Home » Calciomercato » Milan, Alessio Romagnoli verso l’addio: soluzione a sorpresa per il Capitano
Calciomercato

Milan, Alessio Romagnoli verso l’addio: soluzione a sorpresa per il Capitano

Milan, dopo un colloquio con Maldini e Massara, le strade del capitano e del Milan si dividono definitivamente.

In questi giorni sta calando il sipario sulla lunga storia d’amore fra Alessio Romagnoli e il Milan. Arrivato in rossonero nell’estate del 2015, per volere dell’allora allenatore Mijhailovic, che lo aveva lanciato nella Sampdoria (dove il giocatore era in prestito dalla Roma).

Il Milan lo acquistò per 25 milioni di euro, con il progetto di farne una colonna della difesa. In sette anni, Romagnoli ha vinto uno scudetto e una Supercoppa Italia. Nella stagione 2018/19, dopo il ritorno di Bonucci alla Juventus, diventa capitano a soli 23 anni.

Il legame contrattuale del difensore scade il 30/06/2022 e non sarà rinnovato, per ragioni meramente economiche: percepisce 6 milioni netti all’anno, la società gli ha proposto una cifra al ribasso e il giocatore ha preferito svincolarsi.

Anche per ragioni tecniche: Tomori e Kalulu sono ormai la coppia fissa in mezzo alla difesa, arriverà con ogni probabilità Botman e Kjaer è sulla via del rientro dopo il lungo infortunio al crociato.

L’opzione Lazio in netto calo, gli ultimi tentativi di Lotito e Tare. La voglia di Milan di Acerbi

“Romagnoli aspetta la Lazio”. Una frase diventata ormai un cult in questi mesi da quando la società ha mosso i primi passi per portarlo a Roma fino a oggi. Nessun accordo ancora, solo la certezza che il difensore voglia tornare a Roma, sponda laziale.

Ma anche il rischio che decida di non attendere più e di accasarsi in un altro club. Il giocatore  vuole continuare a giocare in una piazza importante: per venire alla Lazio rinuncerebbe alla Champions ma il tempo scorre e dopo l’incontro telefonico del 18 maggio non si è mosso più niente.

La società biancoceleste è arrivata ad offrire 2.5 milioni di euro, con un altro piccolo sforzo si può chiudere a 2.7/, 2.9 milioni. Ma i contatti sono stati interrotti e in queste ore è prevista una nuova puntata di quella che ormai è diventata una telenovela: la Lazio, preoccupata dall’interessamento di Monza e Juventus, formulerà un’altra offerta al calciatore e al suo entourage.

Un giocatore che farebbe volentieri la tratta Roma-Milano è Acerbi: il capitano laziale, ormai in rotta con gli ultras, sogna di tornare a Milanello. Ma non incontra il gradimento dello staff tecnico, che predilige centrali veloci e più giovani, avendo già Kjaer in rosa.

Milan, il pressing di Galliani e Berlusconi, la telefonata di Arrivabene a Rafaela Pimenta

L’ambizioso Monza di Berlusconi e Galliani si sta muovendo in grande e con obiettivi ambiziosi sul mercato. Contatti costanti con i vari Candreva, Ranocchia, Belotti, Sensi, Gnonto (favoloso il suo esordio con la nazionale di Mancini), Caldara (all’ultimo anno di contratto con il Milan) ed El Shaarawy.

Un’offerta importante è stata recapitata a Romagnoli: un triennale a 4.2 netti a stagione. Nulla da eccepire, la proposta è economicamente all’altezza di un difensore di quel livello. Inoltre, il giocatore ha acquistato casa a Milano e la destinazione brianzola gli consentirebbe di non spostarsi molto.

Nel corso della giornata di ieri, è partita una telefonata da parte dell’ad della Juventus, Maurizio Arrivabene, con destinataria Rafaela Pimenta. Ossia la donna che ha preso il posto del compianto Mino Raiola, ai vertici dell’agenzia.

Nel corso della chiacchierata, il dirigente bianconero ha fatto presente l’interesse di Allegri per Romagnoli. Le parti si risentiranno all’inizio della prossima settimana, per permettere al calciatore di schiarirsi le idee.

Le sirene che arrivano dall’estero, piste da non sottovalutare

La possibilità di una esperienza professionale all’estero non va scartata a priori. La pista più calda, in tal senso, porta al Valencia: Gattuso appena insediatosi, ha fatto il suo nome alla dirigenza.

Così come ha fatto i nomi di Bakayoko e Castillejo. Un tavolo di lavoro fra Valencia e Milan è destinato ad aprirsi nelle prossime settimane, ad ogni modo. Ma quella spagnola non è l’unica pista per Romagnoli, arrivano sirene anche dalla Turchia, con Galatasary e Karagumruk (che segue Pirlo come allenatore) pronte a fare ponti d’oro.

Dall’Inghilterra giungono voci su un interessamento del Watford. Insomma, una cosa è certa: Romagnoli è un giocatore importante e le proposte che arrivano dall’Italia e dall’estero, stanno a certificarlo.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE QUESTO ARTICOLO >>> Milan, Maldini intensifica i contatti con il Bruge: doppietta all’orizzonte

Ricevi ultime news gratuitamente

Iscriviti per ricevere le ultime news sul calcio dalla nostra redazione Calcio Style. Riceverai nella tua casella email le ultime novità gratuitamente!
Invalid email address

Potrebbe piacerti anche

Di più in:Calciomercato