Home » Serie A » Serie A: probabili formazioni e fantaconsigli
Serie A

Serie A: probabili formazioni e fantaconsigli

Torna l’analisi di tutte le partite di Serie A con probabili formazioni e fantaconsigli riguardanti la 24°giornata che inizierà con un anticipo al venerdì.

Indice

Salernitana vs Empoli (Venerdì 20:45)

Salernitana vs Empoli

Inzaghi è riuscito a non subire gol nell’ultima trasferta di Torino, ma contro l’Empoli servono necessariamente i tre punti per accorciare la classifica.
Ritorno importante di Lassana Coulibaly, di ritorno dalla Coppa d’Africa, ma soprattutto quello di Dia, nel ruolo di centravanti che partirà dall’inizio. Se il centrocampista maliano, apparso stanco, non dovesse partire dall’inizio tocca a Zanoli sostituirlo con il passaggio al 3-4-2-1.
Passo indietro sulla trequarti di Tchaouna accanto a Candreva. Panchina in vista per Kastanos.
In attesa dell’ufficialità di Manolas, l’ex tecnico del Milan conferma il trio difensivo che ha ben difeso allo Stadio Olimpico Grande Torino con la novità Pellegrino, al posto dell’acciaccato Pasalidis. Gli altri due sono l’esperto Jerome Boateng Pierozzi, fedelissimo di Inzaghi, fin dai tempi della Reggina.

Squalificato Walukiewicz, probabilmente Nicola arretrerà Bereszynski nel trio difensivo.
Gyasi tornerà sulla fascia destra, lasciando spazio a Cacace sul versante opposto. Ancora indisponibili Ebuehi, Marin e Caputo. Torna a disposizione Bastoni, ma solo per la panchina.
A centrocampo Grassi e Maleh formeranno la diga di centrocampo con Fazzini e Kovalenko pronti ad insidiarli a partita in corso. Cambiaghi e Zurkowski agiranno sulla trequarti al cospetto di Cerri.

Salernitana (3-4-2-1): Ochoa; Pierozzi, J.Boateng, Pellegrino; Zanoli, Basic, Maggiore, Bradaric; Candreva, Tchaouna; Dia.

Empoli (3-4-2-1): Caprile; Bereszynski, Ismajli, Luperto; Gyasi, Grassi, Maleh, Cacace; Zurkowski, Cambiaghi; Cerri.

Per questa sfida salvezza, consigliamo l’esperienza di Jerome Boateng (Dc) per i granata e Cambiaghi (A) per i toscani.

Cagliari vs Lazio (Sabato 15:00)

Cagliari vs Lazio

Ranieri prova ad invertire la rotta dopo la terza sconfitta consecutiva. Torna Luvumbo dal primo minuto in coppia con Petagna.
Da monitorare un cambio di modulo dopo la disfatta dell’Olimpico con la difesa a tre. Esordio da incubo per Mina. Accanto a lui hanno giocato Dossena ed Obert e proprio quest’ultimo potrebbe perdere il posto dall’inizio.
Con il ritorno alla difesa a quattro, Zappa titolare a destra con Augello pronto a riprendersi la fascia mancina.
Il neo arrivato Gaetano insidia Viola per un posto sulla trequarti.

Anche Sarri non vive il miglior momento della stagione, due sconfitte e un pareggio tra campionato e Supercoppa, che ha fatto scivolare i biancocelesti al nono posto. Mercoledì c’è il Bayern Monaco, ma servono i tre punti in Serie A per rilanciarsi.
Il tecnico toscano deve rinunciare a Rovella in regia per squalifica. Al suo posto torna titolare Cataldi, dopo l’ottima prestazione nel derby di Coppa Italia. L’altra novità rispetto alla sconfitta di Bergamo è la titolarità di capitan Immobile a discapito di Castellanos. Da monitorare le condizioni di Zaccagni, con Isaksen ancora favorito per sostituirlo, con Felipe Anderson adattato a sinistra.

