I nostri Social

Notizie

Juventus Museum al 49° posto in Italia

Pubblicato

il

Juventus

Il Museo della Juventus si è classificato al 49° posto tra i musei più visitati in Italia. Risultato confermato dalla rivista mensile “Il Giornale dell’Arte”.

Juventus Museum

Juventus Museum

Il Museo ha migliorato la sua posizione rispetto al 61° posto ottenuto nel 2023.

Inoltre, il Museo della Juventus si colloca al quinto posto tra i complessi della città di Torino (sesto, considerando la provincia e tenendo conto della Reggia di Venaria), mentre è il primo e unico nella classifica tra i musei sportivi attivi in tutta la nazione, un risultato notevole per il club.

Tra le iniziative che hanno portato numerosi tifosi a visitare il Museo, spicca l’inaugurazione del nuovo Tempio dei Trofei il 9 ottobre 2023, dove la collezione delle coppe vinte viene celebrata con effetti speciali e un’atmosfera coinvolgente.

La Supercoppa Italiana Femminile vinta dalla Juventus Women a gennaio di quest’anno è stata l’ultima aggiunta a questa sala affascinante. Il museo continua a crescere e attende più tifosi bianconeri da tutto il mondo per visitare questo luogo davvero speciale.

E proprio su questo importante risultato, sul proprio Sito Ufficiale, la Juventus scrive:

Avanguardia e qualità. È una notizia importante quella che riguarda lo Juventus Museum, inserito al 49° posto nella classifica dei musei più visitati in Italia. La graduatoria è stata stilata dal periodico mensile Il Giornale dell’Arte, confermando così l’ascesa del museo bianconero, che migliora la posizione 61 ottenuta nel 2023.

A voler analizzare più nel dettaglio i dati registrati, lo Juventus Museum si colloca quinto tra i complessi della Città di Torino (sesto, considerando la provincia e tenendo conto della Reggia di Venaria); prima e unica struttura presente in classifica tra i musei sportivi attivi in tutta la nazione, un risultato notevole per la società bianconera.

Passi in avanti concreti che confermano quanto di buono mostrato già nell’anno passato: nel 2023 i visitatori erano stati 147.330, con un incremento del 16% rispetto al 2022.

Sono tante le iniziative portate alla luce nell’ultimo periodo, idee innovative che hanno avvicinato sempre più tifosi a questa meravigliosa realtà. Una su tutte l’inaugurazione del nuovo Tempio dei Trofei, avvenuta il 9 ottobre 2023, dove viene celebrata la raccolta delle coppe conquistate, con effetti speciali e atmosfera coinvolgente a 360 gradi.

Per il 2024 è già stata consegnata la Supercoppa Italiana femminile vinta dalle Juventus Women, il 7 gennaio. La coppa si può ammirare nel Trophies Temple insieme a tutte le altre, in attesa di ricevere nuovi gioielli da esporre in questa sala molto speciale.

Juventus Museum cresce e attende il popolo juventino. Diamante prezioso per tutti i tifosi bianconeri!”.

Notizie

Di María è stato di nuovo minacciato dai narcotrafficanti

Pubblicato

il

Juventus

Ángel Di María, ex Juventus ora al Benfica, aveva già ricevuto minacce a Rosario: la sua città natale e dove risiede la sua famiglia.

Indice

Di María preso ancora di mira

Un cartello minatorio era già stato lasciato davanti al loro complesso residenziale. Il cartello lo avvertiva di non tornare in città, altrimenti un familiare sarebbe stato ucciso.

Ángel Di María aveva un sogno: finire la sua carriera calcistica al Rosario Central. Lo aveva dichiarato pubblicamente dopo la Copa America, annunciando il suo ritorno al calcio argentino dopo aver lasciato il Benfica.

Di María, l’ultima minaccia dai narcotrafficanti

L’ultimo episodio avviene proprio in una stazione di servizio a Rosario, dove è stato trovato un pezzo di carta con la scritta. “Ti aspettiamo Di María: il popolo di Rosario”. Questo è accaduto dopo che due individui incappucciati, a bordo di una motocicletta, hanno sparato colpi contro la stazione di servizio. Hanno successivamente lasciato il biglietto contro il campione del mondo argentino.

Juventus, Di María

Angel Di Maria of Paris Saint-Germain celebrates after scoring PSG’s fourth goal against Monaco during Trophee des Champions 2018 in Shenzhen city, south China’s Guangdong province, 4 August 2018.

