Home » Serie A » Sassuolo: la difesa è un incubo, e senza Berardi è dura
Serie A

Sassuolo: la difesa è un incubo, e senza Berardi è dura

Il Sassuolo cede in casa a un Hellas Verona straripante e mostra tutti i suoi limiti in difesa.

E’ stato un mezzogiorno da incubo quello vissuto ieri pomeriggio dal Sassuolo, che ha subito un pesante rovescio in casa contro un Hellas Verona straripante. La squadra di Igor Tudor ha volato sulle ali di Antonin Barak, autore di una tripletta. Il giocatore ceco è stato la vera spina nel fianco di Scamacca e compagni, che hanno imbarcato acqua fin dai primi minuti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTO ARTICOLO >>> Fiorentina, nuova idea per la difesa: tutti i dettagli

Sassuolo

La sola assenza di Berardi non può spiegare una prestazione così buia, con la difesa a dimostrarsi il punto più debole della compagine di Alessio Dionisi. Il pressing dell’Hellas Verona, infatti, ha tenuto in costante apprensione la retroguardia del Sassuolo, che è stata graziata più di una volta. Sugli scudi, oltre a Barak, è salito anche Gianluca Caprari, l’altro marcatore della giornata.

Le uniche note positive in una giornata tanto nera per il Sassuolo, sono le prestazioni di Scamacca e Kyriakopoulos, i più decisi a cercare la porta per tenere aperta la partita. Troppo poco per sperare di poter mettere paura a un Hellas Verona che avrebbe potuto dilagare nel risultato. L’impressione generale è che, senza Berardi e con la difesa fragile, sarà difficile sognare in grande.

 

 

Ricevi ultime news gratuitamente

Iscriviti per ricevere le ultime news sul calcio dalla nostra redazione Calcio Style. Riceverai nella tua casella email le ultime novità gratuitamente!
Invalid email address

Potrebbe piacerti anche

Di più in:Serie A