Home » Serie A » Hellas Verona-Milan 1-3, Faraoni illude ma arriva la sconfitta: le pagelle
Serie A

Hellas Verona-Milan 1-3, Faraoni illude ma arriva la sconfitta: le pagelle

Non basta un gol di Faraoni all’Hellas Verona, che deve piegarsi al Milan, ormai lanciato verso lo scudetto. Gialloblù combattivi, ma alla fine devono cedere il passo. Le pagelle scaligere per Calciostyle.

Hellas Verona

Montipò 6: respinge il Milan quando si fa pericoloso, ma non può fare miracoli sui gol subiti.

Ceccherini 5,5: appare appesantito e fuori dal gioco, prestazione sottotono. Non è questo il suo standard (dal 34’st Sutalo 5: come Ceccherini, non cambia la musica con il suo ingresso).

Gunter 6: molto bravo e determinato, anche se commette qualche errore di copertura e di chiusura. Prestazione positiva.

Casale 5: dalle sue parti gli attaccanti del Milan affondano con regolarità, Leao è il suo peggiore incubo (dal 22’st Hongla 5,5: ingresso difficile e svolta che non avviene. Non riesce ad adeguarsi il ritmo partita).

Faraoni 6,5: il gol impreziosisce una prestazione dinamica e fatta di corsa e proposte in attacco (dal 22’st Depaoli 6: entra e si adegua all’onda del match. Non fa errori e fa il suo compito con diligenza).

Tameze 7: il solito mastino del centrocampo, con chiusure puntuali anche quando c’è da aiutare in difesa. Nella sua zona il Milan fa molta fatica.

Ilic 5: molto lezioso e poco concreto. Gioca con sufficienza e si trova ad essere l’anello debole del centrocampo.

Lazovic 6,5: sempre molto bravo sulla fascia mancina, confeziona l’assist per il gol di Faraoni.

Barak 4,5: il trequartista bomber è rimasto negli spogliatoi. Fuori dagli schemi e mai pericoloso.

Caprari 6: non è il Caprari di sempre, anche per merito della difesa rossonera. Cerca spazi invano ma almeno ci mette la solita grinta.

Simeone 6: più di lotta che di tiri in porta. Si sbatte e gioca con i compagni, anche se ci prova poco (dal 28’st Lasagna 6: entra e dà vivacità, ma non inverte il tred sotto porta).

 

Tudor 6: il suo Hellas Verona lotta, ma alla fine deve capitolare al cospetto di un grande Milan. Cambi tardivi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTO ARTICOLO >>> Calciomercato, Solbakken si avvicina alla Roma: “Mourinho un grande..”

 

Ricevi ultime news gratuitamente

Iscriviti per ricevere le ultime news sul calcio dalla nostra redazione Calcio Style. Riceverai nella tua casella email le ultime novità gratuitamente!
Invalid email address

Potrebbe piacerti anche

Di più in:Serie A