I nostri Social

Notizie

Stadio Flaminio: il Comune di Roma tifa Lazio

Pubblicato

il

lotito lazio

Stadio Flaminio, si lavora al progetto di riqualificazione dell’impianto costruito a fine anni ’50 e al momento inutilizzabile.

In questi giorni si passerà dalle parole ai fatti sul futuro dello stadio Flaminio: è al via il percorso che vedrà la riqualificazione dell’impianto, ci sarà gara in cui, secondo quanto scrive Repubblica oggi, saranno tre i soggetti pronti a fare la propria proposta.

La Lazio di Lotito, la Roma Nuoto e una una joint venture tra Cassa Depositi e Prestiti e Credito sportivo.

L’ultima, in ordine di tempo, è il progetto che vedrebbe protagonista Lotito, da tempo voglioso di avere uno stadio tutto suo. Il patron laziale ha affidato ad Arup, che sta lavorando ad un altro stadio progettato da Nervi, il Franchi di Firenze, ad un progetto che dovrebbe portare la capienza ad oltre 40mila posti tutti coperti, con uno sviluppo in altezza della struttura.

Le parole dell’asssessore alla sport Onorato sembrano dare molte speranze a Lotito: «Ho visto il progetto della Lazio per lo stadio Flaminio: è molto ambizioso, esalta la bellezza dell’impianto e dell’architettura di Nervi. Per questo siamo ottimisti. Il presidente Lotito si è mosso in maniera concreta e fa sul serio».

Se l’amministrazione romana sembra aver accolto positivamente l’idea lotitiana, ci sarebbero anche idee alternative a livello nazionale: con una capienza ridotta da circa 25 mila posti, per uno stadio dedicato a calcio, rugby e grandi concerti, sovvenzionato dall’Istituto per il credito sportivo e la Cassa Depositi e Prestiti per creare una cittadella dello sport con PalaTiziano, il circolo del Tennis Paolo Rossi e l’ex galoppatoio di Villa Glori.

Terza parte in causa sarà anche Roma Nuoto, che ha un progetto per lo Stadio.

A risolvere in buona parte il problema parcheggi per l’afflusso al Flaminio, qualsiasi sarà la sua destinazione, sarà l’arrivo in zona della metro C.

 

 

Notizie

Allegri shock, la ricostruzione del Corriere della Sera: “Mi hanno trattato come un parafulmine. Non vedo l’ora che finisca tutto”

Pubblicato

il

Napoli-Juventus, Allegri - Depositphotos

Il Corriere della Sera attribuisce ad Allegri alcuni frasi shock, risalenti alla scorsa stagione, che fanno luce sul suo nervosismo.

Perché Allegri è così nervoso: la ricostruzione

Quando Allegri, nell’estate di tre anni fa, rifiutò il Real Madrid per tornare alla Juventus, non era questo quello che si aspettava di trovare. La situazione attuale non rispecchia minimamente né le sue aspettative né tantomeno il ricordo della sua prima avventura in bianconero. Una sensazione di latente nervosismo, che è esplosa tutta assieme dopo la vittoria in Coppa Italia contro l’Atalanta ma che ha radici molto più profonde.

In particolare, l’edizione odierna de “Il Corriere della Sera” attribuisce al tecnico labronico alcune frasi che sarebbero state pronunciate la scorsa stagione. Sicuramente la più difficile degli otto anni che Max ha passato in bianconero, in cui è stato costretto a “fare da parafulmine” a una società assente ed esautorata.

❝Per fortuna tra poco questa situazione sarà conclusa. Quest’anno sono stato io il parafulmine, vediamo chi lo sarà nella prossima stagione. È stato un miracolo concludere la stagione con quella classifica.❞

Allegri

Giuntoli il pomo della discordia

Nell’impossibilità di appurare se queste frasi siano state pronunciate o meno, e se queste siano state le esatte parole pronunciate dal livornese, questa ricostruzione esemplifica perfettamente lo stato d’animo di un uomo lasciato solo e abbandonato al proprio destino. Il primo punto d’attrito con la dirigenza è stata la scelta di affidare le chiavi del reparto tecnico a Giuntoli: scelta non gradita al tecnico labronico.

