Tiago Pinto continua a lavorare in maniere frenetica al mercato giallorosso per cercare di regalare quelle ultime tre pedine che servono a Mourinho per l’inizio di campionato e la Conference League, competizione che inizierà il 19 agosto.

Il tecnico portoghese dopo l’arrivo di Rui Patricio per la porta e l’acquisto di Vina, terzino del Palmeiras che spingerà sulla fascia sinistra, ha chiesto un regista davanti alla difesa e il nome più gettonato è sempre quello di Xhaka dove però l’Arsenal chiede sempre 20 milioni mentre la Roma è ferma a 15, probabile si chiuda a metà strada.

Gli ultimi due rinforzi che chiede lo Special One sono un esterno d’attacco(Kostic) se usciranno Carles Perez e Zalewski anche se il giocatore dell’Eintracht Francoforte piace a molti club e costa 20 milioni di euro, troppi per le casse giallorosse.

Per il ruolo di terzo attaccante la Roma oggi ha lavorato a Shomurodov che è sempre più vicino al club di Mourinho. L’operazione che si chiuderà in prestito con obbligo di riscatto a 15 milioni di euro, accontenterà il club di Preziosi che con questi soldi prenderà quattro rinforzi e il primo sarà Hernani.

Roma su  El Ghazi, è l’alternativa a Kostic?

Secondo Football Insider Tiago Pinto sarebbe uno dei pretendenti, tanto da aver pronta un’offerta da 12 milioni di euro per il classe 1995. Il giocatore costa 15 milioni di euro e la trattativa può essere favorita da Jorgè Mendes, procuratore del giocatore ma anche di Mourinho.

L’esterno del club inglese è l’alternativa a Kostic che piace però anche alla Lazio di Sarri e ci proverà fino all’ultimo per l’esterno che gioca in Bundesliga.