I nostri Social

Ligue 1

Roma, ricordi Fonseca? Ora la Francia è ai suoi piedi: il futuro…

Pubblicato

il

L’ex-allenatore giallorosso, Paulo Fonseca, sta vivendo un biennio esaltante al Lille, ma il futuro del portoghese è un rebus.

Indice

Fonseca Re Mida a Lille, ma occhio ai giudizi frettolosi…

Sebbene il lavoro fatto sin qui al Lille sia encomiabile, sarebbe precipitoso giudicare il valore di Fonseca come allenatore soltanto sulla base di questa esperienza. Quello del Lille è un contesto particolare (così come lo era quello dello Shakhtar Donetsk, club che lo ha lanciato nel grande calcio) che si trova a vivere una situazione particolare. Dopo il rischio di fallimento con Gérard Lopez (le cui quote associative del club sono state pignorate dal Fondo Elliott) e la Ligue 1 vinta, molte cose sono cambiate nelle ex-Fiandre Francesi.

Una politica austera sul mercato, basata sul player trading e sulla necessità di valorizzare il più possibile i calciatori per poi generarne profitto. Giovani, principalmente, ma non solo. Il Lille, infatti, in questi anni si è diviso fra lo scouting di prospetti futuribili, prelevati principalmente da campionati di secondo piano e a prezzi contenuti, e il tentativo di restituire lustro a una serie di calciatori che aveva fallito il tentativo del grande salto.

In questo contesto, in cui i risultati sportivi sono in secondo piano rispetto a quelle economici e dove le pressioni sono prossime allo zero, una filosofia come quella di Fonseca (ovvero la pervicace ricerca di una proposta calcistica di un certo tipo, anche a costo di sacrificare qualche risultato) attecchisce con più facilità.

Fonseca

Ancora la Ligue 1 nel futuro del portoghese?

Non ha attecchito, invece, in una piazza calda e molto esigente come quella di Roma. E potrebbe non riuscire a farlo nemmeno in piazze altrettanto (calde e pretenziose) come quelle di Lione e Marsiglia. Ovvero le due squadre principalmente interessate al portoghese, stando a quanto riporta la stampa francese, per la prossima stagione, quando i contratti dei rispettivi caretaker (Sage per il Lione, Gasset per l’OM) si esauriranno.

Anche il contratto di Fonseca scadrà il prossimo 30 Giugno e, come lui stesso ha recentemente dichiarato, non sa se continuerà ad allenare il Lille anche nella prossima stagione. I Les Dogues, ovviamente, gli rinnoverebbero molto volentieri il contratto e non potrebbe essere altrimenti visto il lavoro che sta facendo.

Non solo dal punto di vista dei risultati, comunque non trascurabili dato che è attualmente terzo in classifica e se la Ligue 1 terminasse alla stesura di questo articolo (Sabato 30 Marzo alle ore 16:35) sarebbe direttamente qualificato alla prossima edizione della Champions League senza passare per i preliminari, ma anche (e soprattutto) per il sopracitato lavoro di valorizzazione complessiva della rosa.

Fonseca

Lille, la Champions potrebbe non bastare…

La vittoria nel sentitissimo derby del Nord della Francia (2-1) contro gli acerrimi rivali del Lens porta infatti la firma (doppietta) del kosovaro Edon Zhegrova. Il nativo di Herford, acquistato nel Gennaio del 2022 dal Basilea e arrivato in Francia da semi-sconosciuto, ha fatico un po’ ad ambientarsi al calcio di alto livello, ma in poco tempo è divenuto uno dei prezzi pregiati della casa. Uno dei giocatori su cui la mano dell’allenatore è più evidente. Tuttavia la probabile qualificazione alla Champions non dovrebbe cambiare la politica del Lille.

Il bomber della squadra, Jonathan David, con ogni probabilità saluterà in estate e, anche prima dei noti problemi finanziari, essi avevano sempre fatto intendere di essere più interessati a monetizzare con i propri gioielli anziché trattenerli per allestire una rosa sempre più competitiva. Un modus agendi redditizio, ma che potrebbe rappresentare un limite alle legittime ambizioni del tecnico portoghese.

Ed ecco che allora Paulo Fonseca la prossima estate potrebbe salutare le Fiandre, consapevole di aver fatto il massimo possibile in queste condizioni, e tentare nuovamente quel salto di qualità che non gli era riuscito nel corso della sua parentesi romana.

Solo il tempo ci dirà se il lusitano sia soltanto l’ennesimo effetto collaterale di un’allucinazione collettiva chiamata “bel gioco” oppure se il fallimento all’ombra del Cupolone per Fonseca sia stato propedeutico a imparare dai propri errori e a diventare un allenatore migliore.

