Home » Notizie » Agenda Milan, la dirigenza ha fissato il colloquio con il leader rossonero
Notizie

Agenda Milan, la dirigenza ha fissato il colloquio con il leader rossonero

Indice

Agenda Milan, la dirigenza ha fissato il colloquio con il leader rossonero

Nell’agenda di Maldini e Massara è sottolineato in rosso l’incontro con Zlatan Ibrahimovic. Un colloquio necessario per capire le intenzioni dello svedese, attualmente ai box  per l’operazione al ginocchio. 

La società vorrebbe in campo il giocatore, pronto un ultimo anno di contratto. Con l’obiettivo di avere nello spogliatoio un giocatore carismatico e in grado di aiutare l’inserimento dei nuovi arrivati.

Dopo aver festeggiato con grande trasporto la conquista del diciannovesimo scudetto rossonero, Zlatan Ibrahimovic si è sottoposto a un delicato intervento chirurgico, per risolvere dei problemi al ginocchio sinistro, che tanto lo avevano tormentato negli ultimi mesi. Impedendogli di giocare con continuità.

La diagnosi dopo l’operazione è stata impietosa: 7/8 mesi prima di tornare in campo. Una mazzata che il campione svedese ha assorbito con la solita grinta, cominciando immediatamente la fase riabilitativa. A conferma di quanto la mentalità sia stata la fortuna di questo atleta che sembra non finire mai.

Adesso il giocatore e la famiglia sono in vacanza, con fisioterapista al seguito. Ma i contatti con Casa Milan sono costanti. L’uomo Ibrahimovic è “dentro” il mondo Milan, non se ne stacca mai. E il futuro del centravanti dovrebbe colorarsi ancora di rossonero.

Maldini e Ibra

 

La voglia di campo è più forte, Ibrahimovic pronto a rimettersi le scarpe da gioco. Il nodo contratto.

Il giocatore si sente ancora tale e intende continuare. La stima del Milan nei confronti del numero 11 è immutata, anzi, forse addirittura cresciuta dopo la vittoria dello scudetto e la promessa fatta tempo addietro ai tifosi. Ibra verrà “aspettato” dal Milan”, visto che Maldini in un’intervista recente ha fatto intendere come dipenda tutto da lui: “Ho parlato con Zlatan e ci siamo dati appuntamento tra qualche giorno. Non vedo problemi nel trovare un accordo. Giocando così poco non è certamente a suo agio. Vedremo cosa succederà nelle prossime due settimane. Tutto sarà fatto per il bene suo e del Milan. Da ciò che ho capito la sua intenzione è quella di andare avanti”.

L’incontro di Maldini e Massara con il totem svedese servirà a discutere le basi contrattuali, visto che l’attuale legame è in scadenza a fine mese. Stando a quel poco che filtra dagli ambienti di Casa Milan,  sarebbe pronto un contratto ponte da poche centinaia di migliaia di euro per coprire convalescenza e riabilitazione a Milanello. Il contratto vero e proprio sarebbe poi a gennaio quando tornerà in campo.

Le cifre che ballano per sei mesi di contratto

Il contratto che legherà l’attaccante al Milan, avrà una durata semestrale, ossia da gennaio a giugno. Ovviamente, l’attuale stipendio è improponibile. I sette milioni a libro paga, saranno un ricordo.

Il nuovo accordo sarà ridiscusso su uno parte fissa (si vocifera sui due milioni) e una parte in bonus ad obiettivi. Il giocatore tratterà da solo con Maldini e Massara, senza l’ausilio di Rafaela Pimenta, la donna che ha preso il posto del compianto Mino Raiola.

 

 

 

 

 

 

 

 

Ricevi ultime news gratuitamente

Iscriviti per ricevere le ultime news sul calcio dalla nostra redazione Calcio Style. Riceverai nella tua casella email le ultime novità gratuitamente!
Invalid email address

Potrebbe piacerti anche

Di più in:Notizie