Home » Serie C » Serie C – Girone A: Il Sudtirol fa la storia
Serie C

Serie C – Girone A: Il Sudtirol fa la storia

Per la prima volta nella storia il Sudtirol approda in Serie B. La doppietta di Casiraghi sul campo della Triestina ha permesso gli altoatesini di vincere il Girone A di Serie C. Nessun’altra squadra del Trentino Alto Adige era riuscito ad arrivare così in alto. Diventa la diciannovesima regione d’Italia a disputare il campionato cadetto, con la solo eccezione della Valle d’Aosta.

Una stagione da record

38°Giornata – Serie C – Girone A

Il Sudtirol chiude la regular season con dei record che rimarranno nella storia della terza serie e non solo.
90 punti in stagione significa eguagliare il record di punti della Ternana dello scorso campionato.
Miglior difesa europea, difatti nessuna squadra ha subito così tante poche reti in un solo campionato. Solo 9 sono i gol subiti, un record che condividerà con la Reggiana della stagione 1970-1971, quando gli emiliani vinsero il campionato di Serie B.
Per gli altoatesini rimane l’imbattibilità casalinga per tutta la stagione. Cosa che è fallita al Padova, rivale di quest’anno nei minuti di recupero dell’ultima giornata contro la Virtus Verona. La rete di Gianni Manfrin, ha permesso i veronesi di essere gli unici ad espugnare quest’anno l'”Euganeo“.

Il Legnago Salus torna in Serie D

Classifica Serie C – Girone B

Fallisce l’impresa di salvarsi il Legnago Salus, che a distanza di un anno ritorna in quarta serie.
Fatale la sconfitta sul campo della Juventus U23 in rimonta.
Contemporanea vittoria della Giana Erminio sul campo del Fiorenzuola e spera di salvarsi tramite i play-out.
Stessa sorte per Seregno, Pro Sesto e Trento.
I lombardi conquistando un pareggio nei minuti finali contro il Piacenza, dopo essere andati sotto di due reti, sono riusciti ad evitare la retrocessione diretta, che sarebbe arrivata in caso di sconfitta. Questo perchè la distanza tra il Trento, vincente con la tripletta di Bocalon, ed il Seregno, era superiore di otto punti e secondo il regolamento la quintultima si sarebbe salvata, condannando la penultima alla Serie D.
La squadra di Sesto San Giovanni, invece ha conquistato i tre punti nel derby contro il Lecco, condannando la squadra del vulcanonico presidente Di Nunno a giocarsi i play-off direttamente dal primo turno.
Salvezza in extremis per il Mantova, che rifila un tris alla Pro Vercelli.
Deludente pareggio a reti bianche tra Feralpisalò e Renate, che avranno tutto il tempo di recuperare le energie per quando ritorneranno in campo a metà Maggio per i play-off.
Ennesimo colpo della Pergolettese, che nelle ultime settimane è passata dal non retrocedere, a classificarsi al decimo posto e giocarsi un posto per la Serie B.

Si torna in campo Domenica

Play-Off e Play-Out del Girone A di Serie C

Sei squadre torneranno a giocare già il prossimo primo Maggio. Sono coloro che si sono classificati dal sesto all’undicesimo posto. Questo perchè in questo girone c’è la vincitrice della Coppa Italia di categoria, il Padova, e quindi hanno avuto il diritto di avere una squadra in più a giocarsi i play-off, in quanto i veneti, arrivando secondi, entreranno di scena soltanto nelle fasi finali.
Lecco, Pro Vercelli e Juventus U23 avranno la possibilità di passare il turno anche con un pareggio nei novanta minuti rispettivamente contro Pro Patria, Pergolettese e Piacenza. In quanto meglio classificatosi nella regular season.
I play-out cominceranno con una settimana di ritardo con la doppia sfida Giana Erminio-Trento e Seregno-Pro Sesto.
I neopromossi in Serie B, invece si giocheranno la possibilità di vincere la Supercoppa di categoria, con la prima sfida al San Nicola di Bari, già il prossimo 30 Aprile.

 

Ricevi ultime news gratuitamente

Iscriviti per ricevere le ultime news sul calcio dalla nostra redazione Calcio Style. Riceverai nella tua casella email le ultime novità gratuitamente!
Invalid email address

Potrebbe piacerti anche

Di più in:Serie C