Ligue 1

Donnarumma massacrato dai media francesi: perché in Italia non ne parla nessuno?

Pubblicato

il

Le prestazioni di Gianluigi Donnarumma sotto l’ombra della Torre Eiffel non hanno mai convinto e ieri ne ha combinata un’altra delle sue.

In Italia raramente si parla di quanto male stia facendo Donnarumma a Parigi. E quando ne si parla, spesso e volentieri si minimizza. Si derubricano i suoi errori come sporadici incidenti di percorso, inseriti all’interno di stagioni complessivamente positive. Nulla di più falso, dato che il portiere di Castellammare di Stabia in Francia è da tempo finito sotto un ciclone mediatico ed è costantemente bersagliato da critiche.

Donnarumma, la stroncatura de “L’Equipe

Due anni fa l’errore con i piedi, che spalancò le porte alla rimonta del Real Madrid e costò al PSG l’eliminazione agli ottavi di finale della Champions League. Quest’anno non uno, ma ben due errori dell’estremo difensore della Nazionale Italiana rischiano di costare carissimo ai parigini.

Sul primo gol del Barcellona, la sua uscita goffa diventa di fatto il migliore degli assist possibili per Raphinha  e il brasiliano deve solo spingere dentro il pallone a porta vuota. Sul terzo gol, quello che completa la contro-rimonta blaugrana e che mette gli uomini di Xavi in pole-position in vista del ritorno a Montjuic, decide (forse ancora scottato dal precedente errore) direttamente di non uscire e viene beffato nell’area piccola.

La stroncatura dei principali quotidiani francesi è stata totale. 3,5 il voto dato da Le Parisien al portiere italiano, addirittura 3 invece il voto de L’Equipe. Una testata che, storicamente, non è mai stata tenera con l’ex-portiere del Milan e che, a tal proposito, oggi ha dedicato un intero articolo ai suoi errori.

Donnarumma

Il PSG fra il sogno Maignan e il possibile rinnovo

Nel pezzo, a cura di Loïc Tanzi, si percepisce vividamente (come se trasudasse attraverso i caratteri battuti a macchina) l’insoddisfazione mista a rassegnazione per la sconfinata serie di errori sciorinati da Donnarumma. Il portiere napoletano viene definito “incorreggibile” e l’autore dell’articolo non manca mai di sottolineare la sistematicità dei suoi errori, oltre ovviamente a quanto siano gravi e frequenti.

C’è una differenza fra le statistiche e l’impressione che ti dà guardare le partite. Donnarumma ha compiuto tre parate, ma ha sbagliato in quasi tutti i momenti decisivi. Il suo collega ter Stegen, invece, ne ha compiute quattro, ma, al di là dei numeri, ha dato molta più sicurezza alla sua squadra. Del resto Luis Fernandez su l’Equipe aveva indicato il portiere tedesco come l’anello forte del Barcellona, ma si era dimenticato di aggiungere come Donnarumma fosse invece l’anello debole del PSG.❞

Il contratto che lega Donnarumma al club campione di Francia scadrà fra due anni e, secondo le ultime indiscrezioni, la dirigenza starebbe addirittura pensando di offrirgli un rinnovo. Tuttavia, i continui tentennamenti del classe ’99 potrebbero spingere la proprietà a cambiare idea.

Soprattutto se ci fosse la concreta possibilità di arrivare a un top portiere (magari Maignan) questa estate, il PSG potrebbe decidere di lasciar andar via Donnarumma nell’ultima occasione utile in cui sarà possibile monetizzare al massimo il suo arrivo a parametro zero nell’estate del 2021. 

Continua a leggere

Ligue 1

Sergio Rico torna alla vita: diventa padre e torna ad allenarsi

Pubblicato

il

La vita di Sergio Rico, portiere del PSG, torna alla normalità, dieci mesi dopo il terribile incidente cadendo da cavallo.

Sergio Rico, via libera dai medici del PSG

Stando a quanto riportato da RMC Sport, il portiere spagnolo del PSG Sergio Rico avrebbe finalmente ottenuto il via libera dai medici del club per tornare ad allenarsi. L’estremo difensore nativo di Siviglia è stato tenuto lontano dal rettangolo verde di gioco per oltre dieci mesi, a causa di un gravissimo trauma cranico subito in seguito a una caduta da cavallo e che gli è costato un coma di 26 giorni.

Il 30enne andaluso si è salvato per miracolo, dato che la tac ha evidenziato che se gli zoccoli anteriori del puledro avessero causato una ferita più profonda (anche solo di pochi centimetri) egli sarebbe morto sul colpo. Il contratto che lega Rico al club parigino scadrà il prossimo 30 Giugno e, per ovvie ragioni, è praticamente impossibile che gli venga rinnovato. Lo spagnolo è chiuso dal suo connazionale (ma di dieci anni più giovane) Tenas, da Keylor Navas (anch’egli in scadenza) e ovviamente da Donnarumma.

