Home » Serie A » Venezia, tecnica e cuore: una certezza in mezzo al campo
Serie A

Venezia, tecnica e cuore: una certezza in mezzo al campo

Venezia: nella sfida contro la Juventus, la squadra di Soncin ha dato il massimo fino alla fine. Tra tutti, è spiccato un centrocampista, che ha speso tutte le proprie energie sul campo dello stadio dei bianconeri.

La partita è stata vinta dalla Vecchia Signora per 2 a 1 grazie alla doppietta di Leonardo Bonucci. A mettere a segno la rete dei veneti ci ha pensato Mattia Aramu, particolarmente ispirato quando vede la casacca della squadra della famiglia Agnelli, considerando che lui è uscito dal vivaio del Torino.

Ma, se la maggior parte dei riflettori è puntata sul trequartista che ha insaccato il pallone, è giusto rendere merito anche ad un altro centrocampista, che ha speso tutte le proprie energie in campo per la causa.

Stiamo parlando di Domen Crnigoj, centrale originario della Slovenia.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTO ARTICOLO>>>Venezia, dalla Juventus alla Juventus: Aramu torna alla rete

Venezia, non solo Aramu: un altro centrocampista in vetrina

Venezia

In parte è anche giusto che Mattia Aramu (in foto) si prenda la maggior parte delle attenzione del mondo Venezia.

Il numero 10 è il leader tecnico della rosa di mister Soncin ed è il classico fantasista che può sempre incidere con una giocata decisiva.

Questa caratteristica non è nelle doti di Domen Crnigoj, che, però, compensa sempre in altro modo.

Non sarà di sicuro un goleador il mediano sloveno, ma in stagione ha trovato 3 gol in Serie A (oltre che 1 assist) grazie ai suoi inserimenti ed alle sue percussioni offensive.

Ma quello che stupisce del classe 1995 è la costante applicazione. Con la Juventus, nel primo tempo, ha compiuto due recuperi nella propria trequarti su giocatori lanciati in porta. Tutto questo grazie alla sua più grande dote: lo spirito di sacrificio.

L’ex Lugano ha corso avanti ed indietro nel campo per più di un’ora, salvo poi uscire al 64′ stremato.

Insomma, Venezia, per la salvezza c’è ancora speranza e, soprattutto, non c’è solo Aramu a cui aggrapparsi!

Ricevi ultime news gratuitamente

Iscriviti per ricevere le ultime news sul calcio dalla nostra redazione Calcio Style. Riceverai nella tua casella email le ultime novità gratuitamente!
Invalid email address

I commenti sono chiusi.

Potrebbe piacerti anche

Di più in:Serie A