I nostri Social

Premier League

Il Manchester City è campione d’Inghilterra! Tutti i verdetti della Premier League

Pubblicato

il

Manchester City

Il Manchester City è campione d’Inghilterra per la decima volta, ma non solo: tutti i verdetti dell’ultimo turno di Premier League.

Indice

Manchester City campione, battuto l’Arsenal al fotofinish

Il Manchester City vince la Premier League per la decima volta nella sua storia, l’ottava negli ultimi dodici anni. La squadra di Guardiola era padrona del proprio destino, in quanto gli bastava una vittoria a Etihad contro il West Ham per festeggiare. Partita indirizzata quasi subito, grazie alla doppietta di Foden in avvio di partita.

Nemmeno venti minuti e i Citizens si sentono già campioni. Forse per questo abbassano un filo la tensione e, alla fine del primo tempo, incassano la rete di Kudus (splendida rovesciata in mischia su sviluppo di calcio d’angolo) che riapre la partita. Le speranze dell’Arsenal vengono frustrate quasi subito. La rete di Rodri, che buca le mani di Areola con un gran destro dal limite dell’area di rigore, chiude la contesa al quarto d’ora del secondo tempo.

Vittoria di pirro invece per i Gunners, che vanno sotto alla fine del primo tempo. Gueye realizza (con evidente deviazione della barriera) su calcio di punizione, ma, due minuti dopo, la squadra di Arteta pareggia subito con la rete di Tomiyasu: appoggio preciso su servizio di Odegaard. L’Arsenal trova anche, nel finale di partita, la vittoria grazie alla rete di Havertz, ma non serve per evitare l’ennesima delusione.

La corsa all’Europa premia Chelsea e Newcastle, ma…

Il Chelsea batte il Bournemouth ed è certo di tornare a giocare le coppe europee dopo un anno di assenza. A stabilire quale sarà il derby di Manchester nella finale di F.A. Cup, che potrebbe ribaltare la classifica. Il gran gol da centrocampo di Caicedo apre le marcature a metà del primo tempo, poi la rete di Sterling a inizio secondo tempo sembrava averla chiusa ma un minuto dopo l’autorete di Badiashille regala patemi inattesi.

I Blues chiudono comunque al sesto posto in classifica, che varrà i preliminari di Conference League in caso di vittoria del Manchester United in finale di F.A. Cup. Red Devils che hanno vinto due a zero sul campo del Brighton, con le reti di Dalot e dell’ex-Atalanta Hojlund. La squadra di Erik ten Hag finisce il campionato all’ottavo posto in classifica, dato che ha vinto anche il Newcastle sul campo del Brentford.

I Magpies partono benissimo, trovandosi avanti di tre reti alla fine del primo tempo, ma le Bees, sostenute dal proprio encomiabile pubblico, vanno a un passo dal pareggiarla. Janelt accorcia subito le distanze a inizio secondo tempo, poi Wissa rimette tutto in discussione prima del rigore guadagnato da Lewis Hall. Il VAR cancella il penalty, in quanto il contatto si materializza al di fuori dell’area di rigore, ma il Newcastle trova comunque la rete del definitivo 4-2. Bruno Guimaraes sfrutta una respinta incerta di Flekken con un tap-in a porta vuota.

Manchester City

Tutti i verdetti della stagione di Premier League

Nessun altro verdetto è stato emesso questa giornata, con Liverpool e Aston Villa già certi di giocare in Champions League il prossimo anno. Tottenham certo dell’Europa League, mentre retrocedono le tre squadre che erano state promosse: ovvero lo Sheffield United, il Luton Town e il Burnley.

L’ultimo appuntamento stagionale del calcio inglese è la finale di F.A. Cup, che si giocherà settimana prossima a Wembley, e che potrebbe rivedere le graduatorie della zona europea. Un’eventuale vittoria del City libererebbe il settimo posto, con l’effetto di qualificare il Newcastle ai preliminari di Conference League e di “promuovere” il Chelsea (che altrimenti giocherebbe i preliminari di Conference) direttamente in Europa League.

La vincente della F.A. Cup si qualifica direttamente per l’Europa e per questo motivo l’eventuale vittoria di una squadra già qualificata (come il City) genera uno slot supplementare. In caso di vittoria dello United, che invece è ottavo in classifica e fuori da tutto, i Diavoli Rossi si qualificherebbero per la prossima Europa League. A rimanere fuori da tutto sarebbe il Newcastle, con il Chelsea che manterrebbe il suo posto in Conference.

Premier League

Leicester, la verità su Potter: l’incontro e la deadline per la risposta, tutti i dettagli

Pubblicato

il

Leicester

Il Leicester vuole sciogliere il nodo allenatore il prima possibile. Fra l’incontro con Potter e Corberan sullo sfondo: la situazione.

Indice

Dietrofront Potter: possibile “yes” in vista?

