Home » Serie C » Serie C: Iniziano i Play-Off
Serie C

Serie C: Iniziano i Play-Off

Il primo turno Play-Off si è concluso e non sono mancate le sorprese. Domani sera avremo due squadre per girone che parteciperanno alle fasi finali nazionali.

Girone A: Beffa Lecco

Serie C – Girone A (Play-Off e Play-Out)

Nel Girone A il colpo di giornata lo compie la Pro Patria corsara a Lecco. Nonostante le sei posizioni di differenza, i padroni di casa non hanno sfruttato il vantaggio del doppio risultato e sono caduti sotto i colpi del duo Sportelli-Pizzul, che con un gol per tempo hanno steso la squadra di mister De Paola. La squadra di Busto Arsizio avanza al turno successivo ed andrà sul campo della Triestina, ancora una volta con un solo risultato nei novanta minuti.
Le altre sfide sono terminate con il risultato di partenza, con la qualificazione di Pro Vercelli e Juventus U23, che si affronteranno domani sera al “Silvio Piola“. La squadra che vanta sette scudetti nella sua storia, deve ringraziare il suo baby estremo difensore Matteo Rizzo, classe 2004, che a quindici minuti dal termine ha neutralizzato il calcio di rigore tirato da Varas, finora impeccabile dagli undici metri.
I ragazzi di Zauli hanno sofferto parecchio contro una squadra costretta ad un solo risultato. La traversa nel secondo tempo di Rabbi ha salvato i giovani dell’Under 23, che si sono qualificati al prossimo turno con il risultato di parità.

Girone B: Continua il sogno sardo

Serie C – Girone B (Play-Off e Play-Out)

Vittoria a sorpresa dell’Olbia, che continua la sua cavalcata, al “Del Conero” contro l’Ancona-Matelica.
I sardi passano a pochi minuti dal termine della prima frazione di gioco con un destro dal limite dell’aria di Ladinetti, che si è infilato sotto il set. Nel secondo parziale la squadra marchigiana spinge verso il pareggio e quando a dieci minuti dal termine Di Renzo sbaglia il tap-in che avrebbe portato il risultato in parità, ecco il contropiede letale del neo entrato Chierico, che chiude definitivamente i conti. Ora la squadra di mister Canzi andrà da sfavorito in trasferta contro la Virtus Entella, ed anche in questa situazione avrà solo un risultato utile.
Nelle altre due sfide passano il turno le squadre che giocavano in casa: Pescara e Gubbio, che si affronteranno, nell’altra sfida del Girone B.
Gli abruzzesi devono ringraziare Iacopo Cernigoi, mattatore di giornata con una doppietta. Dopo appena otto minuti segna il gol dell’1-0, poi uno-due toscano con le reti di Pasciuti-D’Auria, prima del pareggio definitivo ancora dell’attaccante scelto per l’occasione da Zauri, preferendolo al capocannoniere Ferrari.
Al secondo turno si qualifica il Gubbio che vince una sfida tiratissima contro una Lucchese, trascinata dai suoi tifosi, che si sono mossi in oltre 700 in Umbria alla ricerca di un risultato positivo, che però non è arrivato. Match-winner il classe 2000, Alessandro Arena, che ancora una volta mette in risalto le sue qualità già viste in riva allo Stretto, l’annata scorsa in Serie D.

Girone C: Passano le tre pugliesi

Serie C – Girone C (Play-Off e Play-Out)

Nel Girone C, si confermano le pugliesi. Tutte e tre le squadre passano il primo turno, con il solo Foggia a vincere la propria partita. La squadra di Zeman, dopo che la giustizia sportiva ha ridato i due punti di penalizzazione, hanno potuto affrontare la Turris. Campani dopo le due vittorie in campionato, si arrendano nel momento clou della stagione. Per  settantacinque minuti è regnato l’equilibrio, finché la rete di Di Grazia, entrato dalla panchina, ha sbloccato la sfida. Vicino al novantesimo minuto il gol di Curcio ha chiuso definitivamente i giochi, facendo passare il turno ai rossoneri, che andranno domani sera al “Partenio” contro l’Avellino nella sfida scelta da Rai Sport, per il secondo turno play-off.
Pareggio spettacolare al “Nuovarredo Arena” di Francavilla Fontana tra la Virtus e il Monterosi Tuscia, rivelazione del torneo, che esce a testa alta dopo una stagione impeccabile all’esordio in Serie C.
Dopo sette minuti la rete di Buglio ha fatto tremare i pugliesi, ma cinque minuti dopo Miceli è il più lesto di tutti a pareggiare la contesa. Il ribaltone arriva a ridosso della fine del primo tempo, con il gol siglato da Patierno. Nel secondo tempo, inutile ai fini della qualificazione, il pareggio di testa di Tartaglia, che evita però la sconfitta ai biancorossi.
Adesso, la Virtus Francavilla dovrà giocarsi il tutto per tutto a Monopoli, l’ennesima squadra pugliese ad essersi qualificata al secondo turno.
Uno a uno il risultato finale al “Veneziani” contro il Picerno, che premia i biancoverdi. Succede tutto ad inizio ripresa con il botta e risposta nel giro di tre minuti dei due bomber Gerardi e Borrelli che movimentano la partita. Inutile, il forcing finale dei lucani.

Supercoppa: Primo Round al Sudtirol

Nel triangolare tra le squadre vincitrici della regular season, si è disputata al “San Nicola” la prima sfida tra Bari e Sudtirol.
La partita si sblocca dopo mezz’ora con una conclusione potente dalla distanza di Andrea D’Errico, che porta in vantaggio la squadra di casa.
Nel secondo tempo la squadra di Javorcic si rimette in gareggiata con l’esterno destro Filippo De Col, che con un gran tiro all’incrocio dei pali pareggia la sfida. Ci prova il Bari a reagire del gol subito, ma è la squadra di Bolzano ad andare vicinissima al gol con Vinetot, prima della rete decisiva di Daniele Casiraghi, che con una girata porta gli ospiti ad aggiudicarsi il primo round di questo triangolare.
Appuntamento sabato al “Braglia” tra il Modena ed il Bari, prima della finalissima il prossimo 14 Maggio al “Druso” di Bolzano.

Ricevi ultime news gratuitamente

Iscriviti per ricevere le ultime news sul calcio dalla nostra redazione Calcio Style. Riceverai nella tua casella email le ultime novità gratuitamente!
Invalid email address

I commenti sono chiusi.

Potrebbe piacerti anche

Di più in:Serie C