Home » Notizie » Milan, ballottaggio in porta
NotizieSerie A

Milan, ballottaggio in porta

Milan, ballottaggio in porta. Contro la Lazio il possibile avvicendamento fra Tatarusanu e Vàzquez nei pensieri di Pioli

La comitiva rossonera è sbarcata a Roma ieri sera, accolta da nutriti gruppi di tifosi. Nonostante gli ultimi risultati negativi la squadra è circondata dall’entusiasmo. I tifosi credono nel progetto di Maldini e Massara.

Pioli ha convocato 23 giocatori, torna Krunic: prende il posto di Bakayoko che è al centro di una trattativa di mercato. In lista anche il portiere colombiano Vàzquez, primo acquisto invernale della dirigenza.

Il gigantesco portiere nato a Barranquilla (Colombia) il 12/05/1998 sembra aver trovato il favore dello staff tecnico. Dall’alto del metro e novantacinque di altezza copre bene lo specchio della porta, ha personalità e carisma da vendere.

Contro la Lazio, in una partita dalla grande importanza per continuare la corsa sul Napoli, potrebbe scoccare l’ora del debutto. Il periodo di ambientamento è filato via liscio, il ragazzo ha legato con tutti a Milanello.

LEGGI ANCHE:  Roma: verso San Siro, situazione infortunati e probabile formazione

Tatarusanu e Mirante sorpassati ? Se va via il “Tata” via libera a Lapo Nava ?

Se la scelta di Pioli dovesse cadere sul nuovo arrivato, Tatarusanu e Mirante si vedrebbero sorpassati. Un duro colpo al loro morale, fattore che lo staff tecnico deve valutare con estrema attenzione. La psicologia è importante.

Fra l’altro le dinamiche di mercato potrebbero portare altrove proprio Tatarusanu: il rumeno a dispetto dei 36 anni ha molto mercato in Italia e all’estero. Fiorentina e Torino sono interessate alle sue prestazioni.

Un affare destinato ad andare in porto fra gennaio e giugno, liberando una casella nel ruolo dei portieri.  Lo sbarco di Sportiello a Milanello è dato per fatto fra sei mesi. Insieme a Maignan e Mirante dovrebbe comporre il trio.

Se l’ex nazionale della Romania dovesse però salutare la compagnia adesso, l’idea che sta prendendo corpo è quella di promuovere Lapo Nava mettendolo in ballottaggio con Mirante per il ruolo di terzo portiere.

Stasera il Milan si gioca una fetta di scudetto e credibilità, in campo i più in forma

LEGGI ANCHE:  Il Milan si coccola Saelemaekers

Sarri è pronto a fare uno sgambetto ai rossoneri per dare corpo alle ambizioni biancocelesti. L’incerottato Milan, reduce dal sacco di Riyad, devastato dalle sortire interiste è un pugile suonato. Ma che non vuole arrendersi.

Motivo per il quale Pioli manderà in campo i giocatori atleticamente più in forma, una sconfitta azzererebbe le ambizioni scudetto. E dopo aver perso Coppa Italia e Supercoppa calerebbe la scure sul lavoro del tecnico emiliano.

Lo scudetto è un lontano ricordo, il tempo è qui e ora. Pioli si sta giocando la riconferma sul campo, a dispetto di un contratto che lo blinda fino al 30/06/2025. E’ sotto osservazione e non può sbagliare colpi.

Lo sa e cercherà in ogni modo di aggiustare il cammino rossonero, da stasera e fino a fine stagione. Per farlo è possibile che si affidi ad un nuovo portiere, in attesa dell’agognato ritorno del titolarissimo Maignan.

 

 

 

Ricevi ultime news gratuitamente

Iscriviti per ricevere le ultime news sul calcio dalla nostra redazione Calcio Style. Riceverai nella tua casella email le ultime novità gratuitamente!
Invalid email address

Potrebbe piacerti anche

Di più in:Notizie