Home » Notizie » Fiorentina, ora devi dare di più!
Notizie

Fiorentina, ora devi dare di più!

La sosta per le nazionali arriva in casa Fiorentina in un momento molto delicato, nelle ultime 5 partite ha raccolto 1 sconfitta in casa Lazio e 4 pareggi consecutivi. La sosta interrompe questo stralcio di stagione lasciando il dubbio se in casa gigliata questa sosta sarà utile per tonificare i muscoli e ricaricare le batterie dei giocatori, anche se al centro sportivo Astori saranno in pochi, ce ne sono 11 in giro per il mondo con le rispettive nazionali, o se era meglio buttarsi subito sulla prossima sfida e scaricare in campo le tossine di risultati poco appaganti.

Quattro sono i pareggi nelle ultime partite, quattro rimonte subìte, alcune negli ultimi minuti come contro Frosinone e Roma, ma questo è un dato della fragilità difensiva degli ultimi minuti che si sta ripetendo da inizio anno. All’inizio si parlava d’inesperienza, di step di crescita necessari per una squadra giovane, la più under d’Italia, ma ora che la classifica non è più brillante come un mesetto fa, anzi piuttosto opaca, diventa un vizio da eliminare il prima possibile.

LEGGI ANCHE:  Fiorentina: Hanuljak va in prestito all'Osijek

I pensieri di Pioli

Pioli, per primo, in attesa che arrivi gennaio e che anche dal mercato possano giungere elementi utili alla causa, anche se quanto visto negli ultimi anni da parte della Proprietà non fa certo passare pensieri sereni ai tifosi viola, dovrà trovare delle soluzioni che possa riportare presto la Fiorentina alla vittoria. Se la difesa in sè è un reparto solido, anche se il gollicino seminato di partita in partita fa perdere punticini, l’attacco, o meglio la fasa offensiva resta un rebus da risolvere presto. Simeone, Pjaca, Mirallas stanno deludendo, per motivi diversi, la piazza e i risultati non arrivano. El Cholito, rispetto ad un anno fa, ha perso quel sorriso e la garra che lo portavano a fare sportellate con le difese avversarie, dove anche in mancanza di gol, anche nella scorsa stagione c’è stato un momento off, si rendeva utile alla causa servendo diversi assist. Ora sia gli arrivano pochi palloni, lo stesso Chiesa non splende per altruismo in questo senso, e con quei pochi fatica a creare un dialogo con i compagni. Della pochezza tecnica e agonistica in questo momento di Pjaca si sta facendo letteratura, non si capisce veramente cosa succeda al talento croato. In un attacco sterile come quello viola c’è il mistero Thereau, sparito dai radar di mister Pioli. Possibile che il francese non riesca a far meglio in talune situazioni dei colleghi di reparto: la sua fisicità potrebbe creare disagio alle difese avversarie in qualche occasioni.

LEGGI ANCHE:  Inter-Juventus è il Derby d'Italia: storia, statistiche e attualità

La variante Veretout

Un’altra variante possibile da studiare in questi giorni è il ritorno di Veretout nel ruolo di mezz’ala, dove può essere più libero da compiti difensivi e andare più facilmente al tiro, dove l’anno scorso è stato un fattore positivo con i suoi gol. Da capire se Norgaard, il danese chiamato e acquistato nel mercato estivo, è finalmente pronto per essere inserito nelle rotazioni dei titolati viola e ed essere schierato nel suo ruolo di regista davanti alla difesa

Pioli sa benissimo che deve trovare soluzioni, altrimenti rischia di entrare ancor di più nell’occhio della critica. L’anno scorso è stato grandioso a portare la stagione a termine, a trovare stimoli e compatezza ad un gruppo sconvolto dalla tragedia. Ora, perché sulla carta i giocatori ci sono, bisogna dare di più. Gli stessi giocatori si sono esposti sul loro reale obiettivo, più dei Della Valle oseremmo dire, che è quello di tornare in Europa.

Le prossime partite, derby dell’Appenino a Bologna e partita dell’anno al Franchi contro la Juventus, segneranno in maniera indelebile la stagione viola, indicheranno un punto di svolta nel bene o nel male: è ora di riprendere la marcia.

LEGGI ANCHE:  Milan-Tonali: l’operazione perfetta

Ricevi ultime news gratuitamente

Iscriviti per ricevere le ultime news sul calcio dalla nostra redazione Calcio Style. Riceverai nella tua casella email le ultime novità gratuitamente!
Invalid email address

Potrebbe piacerti anche

Di più in:Notizie