Allegri avrebbe preferito la promozione di Giovanni Manna, all’epoca responsabile della Next Gen e attuale direttore sportivo del Napoli, o al limite l’ingaggio dell’amico Giovanni Rossi del Sassuolo. La rottura fra i due è arrivata in maniera definitiva nel corso del mercato di Gennaio, quando Allegri chiese un centrocampista (possibilmente di esperienza) come Bonaventura o Pereyra mentre Giuntoli si presentò con Djalo e Alcaraz.

Poi la fine di tutto. Il 4 Febbraio, dopo la sconfitta a San Siro nello scontro diretto con l’Inter che ha di fatto messo fine alle ambizioni scudetto dei nerazzurri, il primo incontro a Milano fra Giuntoli e Thiago Motta. Lì Allegri, che ha appreso della volontà della dirigenza di cambiare allenatore dai giornali, ha iniziato a covare acredine nei confronti della società, a cui rimprovera “una mancanza di rispetto e chiarezza” e che accusa di “averlo delegittimato agli occhi dei giocatori, pregiudicando il finale di stagione in campionato“.

Continua a leggere

Notizie

Milan, il tesoretto della Supercoppa Italiana: quanto incasseranno i rossoneri

Pubblicato

il

Milan, sono ormai ufficiali gli accoppiamenti della Supercoppa Italiana, trofeo che porterà ai rossoneri un piccolo ulteriore tesoretto da sommarsi a quello della qualificazione alla Champions League. Qui di seguito i dettagli.

Un ulteriore tesoretto perverrà nelle casse rossonere, questa volta dalla Supercoppa Italiana. Competizione che si giocherà in Arabia Saudita nel mese di gennaio 2025.

Il Milan andrà ad affrontare la Juventus, neo vincitrice della Coppa Italia, mentre l’Inter se la giocherà contro l’Atalanta.

Ogni semifinalista incasserà 1,6 milioni di euro, mentre alle finaliste andranno 3,4 milioni. Alla vincitrice del trofeo andrà la cifra di 6,4 milioni.

 

Continua a leggere

Notizie

Como: Pedro in coppia con Icardi?

Pubblicato

il

Fabregas

Como: Pedro in coppia con Icardi? Il ritorno trionfale del Como in Serie A. Ambizioni e Trasferimenti Sensazionali: la connessione tra Fabregas e Pedro.

Como

Il ritorno trionfale del Como in Serie A: tra ambizioni e trasferimenti potenzialmente sensazionali

Dopo un’assenza lunga 22 anni, il Como Calcio fa il suo ritorno nella prestigiosa Serie A italiana e lo fa portando con sé un vortice di emozioni e possibilità infinite.

La promozione diretta all’ultima giornata ha scatenato una frenesia di pianificazione per la società lombarda, che ora guarda al futuro con occhi ambiziosi e determinati.

La prossima stagione si profila come un’avventura entusiasmante per il Como, che non vuole limitarsi a fare un cameo nella massima serie ma ambisce a stabilirsi tra i grandi del calcio italiano. E per farlo la squadra sembra essere pronta a fare incursioni anche tra i giganti del calcio italiano e internazionale.

Tra le voci che circolano nel mercato, spicca il nome della Lazio di Tudor: da cui il Como potrebbe attingere per rafforzare la propria rosa. Tuttavia,  le ambizioni del club lariano non si fermano qui e le voci di corridoio suggeriscono trattative audaci che coinvolgono alcuni dei nomi più illustri del calcio mondiale.

Loris Karius, portiere tedesco dal talento indiscusso, figura tra i desideri del Como, così come i nomi di Mauro Icardi e Joaquin Correa, che porterebbero un tocco di classe e letalità all’attacco del club.

Ma la lista degli obiettivi non finisce qui: c’è chi sussurra che persino il mago del centrocampo, Luka Modric del Real Madrid, sia nel mirino del Como.