Cagliari (4-3-1-2): Scuffet; Zappa, Mina, Dossena, Augello; Nandez, Makoumbou, Prati; Viola; Luvumbo, Petagna.

Lazio (4-3-3): Provedel; Lazzari, Gila, A.Romagnoli, Marusic; Guendouzi, Cataldi, Luis Alberto; Isaksen, Immobile, Felipe Anderson.

Consigliamo per questa sfida critica per entrambe le squadre, Luvumbo (A) per i sardi e Luis Alberto (C/T) per i capitolini.

Roma vs Inter (Sabato 18:00)

Roma vs Inter

De Rossi vuole cavalcare l’onda dopo tre vittorie consecutive, adesso il banco di prova si chiama Inter. Il quarto posto dista soltanto un punto, ma fermare la capolista non sarà per niente facile. Il 4-3-2-1 che ha ben figurato nelle ultime settimane, potrebbe subire una piccola variazione a livello di equilibro con l’inserimento di Bove nel trio di centrocampo e l’avanzamento di Pellegrini al posto di El Shaarawy. Per il resto undici confermato.

LEGGI ANCHE:  Ranieri sbaglia molto, il Cagliari di più

Ultima settimana per Simone Inzaghi per preparare al meglio la singola partita. Dal prossimo weekend, il tecnico piacentino sarà costretto a ruotare i propri titolari visto il ritorno della Champions League. Lo stesso undici che ha battuto la Juventus, verrà riconfermato in toto, con la possibile variazione di Dumfries al posto di Darmian, con l’ex Torino comunque favorito.
Certa l’assenza di Frattesi per un risentimento muscolare. Torna a disposizione Sensi, dopo la trattativa saltata con il Leicester.

Roma (4-3-2-1): Rui Patricio; Karsdorp, Mancini, D.Llorente, Angelino; Cristante, Paredes, Bove; Dybala, Lo.Pellegrini; Lukaku.

Inter (3-5-2): Sommer; Pavard, Acerbi, Bastoni; Darmian, Barella, Calhanoglu, Mkhitaryan, Dimarco; Thuram, L.Martinez.

Per questa sfida europea consigliamo Dybala (A), che sa come fare male ai nerazzurri e Calhanoglu (M/C), diventato nettamente il miglior regista del campionato italiano.

Sassuolo vs Torino (Sabato 20:45)

Sassuolo vs Torino

Dionisi appeso ad un filo, oltre alla prestazione servono necessariamente i tre punti per non essere risucchiato dalle sabbie mobili della Serie B. Per questa sfida serale, i neroverdi ritrovano Matheus Henrique in mediana, dopo aver scontato il turno di squalifica, ma ancora è presto rivedere Berardi.
Al posto del numero 10, chance per Castillejo, visto l’indisponibilità dell’ultimo minuto di Volpato.
In difesa in attesa del pieno recupero di Kumbulla, accanto ad Erlic ci sarà Ferrari favorito su Tressoldi.

In casa Torino, dopo le scottanti parole di Juric in settimana, i dubbi di formazione sono in difesa, in quanto Tameze e Ricardo Rodriguez sono usciti anzitempo contro la Salernitana. In caso di forfait pre allertati Djidji e Masina, i due cambi naturali per poterli sostituire. Nonostante Ilic, non sia apparso al 100% nelle ultime prestazioni, dovrebbe partire dall’inizio a discapito di Linetty, fermato dall’influenza, accanto a Ricci.

Sassuolo (4-2-3-1): Consigli; Pedersen, Erlic, G.Ferrari, Doig; Boloca, Matheus Henrique; Castillejo, Thorsvedt, Laurientè; Pinamonti.

Torino (3-4-1-2): V.Milinkovic-Savic; Tameze, Sazonov, R.Rodriguez; Bellanova, S.Ricci, Ilic, Lazaro; Vlasic; D.Zapata, Sanabria.

