La Fiorentina, al termine di una gara tiratissima, porta a casa 3 punti contro una coriacea e indomita Udinese. Tre punti di un’importanza massima per Iachini e per tutto l’ambiente. Castrovilli in versione deluxe e Dragowski con un paio di parate sensazionali hanno guidato i loro compagni alla seconda vittoria stagionale. Il numero 10 viola con una doppietta e un assist al bacio per Milenkovic è stato il grande protagonista della sfida, subito a ruota lo è stato il portiere polacco, che dopo una mezza papera nei primi minuti a cui ha rimediato immediatamente, è stato protagonista di almeno 3 interventi che hanno tenuto a distanza i friulani. Come contro lo Spezia avvio forte della Viola che si trova dopo venti minuti in vantaggio con i gol di Castrovilli e MIlenkovic, il doppio vantaggio non dà sicrurezza ai gigliati che si fanno prendere dai fantasmi spezzini e concedono campo all’Udinese fino a che a pochi istanti del primo tempo Okaka ha dimezzato lo svantaggio. Dopo una decina di minute della ripresa Castrovilli con un capolavoro pare mettere la partita in porto per la Fiorentina. L’Udinese non ci sta e sempre con Okaka a 10 minuti dalla fine va sul 3-2. Nel frattempo Dragowski con parate importanti aveva impedito che i friulani rientrassero prima in partita. Esordio in viola per Quarta, entrato a metà primo tempo per un altro infortunio di Capitan Pezzella. Alla fine tre punti d’oro, anche se il gioco ha latitato per gli attaccanti, che potrebbero dare una svolta alla stagione.

Le pagelle viola

Dragowski 7 – Potrebbe essere protagonista di una papera, invece è decisivo per tenere lontano l’assalto udinese parando su Lasagna, Okaka e Deloufeu. Incolpevole sui gol subiti.

Milenkovic 7 – Come Drago dopo pochi istanti fa una topica, ma si riprende: segna ed è il solito muro.

Pezzella 6- Altro infortunio per l’argentino, la sua assenza si sente.
(dal 38′ Martinez Quarta 6 – Esordio per l’ex River, gioca facile. Su un angolo si perde Okaka, ma Dregowski salva il risultato).

Caceres 5,5 – Nella parte sinistra la Fiorentina soffre, lui cerca di resistere anche con la fascia da Capitano. Lasagna in un’occasione lo salta facile.

Lirola 6,5 – Buona gara per lo spagnolo: l’inizio è scoppiettante, poi rallenta ma resta una gara positiva.
(dall’80’ Venuti s.v.)

Bonaventura 6- Partita senza particolari acuti si rende utile, entra nel gol del vantaggio iniziale.
(dall’80’ Pulgar s.v.)

Amrabat 6,5 – Partita di grinta e di lotta, sradica pallone un po’ ovunque. Meno efficace in fase di ripartenza.

Castrovilli 8 – Sembrava Iachini gli riservasse un turno di riposo. Meno male non è andata così: due gol e un assist: what else?

Biraghi 7 – Meglio in fase offensiva dove regala due assist che in fase difensiva dove De Paul lo attacca di continuo, ma bene tutto sommato.

Callejon 5,5 – Mezzo in voto in più per la fiducia che abbiamo e nella speranza che Iachini lo metta nel suo vero ruolo: da seconda punta stasera è stato trasparente.
(dal 65′ Cutrone 6 – Il voto è per la volontà di aiutare la squadra).

Vlahovic 6 – Altra serata grigia. La squadra non lo mette mai in condizione di tirare in porta. Lotta sempre però.
(dal 65′ Kouame 6 – Come Cutrone).