Si aspettava in questi giorni di riposo dal campionato la decisione su Calhanoglu, scevri dagli impegni calcistici, se non per le Nazionali, i dirigenti rossoneri hanno messo a punto il piano d’azione per muoversi sul fronte rinnovi, oltre che del turco, anche di altri profili, Gianluigi Donnarumma ed Ibra in primis su tutti. Se per questi ultimi due la strada sembra tracciata, per il trequartista aleggia ancora qualche dubbio, ma l’intenzione del club è di proseguire ancora insieme fino alla fine della stagione.

Parti ancora distanti

La situazione rimane estremamente difficile, le parti sono ancora molto distanti, il Milan offre un prolungamento a 3,5 milioni annui, l’agente del giocatore Gordon Stipic chiede una cifra intorno ai 6-7 milioni. Il club di Via Aldo Rossi ha fretta di addivenire ad una soluzione consapevole che il tempo stringe e che l’ipotesi di perdere Calhanoglu a parametro zero è quantomai verosimile.

Una decisione di buon senso

Avanti insieme fino a fine stagione indipendentemente dal rinnovo, questa è la decisione. Una scelta di buon senso per non minare quegli equilibri interni che sembrano in questi ultimi tempi decisamente solidi e la soluzione potrebbe andare bene sia per il Milan che per Calhanoglu stesso. Il turco vorrebbe continuare a vestire la maglia rossonera pertanto non sarà di certo un peso continuare a giocare in Serie A, il Milan dal canto suo è consapevole di non avere quelle grosse disponibilità economiche per mettersi sul mercato ed andare a pescare un valido sostituto. Vero è che in casa c’è Brahim Diaz, ma lo spagnolo è comunque in prestito secco e sarebbe comunque eccessivo caricare sulle sue giovani spalle il peso della trequarti per gran parte della stagione.

Riteniamo che difficilmente Calhanoglu rinnoverà il contratto se una delle due parti non farà un passo indietro, a meno di clamorose offerte a gennaio, cosa molto difficile considerato anche il periodo economico congiunturale, il turco rimarrà a Milano fino a giugno e poi sarà libero di accasarsi presso un altro club a costo zero.