In questo momento al Seagrave l’unica certezza è la volontà del Leicester di nominare il nuovo allenatore “rather than later“. La deadline è fissata per la fine di Giugno, ma è chiara la voglia delle foxes di dirimere la matassa il prima possibile. Il novero dei candidati si è ristretto a una short-list di due, massimo tre nomi.

Il preferito del board thailandese è da sempre Graham Potter. L’ex-tecnico del Brighton era stato contattato già un anno e mezzo fa, quando il Leicester aveva appena esonerato Brendan Rodgers. Allora la volontà del tecnico inglese era quella di prendersi una pausa, ma soprattutto di non prendere una squadra in corsa.

Le due parti sembravano essersi lasciate con la promessa di risentirsi in estate, tanto che il Leicester aveva puntato su un caretaker come Dean Smith per il finale di stagione, ma la retrocessione della Blue Army (impossibile da pronosticare a inizio stagione, ma anche a metà) ha fatto saltare il banco.

Leicester

Leicester fra Corberan e Potter: la situazione

Una squadra di Championship non aveva l’appeal necessario per attrarre un tecnico come Potter e quindi la scelta delle foxes è ricaduta su Enzo Maresca. Altrettanto sorprendentemente, il Chelsea ha interrotto anzitempo il progetto pluriennale del tecnico italiano nell’East Midlands con un’offerta irrinunciabile.

Ritrovatesi nella stessa situazione (ovvero senza un allenatore) a distanza di un anno e mezzo, il Leicester è tornato dal suo sogno proibito. Inizialmente sembrava che il tecnico inglese avesse rifiutato, ma poi le due parti hanno avuto un nuovo incontro negli ultimi giorni. Le foxes avevano virato su Carlos Corberan, profilo che piace ma la cui clausola rescissoria (4 milioni di sterline) desta preoccupazione data la situazione economica.

Dovendo virare (per esigenze di bilancio) su un allenatore libero da oneri contrattuali, il Leicester è tornato alla carica per sondare la disponibilità di Potter. Il Manchester United (che ha confermato ten Hag) era una delle destinazioni preferite di Potter. Lo stesso Brighton (altra squadra che lo ha cercato, ma che Potter ha rifiutato) è vicinissimo a ufficializzare Fabian Hürzeler. Il novero delle possibilità, quindi, si restringe per Potter.

Leicester

Photo Source: WBA.co.uk

Quando Potter definì le volpi “Un club fantastico

L’allenatore sembra aver aperto alla possibilità di allenare nel Leicestershire, sebbene le limitazioni sul mercato e la possibile penalizzazione inizialmente sembrassero un deterrente. Nonostante tutto, il Leicester rimane un club estremamente attrattivo. Un modello da seguire, invidiato e copiato in Inghilterra ma non solo.

Potter disse questo quando era ancora l’allenatore dei Seagulls: “Abbiamo enorme rispetto per il Leicester. Per il club che sono, per i risultati che hanno raggiunto. Tutti quanti parlano benissimo di loro e noi non siamo poi così diversi da allenatore nel modo che abbiamo di fare le cose. Però il modo in cui loro lavorano, i risultati che hanno ottenuto e come li hanno ottenuti, li hanno resi un club fantastico“.

Potter sarebbe perfettamente in linea con la progettualità del Leicester. E’ un allenatore giovane, moderno e con una filosofia di gioco particolarmente adatta alle esigenze del club. Con lui si potrebbe (ri)costruire un progetto a lungo termine. E soprattutto sarebbe la conferma che il Leicester, nonostante tutto, rimane un club stimato e apprezzato. Al di là della prossima stagione, che si preannuncia complicata, il Leicester vuole iniziare già da adesso a lavorare per tornare ai fasti della sua storia recente. Tutto passa dalla permanenza in Premier League.

Continua a leggere

Premier League

UFFICIALE: Ndombelè non rinnoverà con il Tottenham

Pubblicato

il

Nelle ultime ore è arrivata l’ufficialità: il centrocampista Tanguy Ndombele non ha rinnovato il contratto con il Tottenham.

Tottenham-Ndombele, la situazione

Ndombele, Tottenham

Nelle ultime ore è arrivata l’ufficialità: le strade di Ndombele e del Tottenham si separano.

Il calciatore ex Napoli, dopo l’esperienza fallimentare con i turchi del Galatasary, ha fatto ritorno nel club londinese.

Dove il classe 1996 avrebbe deciso di non rinnovare il proprio contratto con il club londinese, diventando così svicolato e acquistabile da qualsiasi club a parametro zero in questa finestra di mercato estiva.

Finisce così la storia di uno degli acquisti più onerosi della storia del club inglese. Infatti, il calciatore transalpino era arrivato per un cifra intorno ai 62 milioni di euro nel 2019 dal Lione.

Non è però mai riuscito a imporsi in Premier, diventato uno dei più grossi flop della storia degli Spurs.

