Home » Notizie » Roma-Leicester: 70.000 all’Olimpico per portare i giallorossi in finale
Notizie

Roma-Leicester: 70.000 all’Olimpico per portare i giallorossi in finale

È il giorno di Roma-Leicester: se vinci vai in finale, se perdi vai fuori: davvero tutto troppo semplice.
I giallorossi  hanno già giocato due semifinali europee all’Olimpico dopo aver pareggiato l’andata fuori casa.
E tutt’e due le volte si è qualificata per la finale.
L’ultima volta è successo 31 anni anni fa nel 1991 dopo lo 0-0 in Danimarca contro il Broendby. I giallorossi poi vinsero 2-1.
Stasera la Roma ci riproverà dopo l’1-1 in Inghilterra contro il Leicester.
La voglia di raggiungere una finale europea dopo 31 anni e uno stadio stracolmo pronto a trascinare la squadra saranno delle armi in più per la squadra giallorossa.
Lo spettacolo sugli spalti di questa sera lo si può vedere in pochi altri posti al mondo.

Roma-Leicester: un salto nel tempo

roma-leicester

Un salto nel tempo  di trent’anni per arrivare a Broendby-Roma, Coppa Uefa 1990-91.
I danesi nel loro stadio uscirono con uno 0-0 contro i giallorossi, con il Corriere Della Sera che titolava: “Resiste il bunker della Roma“.
Al ritorno la Roma segnò all’88’ con una botta dal limite di Desideri, respinta da Peter Schmeichel (il padre di Kasper, che stasera difenderà la porta del Leicester) con il tap-in di Voeller regalò il 2-1 e la qualificazione.
Con il suo 15° sold-out la Roma dimostra ancora una volta di poter contare sui propri tifosi.
Già due settimane fa, con l’apertura dei botteghini, i sostenitori giallorossi sono corsi in massa all’acquisto dei tagliandi, creando attese di ore sui siti adibiti alla vendita con oltre 100mila richieste e polverizzando i biglietti in poco meno di un giorno.
I tifosi giallorossi vogliono dare infatti tutto il sostegno possibile alla propria squadra.
Perché sanno che chi vince stasera volerà per Tirana il 25 maggio per disputare la finale contro la vincitrice tra l’Olympique Marsiglia e Feyenoord.
La Roma parte dall’1-1 dell’andata e con l’eliminazione della regola del goal in trasferta, le basterà semplicemente
cercare di vincere la partita.
Mourinho non potrà contare però su Mkhitaryan che si è infortunato al flessore destro proprio durante la gara d’andata contro gli inglesi, uscendo dal campo al 56’.
La partita Roma-Leicester che speriamo sia ricca di emozioni, verrà trasmessa su DAZN, Sky Sport Uno, Sky Sport 252, Sky Sport 4K e in chiaro su TV8.
Comunque vada il risultato della partita o eventualmente quello di Tirana il progetto della As Roma è solo all’inizio.
La società è  pronta ad aumentare il tasso tecnico della squadra nella prossima finestra di mercato.
E ora tutti pronti prendiamo la sciarpa e stasera tutti a tifare Roma.

Ricevi ultime news gratuitamente

Iscriviti per ricevere le ultime news sul calcio dalla nostra redazione Calcio Style. Riceverai nella tua casella email le ultime novità gratuitamente!
Invalid email address

I commenti sono chiusi.

Potrebbe piacerti anche

Di più in:Notizie