Home » Serie A » Verona-Milan 1-3, fatale l’asse Leao Tonali: le pagelle
Serie A

Verona-Milan 1-3, fatale l’asse Leao Tonali: le pagelle

Verona-Milan, una gara questa volta fatale in positivo per i rossoneri che tornano primi in classifica a quota 80 punti straccando di 2 lunghezze i cugini interisti. L’asse Leao-Tonali è stata devastante, 2 assist per il portoghese, 2 reti per il classe 2000. Conclude Florenzi per il 3-1 finale. A voi le pagelle dei rossoneri.

Verona-Milan

Maignan 6: assolutamente incolpevole sul gol di Faraoni, non viene più chiamato in causa grazie anche ad un’attenta difesa.

Calabria 5,5: meno lucido del solito in fase di copertura, si fa spesso saltare soffrendo l’esuberanza di Lazetic. Bravo nel finale ad arroventare i guantoni di Montipó (dall’84’ Florenzi 7: arrivava dall’intervento al menisco, pronti e via trova il gol che mette al sicuro la partita con un perfetto tiro ad incrociare).

Kalulu 6: il gol del vantaggio di Faraoni lo trova leggermente impreparato, cresce con il passare dei minuti e chiude tutti gli spazi con la solita tranquillità.

Tomori 7: è l’uomo ovunque della difesa. Di testa, di piede ed in ogni modo lui c’è.

Theo Hernandez 5: fuori fase, non gli riesce bene praticamente nulla. Perde un pallone che per poco non va a costare caro ai rossoneri.

Tonali 8: nel giorno del suo 22esimo compleanno si regala la preziosa doppietta che permette al Milan di ribaltare il risultato è portare a casa i tre punti. Mastodontica la sua partita, domina il centrocampo.

Kessie 6: gioca ormai praticamente da fermo evitando ogni tipo di contrasto, ma nonostante questo sbaglia poco e recupera qualche pallone che altrimenti sarebbe potuto diventare pericoloso.

Saelemaekers 6: la solita occasione sprecata, ma recupera portando palla in occasione del raddoppio. Può certamente fare molto di più (dal 61’ Messias 6: il taglio di Rebic è al bacio, sbaglia una clamorosa occasione davanti a Montipó. È poi bravo a portare al tiro Florenzi in occasione del terzo gol)

Krunic 6,5: schierato a sorpresa sulla trequarti, il giocatore esce tra gli applausi. Partita ordinata la sua, si rende pericoloso di testa e di piede (dal 67’ Bennacer 6: si mette più avanti di quanto gioca di solito, ordinato e combattivo)

Leao 8: la società con Tonali funziona a gonfie vele e regala i suoi frutti. Il portoghese quando decide di sgasare diventa impossibile da starci dietro. Altra gara importantissima per lui (dall’83’ Ibrahimovic s.v.)

Giroud 5,5: non arrivano palloni giocabili ed il francese cerca di dare a sportellate nel mezzo per crearsi qualche occasione, che non arriva. Corre e si sacrifica fino al momento del cambio (dal 61’ Rebic 7: entra con la testa giusta e regala un assist pazzesco a Messias che vanifica)

Pioli 7: il suo Milan non perde mai il pallino del gioco e ribalta con merito la partita. Il destino, ancora una volta, è suo. Il tecnico sbaglia nulla, i suoi giocatori entrano in campo con il piglio giusto.

 

 

Ricevi ultime news gratuitamente

Iscriviti per ricevere le ultime news sul calcio dalla nostra redazione Calcio Style. Riceverai nella tua casella email le ultime novità gratuitamente!
Invalid email address

Potrebbe piacerti anche

Di più in:Serie A