Home » Serie A » Juventus-SPAL: le pagelle della squadra di Semplici
Serie A

Juventus-SPAL: le pagelle della squadra di Semplici

Il campionato riprende con la dodicesima vittoria su tredici partite da parte della Juventus, una marcia trionfale che sarà difficile non solo fermare, ma anche provare ad ostacolare. La vittoria contro la SPAL arriva con una partita giocata al piccolo trotto con dei lampi acceccanti per la squadra di Semplici che hanno delineato il risultato. La SPAL, dal canto suo, ha fatto la sua onesta partita, provando a palleggiare per lasciare meno possibile l’iniziativa ai ragazzi di Allegri, ma che una volta in più ha mostrato i problemi in fase offensiva. Una partita che sul piano della personalità ha tuttavia lasciato buone impressioni.

La partita

La partita si è sviluppata con un gioco lento, nel primo tempo a parte la quasi frittata tra Gomis e Felipe, c’è una sostanziale parità di gioco e d’azioni. La Juve però ha CR7 e quando è il momento entra nel tabellino dei marcatori. Al 29′ d’azione da calcio piazzato, ennesimio gol subito dai ragazzi di Semplici in queste situazioni, i bianconeri trovano il vantaggio con Ronaldo. Gli spallini provano a reagire, ma faticano a impensierire Perin. Nel secondo tempo la situazione tattica è analoga, la SPAL prova a far gioco, ma quando la Juve decide di affondare, va in gol. Al 15′ della ripresa CR7 parte in velocità e avvia l’azione del raddoppio. Gomis respinge un bel tiro di Douglas Costa, ma lo lascia troppo centrale e Mandzukic con un tap-in chiude l’incontro.

LEGGI ANCHE:  Hellas Verona-SPAL: probabili formazioni e dove vederla

Le pagelle

Gomis, voto 5,5. Due gol su cui non può far troppo. Qualcosina di meglio forse sul secondo. Al 10′ rischia una frittatona su rimessa dal fondo. Coi piedi gioca bene.

Cionek, voto 6. Deve rincorre Douglas Costa sulla sua fascia, avversario temibilissimo. Con le buone e con le cattive sta sul pezzo.

Bonifazi, voto 5.5. Il ragazzo ha personalità, certo avere CR7 e Manduzkic da fronteggiare è un compito improbo.

Felipe, voto 5. Come per Bonifazi, non è facile giocare contro le punte bianconere. Ha sulla coscienza il gol che porta in vantaggio la Juve, perdendo nelle marcature Ronaldo.

Lazzari, voto 5.5. La gamba c’è, questa volta è usata per difendere la propria squadra, più che ad offendere.

Kurtic, voto 6-. Torna titolare dopo due mesi, è l’unico, da fermo e su azione, a provare ad impensiere Perin.

Missiroli, voto 5.5. Contro il centrocampo juventino mette in campo l’esperienza, prova a dare dinamismo, non è facile. Dal 59′ Valoti, voto 5.5. Dopo qualce minuto che è entrato, i bianconeri raddoppiano e la partita finisce…

LEGGI ANCHE:  Fiorentina-SPAL: probabili formazioni e dove vederla

Schiattarella, voto 6. Perno davanti alla difesa, mette sempre la gamba, cerca di giocare facile. Ripartire e rendere pericolasa la manovra stasera non è possibile. Dal 83′ Valdifiori, voto s.v.

Fares, voto 5. Non riesce ad anticipare Manduzkic sul raddoppio e la partita termina. Poi costante affanno su Cuadrado e Douglas Costa.

Petagna, voto 5. Gli arrivano pochi palloni giocabili, però col suo fisico ci si aspetterebbe qualche giocata migliore. Dall’85’ Paloschi, voto s.v.

Antenucci, voto 5. Prova a girare al largo da Bonucci e Rugani, ma anche lì palloni giocabili non ce ne sono.

Ricevi ultime news gratuitamente

Iscriviti per ricevere le ultime news sul calcio dalla nostra redazione Calcio Style. Riceverai nella tua casella email le ultime novità gratuitamente!
Invalid email address

Potrebbe piacerti anche

Di più in:Serie A