Home » Calcio Femminile » Globall, che mette al centro il calcio femminile
Calcio Femminile

Globall, che mette al centro il calcio femminile

Con la nascita di Globall, piattaforma di sport management dedicata al calcio femminile, si sancisce l’importanza di questo settore strategico.

Globall, che cos’è

Il progetto Globall è il risultato di una sensibilizzazione crescente dell’opinione pubblica sulla questione del calcio femminile.

I punti sono tanti: la parità salariale, recentemente conquistata dalla Nazionale femminile statunitense; l’ufficializzazione del passaggio al professionismo della Serie A femminile, altrettanto recente.

Questo è l’humus, ormai fertilissimo, in cui nasce Globall: una piattaforma di sport management che non punta sul concetto di uguaglianza tra generi ma si propone di tracciare una storia nuova. Anche imparando dagli errori e dai vizi del calcio maschile.

Ecco la squadra di Globall, azienda fondata all’inizio del 2022: l’avvocato specializzato in Diritto Sportivo Roberto Minojetti, lo specialista di Influencer Marketing Rosario Magro, il manager  Davide Scalmani.

Al team si aggiungono l’imprenditore Davide Redaelli. e gli esperiti di comunicazione editoriale Andrea Casamassima e Andrea Eusebio.

Cosa si può fare con Globall?

La piattaforma si può usare per gestire il management delle calciatrici sotto ogni aspetto.

Rende possibile una gestione della procura sportiva che metta al centro le donne, ancor prima delle professioniste.

Le varie figure affiancate al procuratore sportivo fanno sì che la crescita delle giocatrici sia globale, non limitata all’aspetto sportivo.

Le parole del Ceo

Come ha detto il Ceo di Globall Rosario Magro: “La storia ci insegna che la presunta forza degli uomini non sia nulla rispetto alla tenacia delle donne.

Ci sono voluti molti anni, forse troppi, per ottenere un riconoscimento come quello del professionismo e non possiamo permetterci di sprecare questa occasione.

Le donne nel calcio dimostreranno non solo di meritarsi gli stessi diritti degli uomini ma sapranno scrivere pagine sportive e umane di grande valore”.

Globall non si affianca semplicemente al concetto di “uguaglianza”, così tanto inflazionato di questi tempi, ma rilancia facendosi interprete di un percorso che possa trarre lezione dagli errori e dalle storture del calcio professionistico maschile per tracciare un’esperienza nuova, a tratti rivoluzionaria.

A capo di Globall, fondata a inizio 2022, una squadra di imprenditori appassionati di calcio e accomunati da valori giudicati imprescindibili in qualsiasi disciplina sportiva.

Ne fanno parte, infatti, Roberto Minojetti, avvocato esperto di Diritto Sportivo con svariate esperienze nei club, professionistici e non; Rosario Magro, pionere dell’Influencer Marketing ed esperto in comunicazione digitale multicanale; Davide Scalmani, punto di riferimento nel management di talents e sportivi in Italia; Davide Redaelli, imprenditore nel settore della Digital content creation; Andrea Casamassima e Andrea Eusebio, esperti di comunicazione editoriale multimediale.

Globall si è già presentata al grande pubblico appassionato di calcio ponendo la propria firma al Premio Gentleman 2022, in particolare legando il proprio nome al Premio Lady Fair Play assegnato al portiere del Milan, Laura Giuliani.

Ricevi ultime news gratuitamente

Iscriviti per ricevere le ultime news sul calcio dalla nostra redazione Calcio Style. Riceverai nella tua casella email le ultime novità gratuitamente!
Invalid email address

Potrebbe piacerti anche

Di più in:Calcio Femminile