Home » Notizie » Milan, Giroud ha il mal di gol: è tutta colpa sua?
Notizie

Milan, Giroud ha il mal di gol: è tutta colpa sua?

Milan, gli uomini di Pioli escono con le ossa eccessivamente rotte dopo la gara persa contro l’Inter valevole per la semifinale di Coppa Italia. Un attacco sterile ed un uomo sul banco degli imputati. Leggeremo qui di seguito come stanno realmente le cose.

Il Milan esce sconfitto dallo stadio San Siro in maniera netta, probabilmente eccessiva per quanto visto in campo. Gli uomini di Stefano Pioli per larghi tratti hanno giocato un calcio dterminato, propositivo, anche pericoloso. Un gol, a nostro parere valido, non convalidato dal Var ha di fatto chiuso i giochi e sono stati bravi i nerazzurri a trovare la rete del definitivo 3-0 che ha capitalizzato l’incontro e consegnato agli uomini di Inzaghi una finale che mancava dal 2011.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE QUESTO ARTICOLO >>> Notizie Milan Leao, le ultime sulla discussa situazione del rinnovo dell’esterno

Milan, un attacco sterile

Sul banco degli imputati è sicuramente apparso Olivier Giroud. L’attaccante francese, da diverse settimane chiamato agli straordinari causa la prolungata assenza di Ibrahimovic, non sta rendendo quanto sperato come apporto in zona gol. L’ex Chelsea non trova la via del gol dalla gara vittoriosa contro il Napoli. Da allora prestazioni anche abbastanza convincenti sotto l’aspetto dell’impegno e della dedizione, ma senza quel qualcosa in più che è insito nel ruolo di una famelica punta quale è sempre stato.

Sono già sei le gare consecutive senza gol per Giroud. Probabilmente troppo, ma le colpe vanno divise equamente con l’intero reparto offensivo ad iniziare dalla trequarti. Un chiaro ed evidente concorso di colpe che non deve essere minimizzato. Non a caso dalla gara contro i partenopei il Milan ha perso brillantezza, Brahim Diaz ha continuato la sua involuzione, sulla fascia destra sono arrivati pochissimi palloni giocabili, mentre su quella sinistra Rafael Leao ha cercato di fare il suo, con alterne fortune. La verità è che a Giroud arrivano pochi, se non nessuno, palloni giocabili e risulta molto complicato, per un attaccante magari non proprio dinamico, andarsi a prendere occasioni da rete.

Ricevi ultime news gratuitamente

Iscriviti per ricevere le ultime news sul calcio dalla nostra redazione Calcio Style. Riceverai nella tua casella email le ultime novità gratuitamente!
Invalid email address

Potrebbe piacerti anche

Di più in:Notizie