Portiere Cagliari, proprio un bel rebus da risolvere. Partiamo da Robin Olsen.  Lo svedese a Cagliari ha dato sfoggio delle sue grandi qualità. Molti tifosi pensano che possa essere il dopo Cragno, qualora il giovane estremo difensore venga ceduto. Il portiere in prestito e di proprietà della Roma, a fine stagione farà rientro nella capitale. Difficilmente però tornerà a Cagliari a titolo definitivo. In Sardegna sta bene, ma non intende restarci. Non spiccica una parola di italiano e comunica solo in lingua inglese. È li che vuole andare a giocare. Robin vuole misurarsi con la Premier League, ed in caso di cessione chiederà espressamente di andare in Inghilterra.

Portiere Cagliari, chi può arrivare

In caso di cessione di Cragno, con Napoli e Milan pronti alla finestra, il Cagliari avrebbe necessità di prendere un portiere. Dovrebbe rientrare Vicario per fare il dodicesimo, ma arriverebbe un numero uno importante. I nomi al momento pare siano tre. Il primo è quello di Sportiello che attualmente sta facendo il dodicesimo a breve Bergamo. Si tratta di un classe 92 di sicuro affidamento, e che qualche anno fa è stato uno dei migliori portieri della massima serie. L’Atalanta pare disposta a cederlo, si può trattare.

Gli altri due obiettivi

C’è bisogno poi Mattia Perin di proprietà della Juventus, ma nella lista di coloro che verranno ceduti. Su di lui gravano però delle riserve, derivanti dalle perplessità circa le sue condizioni di salute. Infine l’albanese Berisha, portiere di 31 anni, che soprattutto nel periodo laziale, ha dimostrato di essere un ottimo portiere. Insomma in caso di partenza di Cragno e di un rifiuto di Olsen, la dirigenza rossoblù avrebbe già individuato dei validissimi sostituti.