Home » Calciomercato » Inter: Marotta su Tonali
Calciomercato

Inter: Marotta su Tonali

In questa pausa delle nazionali, l’Inter non si ferma.Anzi. Si fanno sempre più insistenti le voci di uno sbarco a Milano dell’ex dirigente sportivo della Juve, Giuseppe Marotta che ha confermato lui stesso le voci sul suo possibile approdo. Con Marotta l’Inter acquisterebbe uno dei migliori (se non il migliore) dirigenti sportivi mondiali e allo stesso tempo farebbe uno sgarbo alla sua eterna rivale, la Juventus.

E ,ciliegina sulla torta, l’ufficializzazione, e la successiva presentazione del Dg, potrebbero avvenire proprio nella settimana del derby d’Italia,che verrà giocato il 7/12 a Torino.

Capitolo Tonali

Il derby d’Italia potrebbe avverarsi non solo in campo,ma anche nelle trattative di mercato. Parliamo di Sandro Tonali, definito dagli addetti ai lavori come ‘il nuovo Pirlo’. Stessa posizione,stessa capigliatura e stessa squadra (Brescia) a rendere il paragone ancora più intrigante. Tonali ha compiuto da poco 18 anni (è un classe 2000) e quest’anno è già sceso in campo 11 volte ,condite da 1 gol e 4 assist.

LEGGI ANCHE:  Lazio-Inter, versi a Dumfries: ipotesi apertura inchiesta

La prima impressione che salta all’occhio,vedendolo giocare, è la sua grande maturità nonostante la sua giovanissima età .Tonali sta stupendo tutti con la maglia del club lombardo tanto da essere notato e chiamato da Roberto Mancini per le partite della nazionale Italiana contro il Portogallo in Nations League e per le amichevole contro gli USA. Marotta si è letteralmente innamorato del playmaker e ha provato,i nvano,a portarlo a Torino già nell’ultima sessione di mercato. Nonostante l’addio del suo Dg,il club bianconero sta continunado  le avances al Brescia, proponendo di lasciarlo in prestito al club.

L’Inter è pronta a a sfidare la concorrenza bianconera e Marotta potrebbe fare uno scherzo alla sua ex sq uadra portando il nuovo Pirlo a Milano,come suo primo acquisto.

Candreva se ne va?

Il mercato non si ferma neanche in uscita.Sembra essere arrivata al termine l’avventura nerazzura di Antonio Candreva.Poche presenza stagionali(seppur condite da un gol,che invece non era riuscito a trovare per tutta la stagione l’anno scorso)e l’idea che non rientri nei piani di Spalletti,che continua a preferirgli il nuovo acquisto Politano,nonostante la scarsa esperienza di quest’ultimo.D’altronde,la cessione di Candreva era stata vicina anche quest’estate,in uno scambio con il Monaco per Keita.

LEGGI ANCHE:  Inter, Eriksen può restare a una condizione: ecco quale

Alla fine il senegalese è arrivato a MIlano e Candreva invece non si è trasferito,preferendo dimostrare le proprie qualità in maglia nerazzurra.Spalletti non è così d’accordo: non è quindi impensabile una cessione del numero 87 già a gennaio. Vendendo Candreva,l’Inter si libererebbe anche di un ingaggio pesante. L’intenzione dell’Inter infatti è liberarsi di quei giocatori che appesantiscono il monte ingaggi (si vocifera anche di cessioni di Miranda, Borja Valero e Ranocchia quest’estate) per far spazio a giocatori giovani con ingaggi bassi, possibilmente italiani. Tipo Tonali,o meglio ‘il nuovo Pirlo’,anche per rimediare all’errore fatto con il vero..

Ricevi ultime news gratuitamente

Iscriviti per ricevere le ultime news sul calcio dalla nostra redazione Calcio Style. Riceverai nella tua casella email le ultime novità gratuitamente!
Invalid email address

Potrebbe piacerti anche

Di più in:Calciomercato