Per questo sabato sera, i consigliati sono Volpato (T) e Bellanova (Dd/E).

Fiorentina vs Frosinone (Domenica 12:30)

Fiorentina vs Frosinone

Con l’arrivo di Belotti e la difficile stagione di Ikonè e Nzola, Italiano sta optando ad un cambio di modulo lanciando il doppio centravanti, serviti da un trequartista rinforzando il centrocampo con un nuovo calciatore.
La spalla ideale per l’ex Roma potrebbe essere Lucas Beltran, che agirebbe nel ruolo di seconda punta. A questo punto il rientrante Nico Gonzalez sarebbe il trequartista con l’arretramento di Bonaventura nei tre in mezzo al campo.
Non al meglio Arthur, tocca ancora una volta a Maxime Lopez sostituirlo, con Duncan favorito su Mandragora, nonostante la rete di Lecce.
Dietro è squalificato Ranieri, la coppia centrale è formata da Milenkovic e Martinez Quarta. A sorpresa, a tempo record, si rivede Dodò in panchina, dopo il lungo infortunio.

Ancora problemi difensivi per Di Francesco, con la rosa ridotta all’osso. Contro il Milan, Valeri non è entrato benissimo e rischia ancora una volta di lasciare il posto all’adattato Gelli. Potrebbe stringere i denti l’ex Lirola, ma Monterisi è favorito nel ruolo di terzino destro. Ancora fuori Zortea.
A centrocampo Harroui insidia Brescianini per affiancare gli inamovibili Mazzitelli e Barrenechea.
In avanti Soulè e Kaio Jorge sono intoccabili. Il terzo posto vede Demba Seck partire favorito su Reinier ed Ibrahimovic.

LEGGI ANCHE:  Rinnovo Dominguez: la mossa del Bologna

Fiorentina (4-3-1-2): P.Terracciano; Faraoni, Milenkovic, Martinez Quarta, Biraghi; Duncan, M.Lopez, Bonaventura; N.Gonzalez; L.Beltran, Belotti.

Frosinone (4-3-3): Turati; Monterisi, Okoli, S.Romagnoli, Gelli; Mazzitelli, Barrenechea, Harroui; Soulè, Kaio Jorge, Seck.

Per questo lunch match i consigliati sono Beltran (Pc) per i viola e capitan Mazzitelli (M/C) per i ciociari.

Bologna vs Lecce (Domenica 15:00)

Bologna vs Lecce

Thiago Motta dopo il ritorno alla vittoria nel derby emiliano contro il Sassuolo, vuole dare continuità davanti ai propri tifosi.
Stop per Aebischer, fermato dal giudice sportivo. Pronto Nikola Moro ad affiancare Freuler. Rispetto a sabato scorso, Orsolini e Saelemaekers potrebbero partire dall’inizio a discapito di Fabbian e Urbanski.
In attacco il punto di riferimento è naturalmente Joshua Zirkzee, il nuovo crack del nostro campionato di Serie A.

Vittoria rocambolesca per il Lecce contro la Fiorentina lo scorso venerdì. Grazie a questo entusiasmo, D’Aversa non dovrebbe stravolgere l’undici iniziale, se non con l’inserimento di Venuti al posto di Gendrey squalificato. Gli uomini decisivi del finale contro i viola, dovrebbero essere delle carte decisive a gara in corso anche in Emilia. E quindi Gallo e Krstovic, potrebbero spuntarla nuovamente rispetto a Dorgu e Piccoli.

Bologna (4-2-3-1): Skorupski; Posch, Beukema, Calafiori, V.Kristiansen; Freuler, N.Moro; Orsolini, Ferguson, Saelemaekers; Zirkzee.

Lecce (4-3-3): Falcone; Venuti, Pongracic, Baschirotto, Gallo; Oudin, Ramadani, Kaba; Almqvist, Krstovic, Banda.