Continua a leggere

Premier League

Manchester United, deciso il futuro di Ten Hag

Pubblicato

il

Manchester United, Ten Hag

Dopo mesi di riflessione da parte di INEOS arriva la decisione a proposito del futuro di Ten Hag sulla panchina del Manchester United. Ora testa al mercato.

Manchester United, squadra che (non) vince non si cambia: avanti con Ten Haag

Il board dei Red Devils ha deciso: Ten Hag sarà l’allenatore anche nella prossima stagione. Il verdetto è arrivato nella giornata di ieri al termine della riunione di INEOS. La scelta di continuare con l’ex Ajax nasce da vari fattori.

Il primo riguarda sicuramente il lavoro fatto con i giovani. L’esplosione di Mainoo e lo strapotere di Garnacho su tutti hanno inciso particolarmente e portano entrambi il marchio di Ten Hag. Accantonare un giocatore come Casemiro ha rappresentato una sorta di scommessa, brillantemente vinta grazie alla crescita impressionante del n°37.

Mainoo Manchester United Inghilterra

Kobbie Mainoo of England during the International Friendly match England vs Brazil at Wembley Stadium, London, United Kingdom, 23rd March 2024
(Photo by Gareth Evans/News Images)

In secondo luogo c’è il trionfo in Fa Cup. Un trofeo conquistato contro i rivali cittadini del Manchester City. Una vittoria a Wembley che mancava dal 2016 che ha riportato entusiasmo intorno all’ambiente e la qualificazione in Europa League. Tuttavia l’ottava posizione in Premier League ha rischiato di non portare l’atmosfera europea a Old Trafford.

La conferma di Ten Hag sa di fiducia nel progetto e di volontà di dare continuità al lavoro portato avanti negli anni. Se poi si condisce il tutto con un buon calciomercato allora l’insieme promette decisamente bene in vista della prossima stagione.

Continua a leggere

Ultime Notizie

Juventus, Alvaro Morata quando indossava la maglia bianconera - Depositphotos Juventus, Alvaro Morata quando indossava la maglia bianconera - Depositphotos
Europei4 minuti fa

Spagna, De La Fuente “Morata e Rodri? Vogliamo risparmiarli”

Visualizzazioni: 68 A margine della partita vinta dalla Spagna sulla Croazia, il Ct della nazionale iberica Luis De La Fuente...

Calciomercato34 minuti fa

Barcelona, nel mirino due calciatori per rinforzare il reparto offensivo

Visualizzazioni: 106 Secondo quanto emerso nelle ultime ore, il Barcelona avrebbe messo nel mirino due calciatori per rinforzare il reparto...

Buffon Buffon
Nazionale1 ora fa

Italia, Buffon: “La nostra forza è il gioco e su Spalletti…”

Visualizzazioni: 153 Il capo della delegazione italiana Gianluigi Buffon ha parlato da Casa Azzurri, dopo il match vinto dalla nazionale...

Europei1 ora fa

Slovenia-Danimarca: le formazioni ufficiali

Visualizzazioni: 141 Ecco le scelte degli commissari tecnici Kek e Hjulmand per la sfida tra Slovenia e Danimarca, prima gara...

Arrigo Sacchi Arrigo Sacchi
Nazionale2 ore fa

Italia, Sacchi: “Siamo un squadra con carattere. Sulla Spagna…”

Visualizzazioni: 125 La leggenda del calcio italiano Arrigo Sacchi ha parlato ai microfoni de La Gazzetta Dello Sport, analizzando il...

Conte Conte
Calciomercato2 ore fa

Napoli, si allontana il pupillo di Conte? La situazione

Visualizzazioni: 173 Il futuro di Romelu Lukaku molto probabilmente non sarà al Napoli. Il nazionale belga ha chiesto informazioni a...

Roma Roma
Europei2 ore fa

Roma, Totti: “De Rossi? Spero sia il nostro Ferguson. Chiesa e Barella…”

Visualizzazioni: 170 L’ex bandiera della Roma ha parlato dell’allenatore giallorosso ed ha commentato l’esordio della Nazionale azzurra contro l’Albania agli...

Marotta Marotta
Serie A2 ore fa

Inter, Marotta annuncia: “Fatta per il rinnovo di Lautaro e su Inzaghi…”

Visualizzazioni: 196 Il nuovo presidente dell’Inter, Giuseppe Marotta, ha parlato da Casa Azzurri soffermandosi sulla prestazione di Barella e sugli...

Serie A, Bellanova Serie A, Bellanova
Calciomercato2 ore fa

Calciomercato Roma: per Bellanova si valutano due contropartite

Visualizzazioni: 255 Per arrivare all’esterno granata la Roma starebbe valutando d’inserire uno dei suoi elementi così da abbassare il prezzo...

Serie B3 ore fa

Cosenza, la slavina Tutino rischia di investire l’estate dei Lupi

Visualizzazioni: 186 Cosenza, il riscatto di Gennaro Tutino stupito tutto, ed e’ una bomba che rischia di esplodere nell’estate del...

Le Squadre

le più cliccate