Home » Calciomercato » Milan, countdown per l’arrivo di Mauro Icardi
Calciomercato

Milan, countdown per l’arrivo di Mauro Icardi

Milan, l’argentino è l’obiettivo numero uno per il dopo Ibrahimovic. La società e la moglie agente Wanda Nara avevano raggiunto intese verbali qualche mese fa, con l’accordo di risentirsi verso la fine del mese di aprile. Andiamo a vedere gli ultimi sviluppi in tempo reale

Il campionato è alle battute finali, il carrozzone del calciomercato è già in movimento. Dopo aver salutato Kessie, in direzione Barcellona, il club rossonero si appresta ad applaudire le ultime gesta da giocatore di Ibrahimovic. Il formidabile attaccante svedese ha deciso di ritirarsi, possibilmente da vincente, con il tricolore sul petto o la Coppa Italia (o entrambi….). Il tempo ha imposto lo stop, l’anagrafe non perdona.

Soprattutto quando il fisico è imponente, gli acciacchi sono sempre dietro l’angolo. Il leader del gruppo rossonero, resterà nel mondo Milan con altri incarichi da definire e la società lavora per ridisegnare l’intero reparto offensivo. L’unico punto fermo ad oggi è Giroud.

L’attaccante francese ha un altro anno di contratto e offre ampie garanzie. I piani dirigenziali prevedono l’ingaggio di un’altra punta centrale (anche due) e una rivisitazione del parco esterni, dove ad oggi i vari Rebic, Messias Jr, Saelemaekers hanno deluso le attese. L’unico esterno sicuro di bazzicare Milanello anche nella prossima stagione è Leao.  Piace molto Scamacca, giocatore molto simile allo svedese per caratteristiche e sotto contratto fino al 2026 con il Sassuolo (ha rinnovato la settimana scorsa).

Andare a trattare con il direttore generale dei neroverdi, Carnevali, non è semplice: gli emiliani non hanno bisogno di vendere, sono un club solido e se fanno partire giocatori è solo con importanti valutazioni economiche e contropartite tecniche. Maldini e Massara sono interessati anche a Berardi, ma l’interesse sta scemando. Parleranno solo del centravanti.

In parallelo alla trattativa Scamacca, il Milan lavora sotto traccia per riportare Icardi in Italia

Milan

Mentre da una parte si discute per Scamacca, dall’altra nel silenzio generale e nel riserbo più assoluto, vanno avanti le trattative per il ritorno di Icardi a Milano. Dopo l’esperienza nerazzurra, il forte attaccante potrebbe vestirsi di rossonero. Tutto spinge in questa direzione: la famiglia ha casa a Milano, i figli della Nara e di Icardi sono iscritti al “Milan Campus” e la voglia di Italia è forte. Qualche mese fa, Calcio Style è stata la prima testata online a suffragare l’ipotesi Icardi-Milan, grazie al sottoscritto e con la preziosa collaborazione del collega Mauro Vigna.

Possiamo affermare che tutte le parti in causa (in stretto contatto in questi ultimi mesi), sono d’accordo sulle basi del trasferimento. Il Paris Saint Germain è pronto a concedere il prestito oneroso, il giocatore è disposto a ridursi lo stipendio in maniera tangibile (accetterebbe uno stipendio di 5.5 milioni più bonus), la società rossonera non vede l’ora di rilanciare un attaccante fra i più forti del mondo, togliendolo dal limbo dorato di Parigi e restituendogli il sacro fuoco.

Milan, operazione Icardi, le variabili che potrebbero sparigliare le carte

Milan

Da Casa Milan agiscono tenendo i piedi per terra, consapevoli che prima di arrivare alla sospirata firma, tutto può succedere. Ci sono alcune variabili da tenere sotto controllo. La prima è quella di un ritiro dal calcio giocato, l’argentino ci pensa. E’ una persona particolare, ha altri interessi ed è molto legato alla famiglia. Inoltre, non ha problemi economici e in qualche modo è “sazio”.

La seconda riguarda il prossimo allenatore del Paris Saint Germain: chiunque sia, potrebbe voler rilanciare il giocatore. La terza variabile potrebbe essere l’inserimento di altre squadre: Icardi fa gola, nessuno ha dimenticato la letalità in area di rigore. Spifferi arrivano dalla Premier League e soprattutto dalla Spagna, dove l’Atletico Madrid starebbe facendo un pensierino al centravanti. Ma va da sè che se Icardi non lascia il calcio, se il nuovo allenatore parigino dà il via libera, la destinazione sarà a colori rossoneri.

 

 

 

Ricevi ultime news gratuitamente

Iscriviti per ricevere le ultime news sul calcio dalla nostra redazione Calcio Style. Riceverai nella tua casella email le ultime novità gratuitamente!
Invalid email address

Potrebbe piacerti anche

Di più in:Calciomercato