Home » Notizie » Empoli-Torino, probabili formazioni e dove vederla
Notizie

Empoli-Torino, probabili formazioni e dove vederla

Domenica 1 maggio al “Castellani” andrà in scena la ventesima sfida in Serie A tra Empoli e Torino, una partita importante ai fini della classifica dove entrambe le squadre vorranno ben figurare. Ecco i dettagli. 

La sfida tra gli azzurri toscani e i granata piemontesi potrà dare un verdetto in  classifica, all’Empoli infatti, che ha 37 punti, serve vincere per ottenere la matematica salvezza, il Torino invece con 44 punti non ha più nulla da chiedere al Campionato. Partite del genere, di solito, regalano spettacolo sempre che, come spesso capita, le due squadre non si annullino vicendevolmente. Vediamo come arrivano a questa sfida le due compagini.

Qui Empoli

EMPOLI

L’Empoli nel girone di ritorno ha affrontato il Torino nove volte ottenendo cinque vittorie e quattro pareggi risultando, quindi, imbattuto. Sono sei pareggi e tre vittorie, invece, i risultati ottenuti nelle nove gare casalinghe disputate contro il Toro, di cui l’ultima disputata il 14 maggio 2019 proprio con Andreazzoli in panchina. I toscani arrivano a questa sfida col morale alle stelle, avendo battuto il Napoli domenica scorsa per 2-3 dopo sedici partite senza vincere, otto pareggi e altrettante sconfitte.

Nell’ultima sfida vinta contro il Napoli nell’ultimo quarto d’ora di gioco i toscani hanno realizzato tre goal, un’ottimo bottino se si pensa che il Torino ha il 44% di goal subiti in quel lasso di tempo, e poi sono secondi, dietro solo all’Atalanta, per sequenze di pressing, 547 contro i 522 del Torino, quinto in questa speciale classifica. Il modulo che schiererà mister Andreazzoli dovrebbe essere un 4-3-2-1 col tridente d’attacco formato da Bajrami, Henderson e Pinamonti che, in questo campionato, a realizzato dodici goal, uno in più di quelle segnati sommando le reti nelle passate esperienze in Serie A; considerando chi è nato dal 1999 in poi, Pinamonti per numero in goal (23) soltanto Vlahovic (50) ha segnato di più nel nostro Campionato. Viste le statistiche, ci si aspetta un Empoli in grande spolvero, vediamo ora come ci arriva il Torino che certo non avrà vita facile visto che ai toscani servono i tre punti.

Qui Torino

I granata scenderanno in campo con 3-4-2-1, unica punta quel Sanabria che all’Empoli segnò in suo primo goal in Serie A con la maglia del Genoa nel 2019. Spicca nella formazione anche Lukic, che con le due doppiette consecutive  è diventato il centrocampista centrale con più goal messi a segno nel mese di aprile nei cinque maggiori Campionati Europei, di cui quattro su rigore. Lo stesso Lukic è stato l’ultimo centrocampista del Torino ad andare a segno in tre gare di Serie A di fila nel novembre 2020. Il Torino non perde da cinque partite, due vittorie e tre pareggi, realizzando quindi la miglior striscia di imbattibilità sotto la guida di Juric. Inoltre nel 2022 il Torino ha collezionato sette pareggi ed è dietro soltanto al Genoa che ne ha inanellati otto. Insomma, mettendo insieme tutte le statistiche si potrebbe pensare ad un pareggio pirotecnico, spettacolare, che renderebbe ciò che si aspetta da queste partite. Di sicuro sarà un finale palpitante che, anche se stiamo parlando di una gara ‘inutile’, infiammerà i tifosi ma anche, in generale, gli amanti del pallone.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE — Empoli, domenica può arrivare la salvezza: gli scenari

Probabili formazioni

EMPOLI (4-3-2-1): Vicario; Stojanovic, Romagnoli, Viti, Parisi; Zurkowski, Asllani, Benassi; Bajrami, Henderson; Pinamonti. Allenatore Andreazzoli.

TORINO (3-4-2-1): Milinkovic-Savic; Djidji, Bremer, Rodriguez; Singo, Lukic, Ricci, Vojvoda; Praet, Brekalo; Sanabria. Allenatore Juric.

I precedenti Empoli-Torino

Il Torino ha vinto soltanto tre volte nei diciannove precedenti in Serie A, l’ultima volta il 26 dicembre 2018 per   3-0, i toscani si sono imposti sette volte e tre sono i pareggi. L’Empoli non ha mai perso in casa, sarà così anche stavolta?

I sei arbitri del match

La gara sarà arbitrata dal Signor Cosso della sezione di Reggio Calabria coadiuvato da Palermo di Bari e d’Ascanio di Ancona. Marchetti di Ostia Lido è il quarto uomo designato mentre al VAR ci saranno Pezzuto di Lecce e Nasca di Bari.

Dove vederla

La partita sarà trasmessa in esclusiva su DAZN ma potrete seguirla anche sulle pagine social de La Serie A nel pallone.

Ricevi ultime news gratuitamente

Iscriviti per ricevere le ultime news sul calcio dalla nostra redazione Calcio Style. Riceverai nella tua casella email le ultime novità gratuitamente!
Invalid email address

I commenti sono chiusi.

Potrebbe piacerti anche

Di più in:Notizie