Home » Calciomercato » Milan, scelto il vice Theo Hernandez: arriva dalla Bundesliga
Calciomercato

Milan, scelto il vice Theo Hernandez: arriva dalla Bundesliga

Milan, colpo di fulmine targato Moncada-Maldini per l’astro nascente del Borussia Dortmund. L’ascesa di un gigante bambino. Andiamo a scoprirlo qui di seguito

Lo scouting milanista guidato da Geoffrey Moncada ha seguito per mesi il giovane talento Tom Alexander Rothe del Borussia Dortmund. Il classe 2004 ricopre il ruolo di terzino sinistro ed è considerato un prospetto di sicuro avvenire.

Dopo gli esordi giovanili nello St. Pauli, nel 2021 è passato al Borussia Dortmund, dove sotto la sapiente guida e regia dell’allenatore Marco Rose  il 16 aprile 2022 ha debuttato e segnato contro il Wolfsburg. Balzando agli onori delle cronache, data la giovanissima età.

Piace la facilità di corsa, il sinistro educato e la personalità. Inoltre è un ragazzo fisicamente ben piazzato, dall’alto dei suoi 1.92 cm per circa 90 kg.  Addirittura è nelle attenzioni del commissario tecnico della nazionale, Hansi Flick.

In Germania, diversamente da quanto accade in Italia, i giovani vengono coltivati e lanciati. Chi ha seguito Rothe ha anche notato la calma con cui gestisce tutte le fasi di gioco e anche la precisione nei passaggi in diagonale. È versatile, ha spesso giocato da quarto e da quinto, ma anche da ‘terzo’ della difesa a tre, sempre sulla sua fascia sinistra, caratteristiche che lo rendono appetibile al Milan.

L’investitura di Maldini e un interesse ormai entrato nel vivo. La situazione nei dettagli

Milan

Le relazioni e i video inviati dallo scouting hanno convinto Maldini sulla classe e il talento del ragazzo. Casa Milan si è messa in contatto con Mike Tullberg, allenatore dell’Under-19 del Dortmund, il quale ha dichiarato: “Tom è molto ambizioso. Si è allenato molto con noi, ma è un professionista al 100%: ha sempre le energie giuste, mangia cibo salutare, corre molto. È un ragazzo in gamba, ma dovrebbe ancora essere a scuola e giocare nell’Under-17 per l’età che ha. Non bisogna andare troppo veloci”. 

Un quadro che ha convinto ancora di più l’area sportiva rossonera sulla validità di Rothe. Con la correttezza che li contraddistingue, i dirigenti rossoneri si sono messi in contatto con il direttore sportivo giallonero, Michael Zorc e con l’ex giocatore interista Matthias Spammer che ricopre un ruolo nel club tedesco. Aprendo un dialogo che va avanti da settimane.

Milan, il nodo della valutazione e il “ni” della famiglia Rothe. Il fascino del Milan sul giovane

In sede di interesse da concretizzare in trattativa, il Milan ha trovato davanti due scogli: la valutazione del Borussia Dortmund e il “ni” della famiglia Rothe, preoccupata dalla giovane età del figlio.

Situazioni non favorevoli all’interesse rossonero. La dirigenza tedesca per lasciare partire il ragazzo chiede parecchi soldi e la possibilità di tenere il ragazzo in prestito biennale.

Mentre il Milan vorrebbe portare a Milanello il ragazzo già per il raduno. Una cosa positiva però è la voglia di rossonero del giocatore, affascinato dalla storia del club, indottrinato da Christian Ziege, ex terzino sinistro del Milan qualche lustro fa. La situazione è in divenire, le due società sono in contatto e qualcosa dovrà succedere.

 

Ricevi ultime news gratuitamente

Iscriviti per ricevere le ultime news sul calcio dalla nostra redazione Calcio Style. Riceverai nella tua casella email le ultime novità gratuitamente!
Invalid email address

Potrebbe piacerti anche

Di più in:Calciomercato