Home » Serie B » Reggina, adesso è l’ora della verità
Serie B

Reggina, adesso è l’ora della verità

Seconda caduta stagionale per la Reggina. Dopo un bel filotto di vittorie la squadra di Inzaghi è chiamata a rialzarsi nel derby calabrese col Cosenza.

Reggina, le sensazioni dell'ambiente

Adesso la Reggina deve far vedere davvero di essere grande. Gli amaranto sono chiamati a reagire e tornare alla vittoria dopo la caduta col Modena.

Una caduta che fa dispiacere ma che, al tempo stesso, fa ben sperare. Le statistiche sono positive e, anche nella sconfitta, il gioco non è venuto meno.

Sfiorati i venti tiri nel corso dei novanta minuti e vedutasi annullare un gol, la Reggina può di sicuro proseguire sulla strada tracciata da Inzaghi.

L’ambiente è coeso e a riprova di ciò ci sono le dichiarazioni di Cionek e del presidente Cardona. Di seguito le parole prima del numero tre, poi, di Cardona.

Cionek: “La Serie B è un campionato a sè. Se sbagli vieni punito. Ancora la stagione è lunga ma quanto fatto fino ad ora ci deve dare fiducia”.

Cardona: “La squadra ha giocato bene e si è espressa in modo chiaro. Con una vittoria saremmo stati più contenti ma dobbiamo stare sereni. Capiremo verso la fine dove vogliamo arrivare“.

LEGGI ANCHE:  Un Barone per la Reggina

Reggina, il Cosenza nel mirino

Lasciata alle spalle la sconfitta adesso per la Reggina è tempo di pensare al Cosenza.

La squadra di Inzaghi certamente potrà contare sui propri tifosi, il Granillo sarà gremito puntando alla quota di più di dodicimila persone.

Un clima caldo dunque per una squadra che si è meritata questo sostegno a suon di gioco e risultati ma che vuole continuare a sorprendere.

Ricevi ultime news gratuitamente

Iscriviti per ricevere le ultime news sul calcio dalla nostra redazione Calcio Style. Riceverai nella tua casella email le ultime novità gratuitamente!
Invalid email address

Potrebbe piacerti anche

Di più in:Serie B