Home » Notizie » Milan, l’unica mossa possibile per Cardinale: gli arabi non accetteranno altre condizioni
Notizie

Milan, l’unica mossa possibile per Cardinale: gli arabi non accetteranno altre condizioni

Milan, andiamo qui di seguito a sviscerare la situazione dei rossoneri, nella fattispecie di quello che potrebbe accadere in primavera.

Ormai non abbiamo più dubbi, le indiscrezioni ricevute portano tutte verso la stessa direzione. Ci sarà in primavera un nuovo ingresso di soci. Questo è quanto sappiamo, ma la situazione è ben più complessa.

Ad iniziare dal fatto che Gerry Cardinale vorrebbe continuare a mantenere la maggioranza delle quote ed al contempo liquidare Elliott. Il patron di Redbird vorrebbe infatti acquisire il 100% dell’AC Milan andando ad estinguere totalmente il vendor loan, ossia il prestito ottenuto da Singer di 600 milioni per acquistare il club di Via Aldo Rossi.

Precisiamo che tale prestito scadrà nel 2025 ed il Fondo Elliott non sta esercitando alcuna pressione affinché venga liquidato in anticipo. E’ Cardinale che vorrebbe togliersi l’incombenza per non sostenere ingenti interessi passivi quantificati in 50 milioni annui.

Tuttavia, questo non potrà accadere, o meglio, gli arabi non accettano quote di minoranza. Vogliono la totalità del Milan. Verosimile invece pensare che in primavera Pif Aramco entreranno nel board rossonero con una quota intorno al 35-40% per poi aumentare la loro partecipazione nel corso dei mesi successivi.

LEGGI ANCHE:  Milan-Redbird, la settimana decisiva: Cardinale in Italia

Dal suo canto, Cardinale non vorrebbe essere estromesso e nei suoi desiderata ci sarebbe la volontà di continuare nella gestione del club, anche con una quota che potrebbe diventare di minoranza.

Ricevi ultime news gratuitamente

Iscriviti per ricevere le ultime news sul calcio dalla nostra redazione Calcio Style. Riceverai nella tua casella email le ultime novità gratuitamente!
Invalid email address

Potrebbe piacerti anche

Di più in:Notizie