I nostri Social

Esteri

Copa America, Messi: altro record con l’Argentina!

Pubblicato

il

Copa America, messi

Continua a macinare record su record Lionel Messi con la sua Argentina, impegnata in Copa America. Con la gara d’esordio con il Canada arriva il primato.

Questa notte è iniziata l’edizione 2024 della Copa America. A scendere in campo l’Argentina campione del mondo contro il Canada, con la nazionale del Sud America che ha vinto il match per 2-0.

Schierato titolare dal commissario tecnico Scaloni, Lionel Messi è diventato il primo argentino della storia a partecipare a ben sette diverse edizioni della Copa America. La Pulce è poi intervenuto in mixed zone soffermandosi sulla vittoria della sua nazionale e del suo record personale.

Messi Pallone d'Oro

Pallone d’Oro: l’ottavo sigillo Di Messi

Argentina, le parole di Messi

“Sono felice di poter continuare ad essere in nazionale e di poter partecipare ad un’altra competizione ufficiale. Dico sempre che non sono il tipo che si concentra su questo tipo di record o altro, mi godo semplicemente questa Copa América. Noi cercheremo sempre di dare il massimo, a volte giocando meglio, a volte giocando peggio, ma cercando sempre di dare il massimo e di lottare in ogni partita come abbiamo sempre fatto.

Abbiamo la pazienza di tenere la palla, di spostarla da una parte all’altra. Oggi per noi è stato difficile trovare gli spazi. La maggior parte degli avversari gioca diversamente da noi. Dobbiamo continuare ad avere quella pazienza e ad avere il controllo per quando arriverà la nostra opportunità. Sapevamo che sarebbe stata una partita dura, molto fisica, nel primo tempo c’era poco spazio. Per fortuna abbiamo trovato velocemente il gol nel secondo tempo”.

Ligue 1

DAZN si prende anche la Ligue 1: UFFICIALE l’accordo con LFP e BeIN Sports

Pubblicato

il

E’ finita la querelle legata ai diritti televisivi della Ligue 1, che per il prossimo quinquennio verrà trasmessa da DAZN: ma c’è una clausola…

Gli 8 club a rischio fallimento (vale a dire Lens, Nantes, Reims, Le Havre, Montpellier, Angers, Auxerre e Brest) sono salvi. Così come sono salvi i diritti televisivi della Ligue 1, che tornerà un’esclusiva DAZN dopo il biennio in mano a Sky Sport. Le (tre) parti, infatti, hanno (negli scorsi giorni) raggiunto l’agognato accordo.

Dazn-LFP, c’è l’accordo: presente anche BeIN Sports

Dopo settimane di grande incertezza e preoccupazione, il consiglio di amministrazione della Ligue de Football Professionnel (LFP) ha dato il via libera alla risoluzione approvata dai 18 club della Ligue 1. Il massimo campionato francese sarà quindi un’esclusiva DAZN, dall’edizione 2024/2025 a quella 2028/2029.

L’emittente ha alzato la propria offerta, passando dai 375 milioni annui inizialmente proposti ai 400 chiesti dalla LFP, mentre i restanti 100 (LFP ne ha sempre chiesti 500 per dare il proprio benestare alla trattativa) li ha messi la piattaforma BeIN Sports. Emittente satellitare, di proprietà di proprietà del presidente del PSG Nasser al-Khelaifi, che trasmetterà in esclusiva la Ligue 2 (la seconda serie francese) ma non solo.

Infatti, BeIN Sports trasmetterà una partita della Ligue 1 a settimana. Ovvero la nona, quindi una gara verosimilmente di scarsa rilevanza mediatica. Emerge però una clausola nell’accordo firmato fra le parti, che permetterebbe alla Ligue 1 di recidere unilateralmente il contratto in caso di offerte migliori.

Da tutte le parti in causa questa viene ritenuta una soluzione d’emergenza. Ricordiamo che la LFP è partita chiedendo un miliardo di euro ed ha finito per riceverne la metà. L’accordo firmato nei giorni scorsi è quindi una soluzione tampone, propedeutica a far rispettare ai club della massima serie francese i propri oneri finanziari in attesa che venga recapitata nelle sedi della LFP una proposta migliore.

Dazn

Continua a leggere

Esteri

Nizza, senti Ndombelé: “Scelta migliore che potessi fare”

Pubblicato

il

Tanguy Ndombelé sembra aver trovato la sua dimensione ideale al Nizza. Il centrocampista ex Tottenham ne ha parlato a L’Equipe, spiegando i suoi pensieri. 

Tanguy Ndombelé sembra aver trovato la sua felicità. Dopo il trasferimento al Nizza, il centrocampista francese di origini congolesi ha parlato dell’approdo in Costa Azzurra a L’Equipe spiegando i suoi pensieri. Ndombelé ha spiegato: “È stata una scelta naturale visto il mio percorso professionale. Era complicato. Tornare in Francia è stata la scelta giusta per me. Conosco Florian Maurice, con cui ho lavorato al Lione. Questo ha fatto pendere l’ago della bilancia”.

Napoli, Nbombelé

Nizza, la gioia di Ndombelé: “scelta migliore che potessi fare”

Ndombelé prosegue parlando delle richieste di mercato. Nonostante le ultime annate, il centrocampista ha avuto diverse offerte. Ma mai nessuna valida come quella del Nizza: “C’è molto margine di manovra tra parlare con qualcuno e ricevere un’offerta. Io e Florian ci conosciamo bene, quindi il feeling è stato immediato. Nizza è stata la scelta migliore che potessi fare. Sono in una fase della mia vita in cui ho bisogno di giocare. Oltre a giocare bene, voglio riscoprire certe sensazioni”.

