Maresca. Il tecnico italiano, ceteris paribus, preferisce avere Sensi piuttosto che Casadei.

LEGGI ANCHE:  Inter-Spezia, probabili formazioni e dove vederla

Nello scambio ruolo per ruolo, Maresca preferirebbe un palleggiatore come Sensi a un giocatore fisico come Casadei. Non solo nell’immediato ma anche in prospettiva futura. Nelle idee dell’ex-assistente di Guardiola, il giocatore dell’Inter potrebbe rappresentare un tassello importante nella squadra che l’anno prossimo giocherà la Premier League.

Sensi verrebbe addirittura considerato un titolare da Maresca, soprattutto se Ndidi (come sembra) dovesse andar via a parametro zero in estate. Senza contare che Sensi sarebbe un giocatore del Leicester a tutti gli effetti, mentre Casadei in ogni caso sarebbe ritornato al Chelsea a Giugno.

Questo in un mondo ideale, ma nel mondo reale non è ancora chiaro come il Leicester conti di sbloccare l’impasse economica che l’attanaglia. Non ci resta che attendere per capire come si evolverà la situazione. Di certo la matassa non si diramerà prima di martedì, dato che ora come ora tutta Leicester è focalizzata sul big match di lunedì sera.

Ricevi ultime news gratuitamente

Iscriviti per ricevere le ultime news sul calcio dalla nostra redazione Calcio Style. Riceverai nella tua casella email le ultime novità gratuitamente!
Invalid email address

Potrebbe piacerti anche

Di più in:Calciomercato