Home » Le interviste » Esclusiva Calcio Style Gli Autogol: ”Sarà una bella stagione, in Nazionale dobbiamo ripartire, sul Fantacalcio”
Le interviste

Esclusiva Calcio Style Gli Autogol: ”Sarà una bella stagione, in Nazionale dobbiamo ripartire, sul Fantacalcio”

Esclusiva Calcio Style – Gli Autogol, un trio famoso di youtuber ed influencer (Michele Negroni, Alessandro Iraci ed Alessandro Trolli), sono intervenuti ai nostri microfoni.

Fantacalcio, Serie A, Nazionale e altro ancora: di seguito le loro dichiarazioni.

 

 

 

 Partendo direttamente da voi: all’inizio del vostro percorso su Youtube, facevate video soltanto per divertimento o con il desiderio di diventare famosi un giorno? E perché proprio il nome ‘’Gli Autogol’’?

Abbiamo iniziato per divertirci, era un motivo di svago naturalmente, poi però ti fai prendere la mano: una serie di spettacoli a teatro amatoriale con gli amici, poi i primi interventi in radio, è stato del tutto naturale sfondare sul web.
Il soprannome è stato del tutto casuale: Michele (uno dei tre, ndr) era con compagni universitari, e da lì ha avuto l’illuminazione.

 

 

Avete creato sketch anche sul Fantacalcio: consigliate ai fanta-allenatori il top player da prendere a tutti i costi, il giocatore da evitare e la scommessa di questa stagione.

Quest’anno è molto difficile: come scommessa andiamo su un nostro caro amico, Andrea Ranocchia che è andato al Monza e può essere vincente.
Quelli da prendere sono i soliti nomi, alla fine è anche una questione di sfortuna: da Vlahovic a Leao passando per Lukaku (bonus facili).
Da evitare non c’è nessuno, è bello anche fare scommesse con se stessi ogni anno.

 

 

LEGGI ANCHE:  Esclusiva Cs Bonan : "il Milan merita lo scudetto. Mourinho è un condottiero,Belotti perfetto come vice Abraham"

 

Sicuramente vi siete accorti di essere conosciuti un po’ ovunque, tanti video sono diventati virali (Baila como El Papu o le numerose parodie, ad esempio): specialmente su Instagram pubblicate quasi ogni giorno, come nascono le tante idee giornaliere?

I video nascono da un brainstorming di noi 3: ci mettiamo insieme su cosa pubblicare, e poi escono i filmati.
Le foto derivano dalle partite di calcio: condividiamo sui nostri profili le idee che pensiamo quotidianamente.

 

 

La nostra Serie A: pensate che il gap tecnico con le altre leghe europee (su tutte Liga e Premier League) si sia colmato o siamo ancora molto indietro?

Non è assolutamente colmato, c’è ancora tanta differenza: purtroppo lì girano tanti soldi, tante squadre affamate di giocatori e ricche, siamo molto lontani.
Basti pensare alle italiane in Champions, quanta fatica che fanno rispetto alle altre: ogni volta che vediamo le inglesi o le spagnole accelerare, possono centrare la rete quando e come vogliono.

 

 

 

LEGGI ANCHE:  ESCLUSIVA - Pellegatti: " Hauge può andare via “

Riuscirà il Milan Scudettato a confermarsi in questa stagione oppure vedete Juventus e Inter superiori al momento?
Al contempo un giudizio sul mercato delle storiche 3 big italiane fino adesso.

Partendo dai giudizi, diamo un 7.5 all’Inter, 7 alla Juventus e 6.5 al Milan.
I nerazzurri hanno perso Perisic e hanno comprato Lukaku ma anche il vice Brozovic da non sottovalutare, vediamo come sistemeranno la rosa.
La Juventus deve ritrovare la carta vincente in Italia e in Europa (gli ultimi acquisti danno qualità alla squadra).

Il Milan ha tutte le carte in regola per confermarsi in questa stagione: non è facile, ma chiaramente deve rinforzarsi, volendo puntare anche alla Champions.

 

 

Se doveste elencare i 4 giocatori più forti del nostro campionato e, nel contempo, 4 che non meritano la serie maggiore, quali sarebbero?
Non c’è nessuno che non merita di giocare in Serie A: se ci sono arrivati con le rispettive squadre, significa che meritano.
I più forti diciamo Lukaku, Vlahovic, Milinkovic, Leao o Theo Hernandez.

 

 

Nel calcio moderno, c’è una regola (all’interno del regolamento passato e presente, ad esempio fuorigioco o VAR) che modifichereste?

L’unico problema è sempre il fuorigioco, ogni anno cambiano le carte in tavola e non si capisce molto; tuttavia, anche lì è complicato parlare nel ‘’dietro le quinte’’ e cercare una soluzione.

 

LEGGI ANCHE:  Milan, Theo incontenibile dopo lo Scudetto: 'Ora chi sono i Campioni'?

 

Tema nazionale: ogni tifoso italiano è molto deluso per il Mondiale mancato da Campioni d’Europa: quale sarebbe il consiglio e il pensiero più lucido da dare al Mister Mancini? Nei suoi panni, credete che si possa ripartire, tra un mix di giovani ed esperienza?

Un anno fa il Mister ha vinto l’Europeo: di certo non ha bisogno di consigli da noi per capire come migliorare la rosa; la colpa della non qualificazione è un po’ di tutti, non si può trovare un colpevole preciso, però bisogna ripartire.
I giovani sono sempre importanti perché portano linfa vitale alla squadra: i giocatori d’esperienza fanno bene e danno morale a tutti.

Calcio

A novembre lo stop del campionato: ecco, quanto inciderà il Mondiale sul morale e sulla classifica della Serie A in corso?

Inciderà tantissimo sicuramente: due mesi di stop possono cambiare gli equilibri, le prime 10 giornate saranno molto importanti per capire cosa bollerà in pentola in questa stagione.
Chi non giocherà deve mantenersi in forma, chi giocherà deve invece confermare il suo talento ad un livello tale.

Ricevi ultime news gratuitamente

Iscriviti per ricevere le ultime news sul calcio dalla nostra redazione Calcio Style. Riceverai nella tua casella email le ultime novità gratuitamente!
Invalid email address

Potrebbe piacerti anche

Di più in:Le interviste