Home » Le interviste » Torquati: “Per Dybala buone possibilità di vederlo al Mondiale. In campo con la Roma? Meglio non affrettare i tempi”
Le interviste

Torquati: “Per Dybala buone possibilità di vederlo al Mondiale. In campo con la Roma? Meglio non affrettare i tempi”

Riccardo Torquati, fisioterapista della FIGC e delle Nazionali giovanili, è stato intervistato da Giuseppe Falcao per RomaNews24.net sull’infortunio di Dybala.

Salve sig. Torquati, dagli esami risulta una lesione al retto femorale per Dybala, non si è parlato di tempi di recupero precisi però. Ha qualche chance per il Mondiale?

Spero sia una lesione di secondo grado. C’è una buona possibilità di vederlo al Mondiale. Se non viene definito il grado di lesione, non si possono fare previsioni a livello di tempistiche.

Le lesioni di primo grado, che sono quelle un po’  più leggere, hanno un tempo di recupero che si aggira sulle tre settimane. Quelle di secondo grado dalle cinque alle sette settimane e le lesioni di terzo grado dalle sette alle nove settimane.

A giudicare dall’espressione in volto, quando si è seduto in panchina, e dall’espressione di trascinamento della gamba a mio avviso non è una lesione di primo grado.

Se dovesse essere di secondo grado, ciò vorrebbe dire che recupererà in funzione del Mondiale. Secondo me c’è un’ottima possibilità di vederlo al Mondiale.”

LEGGI ANCHE:  Calciomercato Roma: il piano per arrivare al difensore del Chelsea

Con la Roma lo rivedremo nel 2023? Si parla di un possibile recupero per il derby…

“Credo che sia opportuno non forzare un recupero precoce, perché in questo modo si rischia una ricaduta e quindi di conseguenza salterebbe pure il Mondiale”.

Torquati su Dybala

Si sta avvicinando sempre di più il Mondiale, esiste un fattore psicologico per il quale un calciatore, avendo più paura di farsi male, giochi in modo più attento e di conseguenza aumenti il rischio di infortunio?

Si, è possibile. I calciatori dovrebbero sfruttare queste partite per arrivare al Mondiale al top. Questo aspetto psicologico esiste.

La pura di farsi male fa giocare più contratti e partire già con una contrattura è un inizio di probabilità di infortunio.

Questo è un parametro che l’equipe che sta intorno al giocatore deve assolutamente valutare.

È anche vero che una squadra non può risparmiare un giocatore prima del Mondiale, non avercelo durante e trovarlo stanco dopo il torneo, significherebbe avere un calciatore non utilizzabile per più della metà della stagione.

Quindi è chiaro che sta al giocatore affrontare queste partite in preparazione del Mondiale, ad alta intensità, perché altrimenti poi si arriva al torneo senza l’alta intensità, rischiando di fare un flop. È un ragionamento un po’ contorto che però ha una logica.

LEGGI ANCHE:  Esclusiva Cs, Walter Sabatini parla della Roma e dell'affare Cavani

Durante la sosta Mondiale la Roma farà una tournee in Giappone, come vedi questi eventi a livello di rischi fisici?

Sono tournée di mantenimento. Un viaggio del genere aumenta lo stress fisico. Sono tournée commerciali, che hanno anche una finalità di importare il marchio Roma, in questo caso, in giro per il mondo, e rappresentano un mantenimento della condizione per i giocatori.

Non ci sono tournee che puoi fare in Italia, perché non puoi giocare contro squadre del campionato italiano, di conseguenza bisogna allontanarsi un po’. Certo che un viaggio transoceanico implica degli stress diversi rispetto a una tournee europea.

Poi le società fanno le loro considerazioni mettendo sulla bilancia aspetto economico e commerciale, aspetto di stress dei calciatori e prendono una decisione.

Io credo che non ci sia una grossa scelta in questo momento, tutto deve portare la società ad avere un’economia forte, i giocatori devono avere la possibilità di fare il mantenimento della condizione e quindi la decisione viene da sé.”

LEGGI ANCHE:  Milan, Tomori esalta il popolo: 'Tricolore vinto col cuore'

Un ringraziamento per la cordialità e la disponibilità data dal sig. Torquati.

Ricevi ultime news gratuitamente

Iscriviti per ricevere le ultime news sul calcio dalla nostra redazione Calcio Style. Riceverai nella tua casella email le ultime novità gratuitamente!
Invalid email address

Potrebbe piacerti anche

Di più in:Le interviste