Home » Notizie » Lazio-Hellas Verona 3-3, i gialloblù chiudono con un pari spettacolo: le pagelle
Notizie

Lazio-Hellas Verona 3-3, i gialloblù chiudono con un pari spettacolo: le pagelle

L’Hellas Verona chiude il sipario sulla propria stagione con un pari rocambolesco all’Olimpico contro la Lazio. Gli uomini di Tudor chiudono il campionato a 53 punti.

Si chiude con un 3-3 il campionato dell’Hellas Verona. I gialloblù impattano in casa della Lazio, che conquista la qualificazione all’Europa League.

Di Simeone, Lasagna e Hongla le reti dell’Hellas Verona, che vanno in vantaggio per 2-0, ma poi subiscono la rimonta della Lazio.

Nel finale arriva il meritato pareggio per gli scaligeri, che chiudono da imbattuti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTO ARTICOLO >>> Calciomercato Lazio, Strakosha vola in Premier: le parole del portiere

Hellas Verona

 

Le pagelle

Berardi 5,5: compie una bella parata sul colpo di testa di Acerbi, non può fare molto sui gol della Lazio. Esordio impegnativo.

Ceccherini 5,5: non è esente da responsabilità sul gol di Felipe Anderson, partita di sofferenza. Va molto in difficoltà e non riesce a mettere rimedio (dal 1’st Tameze 6: il suo ingresso dà equilibrio al centrocampo dell’Hellas. Dimostra di meritare una big).

Coppola 5: pasticcia in marcatura, non convince in fase di recupero. Soffre la determinazione di Cabral e consente al laziale di avere terreno fertile dalle sue parti.

Sutalo 5,5: gioca una mezz’ora scarsa. La sua breve partita non è affatto positiva e ci mette del suo sui gol laziali (dal 29’pt Casale 6: non può fare molto di più rispetto a Sutalo, ci mette impegno ma la Lazio è difficile da arginare).

Faraoni 6: una buona partita, ma non deciso a spingere come nella maggior parte delle partite quest’anno. Poteva osare di più.

Hongla 6,5: realizza il suo primo gol in serie A, quello del definitivo 3-3. Per il resto soffre in mezzo al campo ed è molto impreciso, ma il contesto non lo aiuta (dal 39’st Dawidowicz sv).

Veloso 5: sottotono, impreciso e poco ordinato. Non riesce ad esprimere le sue qualità in un centrocampo dove i gialloblù non hanno il sopravvento territoriale (dal 39’st Depaoli sv).

Lazovic 7: è in partita più che mai e si vede. Bravissimo sul cross per l’1-0. Entra nel gol del pareggio. Sempre di corsa, sempre pericoloso.

Lasagna 6,5: sempre un pericolo per la Lazio. Bravo e fortunato sul gol del 2-0, sa come inserirsi in area e mette quasi sempre in difficoltà la difesa biancoceleste.

Caprari 5: non è in serata, si perde tra le linee e viene imbottigliato dai difensori della Lazio.

Simeone 7: realizza il suo quinto gol stagionale alla Lazio e chiude alla grande la stagione più prolifica della sua carriera (dal 24’st Bessa 6: entra e si adegua al ritmo del match, anche se non timbra il cartellino e non riesce a farsi notare).

 

Tudor 7: un pareggio meritato, dopo aver subito l’ennesima rimonta stagionale. Ultimo canto del cigno croato sulla panchina gialloblù?

Ricevi ultime news gratuitamente

Iscriviti per ricevere le ultime news sul calcio dalla nostra redazione Calcio Style. Riceverai nella tua casella email le ultime novità gratuitamente!
Invalid email address

Potrebbe piacerti anche

Di più in:Notizie