Per questa sfida non possiamo non consigliare Zirkzee (Pc) per i felsinei e Falcone (Por), che nonostante l’errore contro la Fiorentina, ha dimostrato di essere uno dei migliori portieri dell’intero campionato.

Monza vs Hellas Verona (Domenica 15:00)

Monza vs Hellas Verona

Palladino conta di recuperare Gagliardini, assente nelle ultime due sfide. Se non dovesse farcela, il posto dell’ex Inter potrebbe essere riproposto da Bondo, favorito su Akpa Akpro.
Birindelli sta finalmente convincendo il tecnico partenopeo e dovrebbe essere confermato in una delle fasce in alternanza con Ciurria.
Davanti ecco l’ex di turno Djuric. Alle sue spalle, il duo Colpani e Dany Mota, ma occhio a Zerbin, apparso molto in forma nelle ultime apparizioni e potrebbe prendere il posto a sorpresa del portoghese.

Assenza pesante per Baroni con il turno di squalifica di Suslov. Nordin potrebbe arretrare sulla trequarti, lasciando spazio al neo arrivato Swiderski, nel ruolo di centravanti puro, con Henry leggermente più indietro nelle gerarchie.
In difesa Cabal potrebbe nuovamente spuntarla su Vinagre, per una squadra più equilibrata. Per il resto catena di centrocampo composta da Duda e Serdar.

Monza (3-4-2-1): Di Gregorio; D’Ambrosio, Pablo Marì, Caldirola; Birindelli, Gagliardini, Pessina, Ciurria; Colpani, Dany Mota; Djuric.

Hellas Verona (4-2-3-1): Montipò; Tchatchoua, D.Coppola, Dawidowicz, Cabal; Duda, Serdar; Noslin, Folorunsho, Lazovic; Swiderski.

Tra i consigliati per i brianzoli c’è Birindelli (Dd/Ds/E) e per gli scaligeri tocca a Folorunsho (C/T).

Genoa vs Atalanta (Domenica 18:00)

Genoa vs Atalanta

Assenza in difesa per Gilardino che perde De Winter per squalifica. Vogliacco pronto ad un occasione dal primo minuto.
Per il resto pochi dubbi e si va verso la formazione tipo per allontanarsi il più possibile dalla zona calda e raggiungere il prima possibile la quota 40 punti.
Spence sta convincendo ed insieme a Sabelli si dividono le fasce. In mezzo al campo Frendrup è in netto vantaggio su Strootman. Davanti la coppia delle meraviglie: Gudmundsson e Retegui.

Una bella ed una brutta notizia per Gasperini, che recupera Koopmeiners, ma perde Ederson, fermato dal giudice sportivo.
In attesa di Lookman, che tornerà settimana prossima dalla Coppa d’Africa, il tridente sarà composta da Miranchuk, De Ketelaere e Scamacca, favorito su Pasalic. Holm va verso la sesta partita da titolare consecutiva, tra campionato e Coppa, ormai diventato titolare al posto di Zappacosta. La difesa è confermata.

LEGGI ANCHE:  MLS All Star - Juventus finesce ai rigori 4-6

Genoa (3-5-2): J.Martinez; Vogliacco, Bani, Vasquez; Sabelli, Frendrup, Badelj, Malinovskyi, Spence; Gudmundsson, Retegui.

Atalanta (3-4-1-2): Carnesecchi; Scalvini, Djimsiti, Kolasinac; Holm, De Roon, Koopmeiners, Ruggeri; Miranchuk; De Ketelaere, Scamacca.

Per il grifone ottima stagione fin qui di Sabelli (Dd/Ds/E), per la Dea, momento stratosferico per De Ketelaere (T).

Milan vs Napoli (Domenica 20:45)

Milan vs Napoli

Tegola Pioli che deve rinunciare per squalifica a Reijnders, il centrocampista più utilizzato fin qui. Al suo posto torna titolare Bennacer, in mediana con Adli. Nonostante l’undici iniziale non sempre ha dato le giuste garanzie, il tecnico emiliano per questo scontro europeo contro il Napoli, si affida ai titolarissimi, in attesa dell’inizio dell’Europa League, a partire da giovedì contro il Rennes, dove inizierà con le rotazioni obbligatorie.