Secondo quanto riportato da fonti attendibili, la prossima settimana il club lariano terrà un vertice a Londra per definire il budget e le strategie da adottare nella prossima campagna acquisti. E sembra che il tecnico Cesc Fabregas abbia già messo gli occhi su un rinforzo di peso per il reparto offensivo: Pedro, esterno esperto che già conosce bene la Serie A grazie alla sua esperienza con la Lazio.

La connessione tra Fabregas e Pedro risale ai tempi in cui entrambi militavano nel Barcellona, e ora sembra che il destino possa riunirli di nuovo sotto la stessa bandiera: quella del Como.

Nonostante i suoi quasi 37 anni, Pedro rimane un calciatore di grande talento e esperienza e il suo arrivo potrebbe fornire al Como quel tocco di classe e leadership necessario per competere al massimo livello.

Con l’entusiasmo della promozione ancora palpabile nell’aria, il Como si prepara a fare il suo ritorno in Serie A con uno spirito di ambizione e determinazione senza precedenti. I tifosi possono aspettarsi una stagione piena di sorprese e magari qualche colpo di mercato sensazionale che potrebbe cambiare il volto della squadra e portarla verso nuove vette di successo.

Continua a leggere

Ultime Notizie

Italiano Italiano
Serie A44 minuti fa

Fiorentina – Napoli 2-2: la Viola non sfrutta l’occasione per chiudere il discorso Europa | Le pagelle viola

Visualizzazioni: 121 Fiorentina – Napoli termina in parità: il discorso Conference League rimane ancora aperto, le ultime gare saranno decisive....

Hellas Verona Hellas Verona
Serie A2 ore fa

Hellas Verona, la maledizione dell’Arechi: 19 anni senza vittoria

Visualizzazioni: 62 Lunedì 20 maggio l’Hellas Verona di Baroni si giocherà la salvezza all’Arechi di Salerno. Impianto storicamente ostico per...

Okereke Okereke
Serie A2 ore fa

Torino, Okereke e il futuro: la decisione di Vagnati

Visualizzazioni: 58 David Okereke è tornato in Serie A nel mercato di gennaio, Juric l’ha voluto per avere alternative in...

Klopp Klopp
Premier League2 ore fa

Liverpool, Klopp: “Dire addio non è mai piacevole. La miglior partita…”

Visualizzazioni: 70 Il tecnico del Liverpool Jurgen Klopp ha preso parte alla conferenza stampa pre-gara in vista dell’ultimo impegno di...

Serie A3 ore fa

Sassuolo-Cagliari: curiosità e statistiche

Visualizzazioni: 130 Sassuolo–Cagliari, match valido per la 37ª giornata di Serie A 2023/24, si giocherà al Mapei Stadium di Reggio...

Serie A3 ore fa

Torino-Milan: curiosità e statistiche

Visualizzazioni: 184 Torino–Milan, match valido per la 37ª giornata di Serie A 2023/24, si giocherà allo Stadio Olimpico Grande Torino...

Lecce - Atalanta Lecce - Atalanta
Serie A3 ore fa

Lecce-Atalanta: curiosità e statistiche

Visualizzazioni: 128 Lecce–Atalanta, match valido per la 37ª giornata di Serie A 2023/24, si giocherà allo Stadio Via del Mare...

Fiorentina, Astori Fiorentina, Astori
Conference League4 ore fa

Fiorentina, esodo viola ad Atene: i biglietti venduti

Visualizzazioni: 212 La Fiorentina sarà protagonista ad Atene il prossimo 29 maggio per la Finale di Conference League contro l’Olympiacos:...

Genoa Genoa
Serie A4 ore fa

Strootman: “Il rinnovo di Gilardino con il Genoa è strameritato”

Visualizzazioni: 160 Il calciatore del Genoa Kevin Strootman ha parlato ai microfoni di Radio Serie A sul mister del club...

Fiorentina - Napoli Fiorentina - Napoli
Serie A4 ore fa

Fiorentina-Napoli, le formazioni ufficiali: c’è Simeone

Visualizzazioni: 209 Al Franchi si apre la 37esima giornata di Serie A con la sfida Fiorentina-Napoli. Match fondamentale per i...

Le Squadre

le più cliccate