Home » Europa » Chelsea, Abramovich alza il prezzo di vendita del club
EuropaNotizie

Chelsea, Abramovich alza il prezzo di vendita del club

Il Chelsea è ancora sul mercato. Stando a quanto riportato da Sky Sports, Abramovich avrebbe aumentato il prezzo di vendita di 500 milioni di sterline. 

Il magnate russo aveva messo in vendita il suo club a marzo. Costretto dalla situazione internazionale seguita allo scoppio della guerra in Ucraina, che ha portato con sé sanzioni nei confronti degli oligarchi e delle società russe con sedi all’estero.

Perché questo aumento di prezzo?

Abramovich ha giustificato la correzione al rialzo del prezzo di vendita con l’intenzione di donare l’importo aggiuntivo in beneficenza attraverso la fondazione del club, presieduta da Bruce Buck.

Il valore del club richiesto da Abramovich ora ammonta all’importo astronomico di 3 miliardi di sterline.

I potenziali compratori del Chelsea

Il primo a farsi avanti, quando la vendita del Chelsea era solo un’ipotesi, era stato il pugile Conor McGregor.

Poi si era fatto avanti un quadrilatero di miliardari interessati all’acquisto: la famiglia Ricketts, il comproprietario dei Los Angeles Dodgers Todd Boehly, il proprietario di British Airways Martin BroughtonSteve Pagliuca, che ha appena rilevato la maggioranza dell’Atalanta. Nell’aria anche il nome di Hansjörg Wyss.

I più probabili? Boehly e Broughton. Era trapelato anche il nome di Nicholas Candy, un patrimonio di un miliardo e mezzo di sterline e la gestione di appartamenti di lusso. Candy, però, non è entrato nella shortlist di acquirenti scelti dal Raine Group, la società che si occupa della vendita.

Gli ultimi a farsi avanti sono stati Lewis Hamilton e Serena Williams, che una settimana fa hanno dichiarato il proprio interessamento.
Che non è stato apprezzato da tutti: l’ex giocatore dei Blues Paul Cannoville pensa che non sia una buona idea mettere il club in mano a loro e che vada agevolata la cordata di Broughton.

“Non fraintendetemi: sono fan sia di Serena che di Lewis, sono grandi sostenitori della questione sui diritti civili e sulla lotta al razzismo, ma la loro fede calcistica cozza con lo spirito del Chelsea. Serena ha dichiarato di sostenere il Real Madrid e so che Lewis ha ora dichiarato di essere stato costretto a tifare l’Arsenal per la sorella, ma di fatto ne resta un tifoso”.

Le alternative al Chelsea per Abramovich

In attesa di finalizzare la vendita, Abramovich non se ne sta con le mani in mano: per questo starebbe cercando altre squadre sulle quali investire. Si parlava del Valencia come possibile obiettivo di mercato del magnate.

Per il momento, Abramovich ha già acquistato un’altra squadra: si tratta del Goztepe, un club di Izmir che gioca nella Super Lig turca.

Ricevi ultime news gratuitamente

Iscriviti per ricevere le ultime news sul calcio dalla nostra redazione Calcio Style. Riceverai nella tua casella email le ultime novità gratuitamente!
Invalid email address

Potrebbe piacerti anche

Di più in:Europa