I nostri Social

Ligue 1

Luis Enrique criptico: “Mbappé gioca? Non tutti saranno contenti, ma devo pensare al collettivo e non al singolo”

Pubblicato

il

Deschamps

L’allenatore del PSG, Luis Enrique, ha risposto in maniera criptica alla possibilità di escludere ancora Mbappé dal blocco dei titolari.

PSG, le parole di Luis Enrique su Mbappé

Il tecnico catalano, nel corso della consueta conferenza stampa pre-partita che precede Le Classique, ha riposto alle sollecitazioni dei giornalisti presenti sulla possibilità di lasciare (ancora) Mbappé in panchina.

Di seguito, un estratto delle sue parole:

❝Devo avere una visione generale e devo prendere delle decisioni. Lo farò in base a ciò che penso sia meglio per tutti. Ci saranno persone che non saranno d’accordo, ma io devo pensare al bene della squadra e a non a quello dei singoli. Abbiamo bisogno di essere competitivi, di vincere tutte le partite. Tutto è possibile nella vita, ma sono consapevole dell’importanza di questa partita. Voglio vedere spettacolo e una bella partita, ma soprattutto vincere contro il nostro eterno rivale per avvicinarci al titolo.❞

Quello fra Marsiglia e PSG è il derby più sentito di Francia e sarebbe quindi strano se l’ex-commissario tecnico della Spagna decidesse di privarsi del miglior giocatore del mondo in una partita simile.

Tuttavia, il rassicurante vantaggio sulla seconda (i parigini hanno dodici punti di vantaggio sul Brest all’inizio di questa giornata) e l’imminente andata dei quarti di finale di Champions League (il 10 Aprile al Parco dei Principi) potrebbero spingere l’allenatore spagnolo a rimettere in panchina Mbappé come nelle ultime uscite in Ligue 1.

Luis Enrique - depositphotos.com

Ligue 1

Skriniar, flop milionario al PSG: può dire addio già in estate

Pubblicato

il

Psg

Ambientamento non facile a Parigi per Milan Skriniar, che dopo una stagione d’esordio molto deludente potrebbe già andare via in estate.

Skriniar al PSG un flop annunciato

Che Skriniar non fosse un giocatore di livello lo sapevano tutti. Che molto probabilmente avrebbe fallito il salto di qualità definitivo, come accaduto in passato a molti pseudo-fenomeni transitati per la Serie A, anche. Che uno come lui, pachidermico nei movimenti e ruvido palla al piede, non fosse adatto al gioco di Luis Enrique (linea altissima, tanto campo da coprire alle spalle e il dogma della costruzione dal basso) era addirittura lapalissiano.

Partito come titolare a inizio stagione, complice anche l’infortunio di Kimpembee, lo slovacco ha sciorinato una serie di prestazioni agghiaccianti che lo hanno lentamente fatto sprofondare nelle retrovie delle gerarchie del tecnico catalano. 26 presenze stagionali per un totale di 1910 minuti on the pitch, ossia circa 21 partite intere.

L’arrivo a Gennaio di Lucas Beraldo, difensore mancino dal sinistro educatissimo che nei suoi primi mesi in Europa si è subito guadagnato la fiducia di Luis Enrique, ha ridotto ulteriormente lo spazio per l’ex-difensore dell’Inter. Infatti, da Dicembre in avanti Skriniar è partito titolare soltanto in quattro occasioni.

Skriniar

Possibile addio già in estate?

Stamane l’Equipe ha dedicato un articolo ai possibili sviluppi del mercato sotto la Torre Eiffel, in un’estate in cui la dirigenza parigina avrà il non facile compito di sostituire Mbappé. Il fuoriclasse francese saluterà la capitale francese a parametro zero e, per quanto le risorse del club siano pressoché illimitate, tre o quattro cessioni importanti sarebbero propedeutiche a finanziare la seconda rivoluzione tecnica di Luis Enrique.

Skriniar è stato inserito fra i papabili partenti, assieme a Kolo Muani, Ramos e Ugarte. Sorprende la presenza del mastino uruguaiano, che nella prima parte di stagione era stato un equilibratore fondamentale per la mediana parigina prima che Luis Enrique gli preferisse Fabian Ruiz. Meno quella dei due attaccanti arrivati in estate per una cifra superiore ai 200 milioni di euro, dato che spesso lo spagnolo ha preferito giocare senza centravanti.

Tuttavia, ognuno di questi tre giocatori ha certamente dimostrato una capacità di adattamento ai ai dettami dell’iberico certamente maggiore rispetto a quella palesata da Skriniar. A prescindere da come (e se) terminerà l’esperienza transalpina dello slovacco, la cosa certa è che all’Inter nessuno lo sta rimpiangendo e anzi probabilmente è lui che sta rimpiangendo di aver lasciato l’Inter. 

I nerazzurri sono una delle migliori squadre al mondo in tutti gli indicatori difensivi. Clean sheet e reti subite, tiri in porta concessi, xGA et similia. Al posto dello slovacco sono arrivati un giocatore come Pavard (che ha un pedigree internazionale che lo slovacco nemmeno si sogna) e un giocatore futuribile ma che sta dando già ampie garanzie nell’immediato come Bisseck.

