Home » Serie A » Inter-Parma 2-1, paura e qualificazione: le pagelle nerazzurre
Serie A

Inter-Parma 2-1, paura e qualificazione: le pagelle nerazzurre

Una brutta Inter strappa la qualificazione ai quarti di finale di Coppa Italia grazie al 2-1 maturato ai tempi supplementari. Le pagelle degli uomini di Inzaghi.

Onana 6: una serata incredibilmente poco tranquilla quella del portiere camerunese, chiamato a rispondere a più tentativi gialloblù. Bravo su Vazquez nel primo tempo, non può nulla sul gol di Juric. Toglie le castagne dal fuoco in almeno altre due occasioni.

D’Ambrosio 4,5: non è a ritmo partita causa rientro da poco da un infortunio. Sbaglia a pochi minuti dall’inizio quando un suo passaggio sbagliato mette Vazquez nelle condizioni di poter sbagliare. Errore anche nella ripresa, quando Benedyczak ne approfitta e va a calciare (dal 36’st Acerbi 6,5: la sua entrata, di fatto, cambia la partita. Non solo il gol qualificazione, ma anche una sponda che consente a Lautaro di calciare in porta, senza fortuna).

De Vrij 6: una partita ordinata, ma il reparto balla e, di conseguenza, anche lui fa molta fatica. Si arrangia come può, non compie un movimento perfetto in occasione del gol di Juric.

LEGGI ANCHE:  Serie A - Torino-Lecce 1-0, i granata sorpassano la Juventus: le pagelle di Calcio Style

Bastoni 6: la sua partita è anonima, dalla sua parte non rischia, ma non prova nemmeno a rendersi pericoloso in avanti (dal 21’st Dimarco 6,5: Inzaghi lo inserisce per dare sprint a sinistra, lui ricambia con il cross da cui nasce il gol qualificazione di Acerbi).

Dumfries 4: non prova l’affondo nemmeno una volta, contro una squadra che gioca, ma che lascia giocare. Irritante (dal 21’st Bellanova 6: a differenza dell’olandese almeno prova a sgroppare, anche se non sempre ha fortuna).

Gagliardini 4,5: la sua partita è ricca di errori e di letture sbagliate, si consegna financo al centrocampo gialloblù.

Asllani 6: la sua gara non presenta lampi di calcio al lustro, ma gioca con pochi tocchi, apre molti palloni intelligenti e dialoga spesso con i compagni. Gioca semplice ed efficace.

Mkhitaryan 5: pigro e con molta poca voglia di applicarsi. Non aiuta in alcun modo i compagni di squadra. Di fatto, non scende in campo (dal 21’st Dzeko 6: poco pericoloso, ma i suoi movimenti creano apprensione alla difesa del Parma).

LEGGI ANCHE:  Juventus-Inter, probabili formazioni e dove vederla

Gosens 5,5: si nasconde e non prova mai la giocata. Sicuramente non all’altezza delle ultime apparizioni (dal 36’st Darmian 6: il suo solito approccio di supporto e di aiuto alla squadra).

Lautaro 6,5: toglie le castagne dal fuoco dell’Inter, infilando l’1-1 che evita la figuraccia. Qualche buon spunto nel finale, ma per gran parte della partita si nasconde.

Correa 4: una occasione non sfruttata, poi il nulla più totale. Un giocatore che non porta nessun contributo alla causa nerazzurra.

 

Simone Inzaghi 5: l’Inter è inguardabile fino all’88’, fino al gol di Acerbi. N0n riesce a produrre nulla, farraginosa e senza idee. La qualificazione salva da una figuraccia.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTO ARTICOLO >>> Milan, porta in faccia: il PSG dice no

 

 

Ricevi ultime news gratuitamente

Iscriviti per ricevere le ultime news sul calcio dalla nostra redazione Calcio Style. Riceverai nella tua casella email le ultime novità gratuitamente!
Invalid email address

Potrebbe piacerti anche

Di più in:Serie A