Home » Serie A » Napoli-Juventus 5-1, la Signora non c’è e il Napoli dilaga: le pagelle bianconere
Serie A

Napoli-Juventus 5-1, la Signora non c’è e il Napoli dilaga: le pagelle bianconere

La Juventus resta in partita per un tempo al Maradona, ma poi cede il passo a un Napoli che sigla cinque reti. Le pagelle degli uomini di Allegri.

Juventus

Szczesny 5,5: su quattro dei cinque gol non ha sostanzialmente colpe. Può solo raccogliere dalla rete i palloni.

Danilo 5: difficile limitare il trio di attaccanti azzurri, anche usando l’esperienza.

Bremer 4,5: una serata disastrosa, forse la peggiore da quando veste il bianconero. Fragile e insicuro in difesa, ha grandi responsabilità sul secondo gol e per poco non ne regala un altro.

Alex Sandro 5: fa quello che può su Politano, che comunque non gli lascia mai il tempo di ragionare, costringendolo sulla difesa passiva.

Chiesa 5,5: rende meglio quando gioca sulla sinistra, prova insufficiente ma almeno ha la garra e la corsa per provare a reagire (28’st Iling sv).

Mckennie 5: buona corsa, ma anche tanta sofferenza. Sul primo gol non tiene Kvara, poi naufraga con tutta la squadra.

LEGGI ANCHE:  Calciomercato Juventus, addio Ramsey: super scambio in Premier League

Locatelli 5,5: in mezzo al campo e’ quello più convincente. Prova a cantare e ad alzare il tono quando i tre mediani azzurri hanno già impostato lo spartito la in mezzo (dal 31’st Paredes 5,5: entra a partita ancora aperta, assiste ai due gol che la chiudono).

Rabiot 5,5: nel primo tempo e’ il migliore dei suoi, prova ad arginare il potere azzurro, nella seconda frazione cede come tutti i compagni (dall’ 83′ Soule sv).

Kostic 4,5: soffre e non spinge, Politano fa quello che vuole. Fragile.

Di Maria 6,5: nell’ora più buia il Fideo accende il talento e riapre il match al crepuscolo del primo tempo. Buon rendimento anche nel secondo, quando i compagni di squadra calano (dal 74′ Miretti sv).

Milik 6: guardato a uomo dai difensori azzurri, lotta e fornisce l’assist a Di Maria per il gol dell’illusione (dal’ 57′ Kean 4,5: non soppianta minimamente l’apporto del polacco in avanti. Non produce nulla).

 

Massimiliano Allegri 4,5: schiera Chiesa titolare e affida l’attacco alla premiata ditta Di Maria-Milik. La scelta paga per un tempo. Dopo otto vittorie di fila, la difesa torna a mostrare fragilità e i bianconeri lasciano il passo al Napoli, mostrando tutti i loro limiti.

LEGGI ANCHE:  Lazio Juventus: probabili formazioni e dove vederla

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTO ARTICOLO >>> Cessione Vlahovic: è corsa a due per il serbo

Ricevi ultime news gratuitamente

Iscriviti per ricevere le ultime news sul calcio dalla nostra redazione Calcio Style. Riceverai nella tua casella email le ultime novità gratuitamente!
Invalid email address

Potrebbe piacerti anche

Di più in:Serie A