Continua a leggere

Ligue 1

Ligue 1, testa coda in Francia: Nizza-Lorient

Pubblicato

il

Nizza

In Ligue 1 il Nizza affronterà il Lorient con due obiettivi diversi

I padroni di casa sono in piena corsa per la partecipazione alle competizioni europee della prossima stagione. Una gara in meno e 44 punti qualificazione in Europa League centrata per il momento. La sfida, però, non è semplice come potrebbe sembrare perchè l’avversario è il Lorient. Gli ospiti sono terz’ultimi a due punti dalla salvezza ma con una gara in meno e hanno l’obbligo di portare a casa punti preziosi. I rossoneri hanno una delle difese più solide del campionato, a differenza del Lorient che ha rimediato 52 reti in 28 match.

Continua a leggere

Ligue 1

Ligue 1, i giocatori più decisivi della stagione

Pubblicato

il

Real Madrid

La Ligue 1 sta volgendo al termine e si possono stilare i primi bilanci

Il Paris Saint Germain è lanciato verso la vittoria del campionato, con il Brest che ha perso una ghiotta occasione per accorciare le distanze perdendo contro l’Olympique Lione per 4 a 3. La redazione di Calciostyle è andata ad analizzare i dati forniti dal portale Transfertmarkt per stilare una top 3 dei giocatori più decisivi. Chi ha fatto più gol vittoria? Al terzo posto ben due calciatori: Pierre-Emerick Aubameyang del Marsiglia e Georges Mikauatdze del del Metz – entrambi con 4 reti decisive. Il franco georgiano, però, ha segnato solo 9 gol stagionali contro i 12 dell’ex Arsenal.

Medaglia di bronzo per Jonathan David del Lille guidato da mister Fonseca che ha regalato ben 18 punti con 6 gol ai suoi. Ben 4 sono arrivati di destro, uno col sinistro e uno di testa. Al primo posto, neanche a sottolinearlo, Kylian Mbappè che dei suoi 24 gol stagioni ben 7 hanno portato alla vittoria i parigini. Numeri impressionanti per un campionissimo che a fine stagione, salvo imprevisti, approderà al Real Madrid.

Continua a leggere

Ultime Notizie

Psg Psg
Ligue 11 ora fa

Skriniar, flop milionario al PSG: può dire addio già in estate

Visualizzazioni: 213 Ambientamento non facile a Parigi per Milan Skriniar, che dopo una stagione d’esordio molto deludente potrebbe già andare...

Notizie2 ore fa

Salernitana: i convocati per il match contro la Fiorentina

Visualizzazioni: 11 Salernitana: di seguito i convocati da Stefano Colantuono per il match tra i granata e i viola in...

Iervolino Iervolino
Calciomercato2 ore fa

Salernitana, vendere per ripartire

Visualizzazioni: 222 La Salernitana oramai ad un passo dalla Serie B s’interroga sul proprio futuro. Come riporta la Gazzetta dello...

Calciomercato2 ore fa

Calciomercato Milan: l’obiettivo per la mediana gioca in Premier

Visualizzazioni: 569 Al netto delle parole che Furlani ha rilasciato solo qualche giorno fa, il Milan nel prossimo mercato punterà...

Udinese Udinese
Serie A3 ore fa

Hellas Verona-Udinese, le formazioni ufficiali

Visualizzazioni: 219 Hellas Verona-Udinese è il Saturday Night della 33esima giornata di Serie A e uno spareggio importantissimo in ottica...

Serie B3 ore fa

Serie B, il Venezia rimonta e tiene il passo del Como | Pari nel derby ligure

Visualizzazioni: 232 Serie B, alle 16.15 si sono giocate le restanti partite del 34esimo turno. Paura Venezia, la vittoria che...

Champions League3 ore fa

Guardiola: “La Champions l’abbiamo vinta grazie a Lukaku”

Visualizzazioni: 327 Tornato a parlare di Champions League dopo l’eliminazione contro il Real Madrid di Ancelotti, nonostante un’ottima prestazione, leggiamo...

Calcio Femminile4 ore fa

Roma Femminile, Betty Bavagnoli rinnova

Visualizzazioni: 316 Betty Bavagnoli rinnova il contratto con la Roma femminile fino al 30 giugno 2027. A partire dal 2021-22...

Lazio, Guendouzi Lazio, Guendouzi
Serie A4 ore fa

Lazio, intreccio Guendouzi-Kamada: cosa sta succedendo

Visualizzazioni: 261 Sarà un’estate di porte girevoli in casa Lazio. Non solo gli addi annunciati di Felipe Anderson e Luis...

Roma Femminile Roma Femminile
Calcio Femminile4 ore fa

Serie A Femminile: Fiorentina-Roma termina in pareggio

Visualizzazioni: 388 Finisce a reti inviolate la sfida tra le viola e le giallorosse. La Roma rimanda così la festa...

Le Squadre

le più cliccate