Home » Serie A » Inter, la dirigenza parla alla squadra dopo Bologna: i dettagli
Serie A

Inter, la dirigenza parla alla squadra dopo Bologna: i dettagli

Inter: Simone Inzaghi, allenatore dell’inter, in questa stagione sulla panchina nerazzurra ha collezionato 46 partite, con 29 vittorie in tutte le competizioni.

Arrivato a Milano nell’estate 2021 dopo il clamoroso addio di Antonio Conte dalla panchina dell’inter dopo la vittoria dello scudetto nerazzurro nella scorsa stagione arrivato dopo 11 anni dall’ultimo campionato vinto dal club meneghino.

La società dopo l’addio di Conte ha puntato subito il tecnico piacentino che in quel periodo stava trattando il rinnovo del contratto con la Lazio, ma con prepotenza e un contratto importante, Simone Inzaghi ha lasciato il suo ex club dopo 20 anni fra calciatore e allenatore, vincendo da tecnico biancoceleste una coppa Italia e due supercoppe Italiane.

Dopo 46 partite sulla panchina nerazzurra e l’ottimo cammino sia in Champions League e in campionato dove la squadra di mister Inzaghi insegue il Milan di due punti, visto che il possibile sorpasso in classifica è sfumato nella partita di mercoledì sera contro il Bologna, dove i nerazzurri si sono fatti rimontare per 2 a 1.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTO ARTICOLO 》》》https://www.calciostyle.it/calciomercato/calciomercato-inter-un-club-tedesco-vuole-un-giovane-nerazzurro-i-dettagli.html

Inter, la dirigenza parla alla squadra dopo Bologna: i dettagli

InterSecondo TuttoMercatoWeb, ieri durante l’allenamento della squadra dopo la sconfitta dolorosa di Bologna, la dirigenza nerazzurra ha parlato alla squadra prima che gli uomini di mister Inzaghi iniziassero la giorni di lavoro in vista della trasferta di Udine di domenica.

All’inizio si è affrontato assieme a tutti l’argomento del poco tempo effettivo giocato a Bologna, con Inzaghi che anche ai microfoni nel post gara si è detto poco soddisfatto, visto che nel secondo tempo nei 45 minuti totali, di gioco effettivo solamente 20 minuti, una cifra molto bassa, che soprattutto nel finale non ha permesso ai calciatori nerazzurri di poter rimontare il Bologna.

Ma la cosa principale che la dirigenza ha voluto trasmettere alla squadra, è la tranquillità, visto che mancano ancora quattro partite di campionato più la finale di Coppa Italia dell’11 maggio contro la Juventus, con la consapevolezza di essere una squadra forte e che se i giocatori credono nelle loro capacità, si può arrivare all’obiettivo campionato e Coppa Italia.

Vedremo cosa accadrà nelle prossime settimane ma la società nerazzurra ha voluto dare il proprio sostegno alla squadra in vista di questo rush finale dove si sente molto la pressione degli addetti ai lavori e soprattutto dei tifosi, ma con la serenità giusta e con gli occhi verso la capolista Milan, si può ancora sperare, visto che i punti che dividono i cugini sono solamente 2.

Ricevi ultime news gratuitamente

Iscriviti per ricevere le ultime news sul calcio dalla nostra redazione Calcio Style. Riceverai nella tua casella email le ultime novità gratuitamente!
Invalid email address

I commenti sono chiusi.

Potrebbe piacerti anche

Di più in:Serie A