Prima di questo episodio, un murales dedicato al giocatore nel club del suo quartiere aveva subito danni. Hanno scritto sulla sua immagine: “Pensi ancora di tornare?” in riferimento alle sue dichiarazioni dopo l’eliminazione del Rosario Central dalla Copa Libertadores: torneo che Di María sperava di disputare.

“Di’ a tuo figlio Angel di non tornare più a Rosario, altrimenti provocheremo caos uccidendo un parente. Nemmeno Pullaro (il governatore della provincia di Santa Fe) potrà proteggerlo. Non usiamo foglietti di carta, lanciamo piombo e morte” è stato uno dei vari messaggi minacciosi ricevuti dal giocatore prima di questi ultimi due incidenti.

Le risposte del Rosario Central

Il Rosario Central ha emesso un comunicato ufficiale per condannare tutte le minacce ricevute dal giocatore.

“Hanno ferito, danneggiato e minato non solo la reputazione del club, ma anche il nostro successo sportivo e l’economia”.

Continua a leggere

Notizie

Hellas Verona, chi sono i possibili sostituti di Baroni

Pubblicato

il

Hellas Verona

Nonostante il rinnovo automatico scattato con la salvezza, Marco Baroni potrebbe lasciare l’Hellas Verona. Gli scaligeri pensano ai sostituti. 

Indice

Baroni riflette sul futuro

Marco Baroni l’ha fatto di nuovo.

Dopo la grandissima salvezza ottenuta con il Lecce la scorsa stagione, quest’anno è riuscito a salvare anche l’Hellas Verona.

Eppure sembra ieri che moltissimi addetti ai lavori, dopo la rivoluzione di gennaio, davano già per spacciati gli scaligeri.

Gli uomini di Baroni hanno sudato e lottato fino all’ultimo secondo per guadagnarsi la permanenza nella massima serie.

L’allenatore toscano si è messo in mostra con un gioco efficace e offensivo, fatto di riaggressione e recupero alto.

Con la salvezza, nel suo contratto è scattato il rinnovo automatico per un altro anno.

Tuttavia, il suo rapporto con l’Hellas potrebbe interrompersi già tra pochi giorni.

baroni Hellas Verona

Hellas Verona, senza accordo sarà addio a Baroni

Diverse squadre del nostro campionato sono pronte a ingaggiare Baroni: Cagliari e Monza su tutte.

Il tecnico, dal canto suo, vorrebbe un progetto tecnico che in futuro gli consenta di lottare per qualcosa in più della salvezza.

Nei prossimi giorni è previsto un incontro tra l’allenatore e il ds del Verona Sogliano.

Quest’ultimo, pochi giorni fa, ha dichiarato che la scelta spetterà solo al tecnico.

La società scaligera non si opporrebbe a una sua partenza.

Per questo la dirigenza ha già iniziato a sondare i possibili sostituti.

Salernitana, Inzaghi

Hellas Verona, 5 nomi per la panchina

La lista del Verona è ridotta a 5 nomi.

Il primo è Filippo Inzaghi, che quest’anno ha vissuto una breve parentesi alla Salernitana.

Il nome più roboante è Gennaro Gattusoma quest’ultimo preferirebbe guidare una squadra che possa competere per l’Europa.

Quello più intrigante, ma anche rischioso, è Massimo Donati, che tanto bene ha fatto al Legnago negli ultimi due anni.

Gli ultimi nomi sono di due tecnici che quest’anno si sono messi in mostra in Serie B: Alberto Aquilani e Alessandro Nesta.

Il primo è stato accostato insistentemente alla Fiorentina nelle ultime settimane.

Sulle tracce del secondo, dopo l’ottimo campionato con la Reggiana, ci sono Monza, Palermo e Venezia.

Per adesso nessun affondo, ma solo sondaggi esplorativi.

L’Hellas Verona aspetta la decisione di Baroni.

Continua a leggere

Notizie

Genoa, nuovo risvolto nella vicenda Gudmundsson

Pubblicato

il

Genoa, Gudmundsson

Nonostante il ricorso della vittima nella vicenda Gudmundsson, il Genoa appare tranquillo. Scopri con noi le strategie di mercato.