Squalificato anche Mario Rui per Mazzarri, che si affida a Mazzocchi sull’out mancino, nonostante il ritorno di Olivera. Come per Lookman, anche Osimhen tornerà la prossima settimana. Tocca ancora a Simeone nel ruolo di centravanti, che ha già fatto male al Milan, proprio a San Siro l’anno scorso. Ottimi ingressi contro l’Hellas Verona di Ngonge e Lindstrom, che possono essere delle carte interessanti a gara in corso. Dopo l’esclusione dalla lista Champions per Zielinski, per motivi contrattuali, il polacco va verso l’ennesima panchina.

Milan (4-2-3-1): Maignan; Calabria, Kjaer, Gabbia, T.Hernandez; Adli, Bennacer; Pulisic, Loftus-Cheek, R.Leao; Giroud.

Napoli (4-3-3): Gollini; Di Lorenzo, Rrahmani, Juan Jesus, Mazzocchi; Zambo Anguissa, Lobotka, Cajuste; Politano, Simeone, Kvaratskhelia.

Tra i consigliati di questo Sunday Night, proviamo a consigliare Theo Hernandez (Ds/E) per i rossoneri e Kvaratskhelia (A) per i partenopei.

Juventus vs Udinese (Lunedì 20:45)

Juventus vs Udinese

Corsa contro il tempo per Vlahovic, che prova a stringere i denti dopo i problemi fisici subiti nel post derby d’Italia. Anche Chiesa è pienamente recuperato ed insidia Yildiz per un posto dal primo minuto.
Danilo è squalificato, al suo posto Alex Sandro è favorito su Rugani. Debutto a partita in corso per il neo acquisto Alcaraz, davanti ai suoi nuovi tifosi.
Possibile titolarità per Milik, dopo la scellerata espulsione contro l’Empoli.

Squalifica pesante per i friulani che non avranno a disposizione l’ex Pereyra. Al suo posto Thauvin. La buona prestazione di Giannetti, potrebbe far scivolare in panchina Joao Ferreira, con Nahuen Perez a giocare da braccetto di destra. In difficoltà nelle ultime gare Ebosele, rischia il posto a discapito del rientrante Ehizibuè. L’altro ballottaggio vede favorito Samardzic, oggetto dei desideri della Juventus, su Payero.

Juventus (3-5-2): Szczesny; Gatti, Bremer, Alex Sandro; Cambiaso, Mckennie, Locatelli, Rabiot, Kostic; Milik, Yildiz.

Udinese (3-5-2): Okoye; N.Perez, Giannetti, T.Kristensen; Ehizibuè, Samardzic, Walace, Lovric, Zemura; Thauvin, Lucca.

Per quest’ultima sfida della 24°giornata, consigliamo Yildiz (A) per i padroni di casa e Lovric (C/T) per i friulani.

Che cos’è Fanta Week!

Qui i consigliati per la modalità Mantra della 24ª giornata di Serie A, utili anche per chi partecipa al Fanta Week, il fantacalcio settimanale:
Top 11 FantaWeek (4-2-3-1): P.Terracciano (Por); Bellanova (Dd/E), Luperto (Dc), Scalvini (Dc), T.Hernandez (Ds/E); Calhanoglu (M/C), Luis Alberto (C/T); Candreva (W), Gudmundsson (T/A), N.Gonzalez (A); Milik (Pc).
Vuoi sapere di più su Fanta Week? Clicca qui, è possibile iscriversi in qualsiasi momento.

Ricevi ultime news gratuitamente

Iscriviti per ricevere le ultime news sul calcio dalla nostra redazione Calcio Style. Riceverai nella tua casella email le ultime novità gratuitamente!
Invalid email address

Potrebbe piacerti anche

Di più in:Serie A