Dopo le annate negative al Napoli e al Galatasaray, il centrocampista riparte da un campionato che conosce molto bene come la Ligue 1. A riguardo, l’ex Olympique Lione ha detto: “Vengo da un paio di stagioni piuttosto complicate. Non siamo robot, bisogna sempre essere ben preparati. Quando sono arrivato a Nizza, ero un po’ stanco. Sono andato a Merano e sono uscito stanco. Poi ho fatto una preparazione individuale. Sto rientrando gradualmente nel gruppo. Forse venerdì potrò giocare la mia prima partita contro il Leganés”.

Continua a leggere

Esteri

Bayern Monaco, Lineker tuona: “Kompany un rischio”

Pubblicato

il

Bayern Monaco

Gary Linker è scettico su Vincent Kompany come nuovo allenatore del Bayern Monaco. Ne parla su Sport BILD, spiegando come l’inesperienza del belga possa costare caro.

E’ un Gary Lineker molto scettico quello che parla su Sport BILD. L’ex attaccante inglese ha parlato dei suoi pensieri in merito a Vincent Kompany. Il belga è il nuovo allenatore del Bayern Monaco, che l’ha scelto nonostante la sua inesperienza. Nella sue breve carriera va considerata anche la retrocessione con il Burnley nell’ultima stagione di Premier League. 

Bayern Monaco

Bayern Monaco

Bayern Monaco, Lineker tuona: “Kompany un rischio”

Lineker spiega: “Kompany è sicuramente un rischio perché non ha davvero esperienza, non ha ancora raggiunto la fine del suo sviluppo visto e considerato che è stato solo allenatore in Belgio e poi al Burnley. Non troveranno Pep Guardiola“.

Ciò nonostante, Lineker aggiunge apprezzamenti su Vincent Kompany. Il suo scetticismo è dovuto infatti dall’inesperienza del belga come allenatore. Infatti, l’ex Leicester ha poi aggiunto: “È molto intelligente e sarà un ottimo allenatore, ha il comportamento per guadagnarsi il rispetto in un club, cosa molto importante al Bayern Monaco. La prima stagione di Kompany al Burnley è stata fantastica, con un calcio bellissimo. Dopo la promozione tutto è diventato molto più difficile, il Burnley ha investito soldi in giocatori, anche se senza molto successo”.

Largo ai giovani o puntare sull’usato sicuro? In Baviera la domanda è stata senza dubbio questa con la risposta che porta il nome di Vincent Kompany. Basterà essere giovani per guidare uno dei club più gloriosi al mondo con l’obiettivo di riportarlo a vincere tutto e subito? Al campo l’ardua sentenza.

Continua a leggere

Ultime Notizie

Lazio Lazio
Serie A14 minuti fa

Lazio, Isaksen: “Sarri e Tudor due grandi allenatori. Baroni…”

Visualizzazioni: 66 Il calciatore della Lazio Gustav Isaksen ha rilasciato un’intervista ai microfoni di Radio Radio in cui ha parlato della...

Kanté Kanté
Calciomercato33 minuti fa

Kanté, l’Europa chiama: ritorno in Premier League?

Visualizzazioni: 162 La carriera di Ngolo Kanté è destinata a continuare. Il traserimento in Arabia potrebbe non essere stato l’ultimo...

juventus Italia - Serie A juventus Italia - Serie A
Serie A53 minuti fa

Serie A 2024-2025: le formazioni titolari… ad oggi

Visualizzazioni: 513 La nuova stagione di Serie A si avvicina, con il mercato che la sta facendo da padrona. Ma...

Torino Torino
Calciomercato1 ora fa

Torino, UFFICIALE: Alberto Paleari è granata

Visualizzazioni: 176 Alberto Paleari è un nuovo calciatore del Torino. L’ex Benevento ha firmato un contratto fino al 30 giugno...

Italia U19 Italia U19
Nazionale1 ora fa

Italia Under 19: l’avversario della Semifinale

Visualizzazioni: 150 Dopo aver battuto nettamente l’Irlanda del Nord, l’Italia Under 19 di Corradi è entrata tra le prime quattro....

Calciomercato1 ora fa

Milan, la dirigenza è convinta: all in su Samardzic | Le commissioni al papà

Visualizzazioni: 933 Milan, quello del trequartista serbo è un nome che mette veramente tutti d’accordo nei salottini buoni del quarto...

Manchester United Manchester United
Calciomercato2 ore fa

Il Manchester United batte la concorrenza del Real Madrid per Yoro

Visualizzazioni: 166 Nella giornata di ieri, il Manchester United ha ufficializzato un colpo in entrata. Il club inglese è riuscito...

Roma, De Rossi Roma, De Rossi
Calciomercato2 ore fa

Calciomercato Roma: sfuma anche En-Nesyri?

Visualizzazioni: 312 Il calciomercato della Roma sta stentando a decollare. Ad oggi sono solamente due gli acquisti effettuati, Le Fée...

franchi franchi
Serie A2 ore fa

Franchi: scontro tra Fiorentina e Comune, rinviata la decisione

Visualizzazioni: 296 Il confronto tra la Fiorentina e il Comune di Firenze riguardo ai lavori di ristrutturazione dello stadio Artemio...

lazio castrovilli lazio castrovilli
Calciomercato2 ore fa

UFFICIALE Lazio, Castrovilli è biancoceleste

Visualizzazioni: 259 Trattativa lampo che vede la fumata bianca. Gaetano Castrovilli è un nuovo giocatore della Lazio, arriva da svincolato...

Le Squadre

le più cliccate