Genoa, Gudmundsson

Nonostante le nuove voci provenienti dall’Islanda sull’accusa di molestie sessuali contro Gudmundsson, il Genoa appare sereno. L’islandese è uno dei pezzi pregiati della rosa rossoblù e numerosi club (italiani, ma non solo) hanno manifestato interesse nei confronti del giocatore.

Genoa, la vicenda Gudmundsson

La Procura Distrettuale di Reykjavik, l’agosto scorso, aveva ricevuto la denuncia di una donna, in seguito alla quale lo stesso giocatore genoano era stato accusato di molestie. Per Gudmundsson era scattata subito la sospensione dalla nazionale, proseguita sino al 22 febbraio scorso, quando la denuncia era stata archiviata.

La presunta vittima, nei giorni scorsi, ha deciso di presentare ricorso attraverso la sua legale, Eva Bryndìs Helgadòttir, riaprendo così la vicenda.

L’avvocato del calciatore genoano, Vilhjalmur H. Vilhjalmsson, ha invece ribadito come tutto questo faccia parte dell’iter processuale. Gli sviluppi della vicenda (e la tempistica dei prossimi passaggi giudiziari) sono ancora tutti da decifrare, ma è lecito chiedersi se questo caso potrebbe avere riflessi sul mercato.

I rossoblù valutano l’islandese circa 30-35 milioni. Sul giocatore ci sono club interessati non solo in Italia (Inter su tutti), ma anche in Premier e in Bundesliga, ma serve la certezza che il caso giudiziario non sia di ostacolo nell’immediato futuro.

Continua a leggere

Ultime Notizie

Calciomercato3 ore fa

Calciomercato Sassuolo, Matheus Henrique può partire: si scalda la pista brasiliana

Visualizzazioni: 84 Calciomercato Sassuolo, molto sono i nomi in uscita dopo la retrocessione in serie B. Tra questi c’è anche...

Calciomercato3 ore fa

Calciomercato Spezia, ai titoli di coda l’avventura di Reca: si apre la pista estera

Visualizzazioni: 72 Spezia, i liguri fanno i conti con un monte ingaggi pesante e con la necessità di abbassarlo. Arkadiusz...

Juventus Juventus
Notizie4 ore fa

Di María è stato di nuovo minacciato dai narcotrafficanti

Visualizzazioni: 59 Ángel Di María, ex Juventus ora al Benfica, aveva già ricevuto minacce a Rosario: la sua città natale...

Calciomercato4 ore fa

Calciomercato Modena, Bisoli spinge per un suo pallino

Visualizzazioni: 105 Calciomercato Modena, i canarini vogliono accontentare i desideri del tecnico Bisoli e pensano a un attaccante da lui...

Serie B4 ore fa

Modena, Sghedoni: “Con Bisoli ci divertiremo”

Visualizzazioni: 92 Il presidente onorario del Modena, Romano Sghedoni, dopo la salvezza ottenuta ha confermato il tecnico Bisoli, subentrato a...

Hellas Verona Hellas Verona
Notizie5 ore fa

Hellas Verona, chi sono i possibili sostituti di Baroni

Visualizzazioni: 144 Nonostante il rinnovo automatico scattato con la salvezza, Marco Baroni potrebbe lasciare l’Hellas Verona. Gli scaligeri pensano ai...

Genoa, Gudmundsson Genoa, Gudmundsson
Notizie5 ore fa

Genoa, nuovo risvolto nella vicenda Gudmundsson

Visualizzazioni: 175 Nonostante il ricorso della vittima nella vicenda Gudmundsson, il Genoa appare tranquillo. Scopri con noi le strategie di...

Conference League5 ore fa

Fiorentina, Biraghi: “Ne abbiamo passate tante. Comprendo la delusione dei tifosi. Quando se ne andò Astori…”

Visualizzazioni: 163 Il capitano della Fiorentina Cristiano Biraghi ha parlato ai microfoni di Sky Sport in merito alla sconfitta maturata ieri...

Olympiacos-Fiorentina Olympiacos-Fiorentina
Conference League5 ore fa

La Conference League cambia il regolamento

Visualizzazioni: 164 Dalla prossima edizione della Conference League si cambierà il nome e il formato. Ecco le novità del nuovo...

Kings World Cup Kings World Cup
Competizioni5 ore fa

Kings World Cup, com’è andata la seconda partita di Totti e Blur

Visualizzazioni: 135 La Kings World Cup continua a proseguire e nella giornata di ieri al squadra di Totti e Blur...

Le Squadre

le più cliccate