Al ragazzo sarà dato tutto il tempo necessario per riprendere una forma fisica ideale e ricostruire una carriera che sembrava perduta. Oltre alla pronta guarigione, lo scorso 31 Marzo il portiere spagnolo è venuto a conoscenza della gravidanza della propria compagna. La moglie del calciatore, Alba Silva, ha voluto annunciare il lieto evento sul proprio profilo Instagram. Dopo esser stato dimesso dall’ospedale e aver lasciato la terapia intensiva lo scorso 5 Luglio, la vita di Sergio Rico è (finalmente) pronta a tornare all’agognata normalità.

Sergio Rico

Continua a leggere

Ligue 1

Ligue 1, la top 11 della settimana

Pubblicato

il

Ligue 1, Lione

La Ligue 1 sta proseguendo al meglio con la lotta europea sempre più infuocata

I risultati sono stati eccezionali nel ventottesimo turno di campionato ed il portale statistico Sofa Score ha stilato l’undici migliore di giornata. In porta Majecki del Monaco e la difesa a tre è formata da Davin (Montpellier), Omeragic (Montpellier) e Dante (Nizza). Il centrocampo a quattro ha l’unico rappresentante del Paris Saint Germain – Soler – che viene coadiuvato da Operi (Le Havre) ed il duo del Montpellier Savanier-Nordin. In avanti tridente molto tecnico con Satriano e Del Castillo del Brest e Benrhama dell’Olympique Lione.

Continua a leggere

Ultime Notizie

Milan Milan
Serie A2 minuti fa

Milan, Pioli: “La Roma? Non dobbiamo…”

Visualizzazioni: 3 Prima della gara contro il Sassuolo il tecnico del Milan ha parlato della sfida contro gli emiliani e...

Napoli - Frosinone Napoli - Frosinone
Serie A11 minuti fa

Napoli – Frosinone 2-2: pranzo indigesto per Calzona, un super Cheddira ferma gli azzurri!

Visualizzazioni: 79 Napoli – Frosinone: lunch match indigesto per gli azzurri di Calzona che si vedono costretti a dividere la...

milito milito
Serie A22 minuti fa

Inter, Milito: “Per l’Inter ho dato tutto e ho vissuto momenti indimenticabili. Grande affetto per Lautaro”

Visualizzazioni: 11 Parole al miele quelle di Diego Milito, l’attaccante argentino ha parlato della stagione dell’Inter e della sua esperienza...

Fiorentina, belotti Fiorentina, belotti
Serie A41 minuti fa

Fiorentina, Belotti generoso ma con un triste record

Visualizzazioni: 186 Fiorentina, Belotti arrivato a fine gennaio dalla Roma non è riuscito ad invertire la tendenza della poca prolificità...

Genoa, Gilardino Genoa, Gilardino
Serie A1 ora fa

Genoa, Gilardino: “Penso a una gara alla volta, abbiamo fame e rabbia. Mi aspetto la Fiorentina di sempre. Su Retegui…”

Visualizzazioni: 15 Alberto Gilardino ha parlato in conferenza stampa alla vigilia di Fiorentina-Genoa. L’allenatore ha fatto il punto sugli infortunati...

Hellas Verona Hellas Verona
Serie A1 ora fa

Hellas Verona, da Bergamo a Bergamo: salvezza come scudetto

Visualizzazioni: 24 L’Hellas Verona torna a Bergamo nel ricordo di quella giornata storica del maggio 1985. Questa volta la salvezza...

Notizie2 ore fa

Sassuolo – Milan, le formazioni ufficiali

Visualizzazioni: 369 Sassuolo-Milan, laddove due anni fa i rossoneri conquistarono lo scudetto, c’è la grande chance di ipotecare il secondo...

Roma, Huijsen Roma, Huijsen
Serie A2 ore fa

Roma: oggi il compleanno di Huijsen. I tifosi gli chiedono di…

Visualizzazioni: 343 Tramite i social la società giallorossa augura un buon compleanno al difensore, ed i tifosi della Roma gli...

Juventus Juventus
Serie A2 ore fa

Juventus, Szczesny si opera al naso: quando rientra

Visualizzazioni: 32 Il portiere della Juventus ha subito un brutto colpo durante il derby col Torino e si è dovuto...

Serie B2 ore fa

Sampdoria, si ferma la rincorsa blucerchiata: Marassi cade di nuovo

Visualizzazioni: 204 Sampdoria, a Marassi i blucerchiati tornano a conoscere il significato della parola sconfitta. Uno stop che, tuttavia, tiene...

Le Squadre

le più cliccate