Home » Calciomercato » Milan, la squadra Primavera verso la rivoluzione totale
Calciomercato

Milan, la squadra Primavera verso la rivoluzione totale

Milan, il responsabile del settore giovanile Angelo carbone, lavora per rivoluzionare la squadra principe del settore giovanile. L’apporto di Moncada e la rete degli scout al lavoro. 

La stagione dell’Under 19 rossonera ha preso una brutta piega, costringendo la società al cambio di allenatore: Federico Giunti ha lasciato il posto a Christian Terni. Il quale proverà ad evitare i playout e quindi la retrocessione, oltre a giocarsi le residue possibilità di una conferma.

Al termine del campionato, la rosa della squadra sarà pesantemente rivoluzionata e anche la guida tecnica. Il responsabile del Settore Giovanile, Angelo Carbone sta lavorando in sinergia con il capo dell’area scouting Geoffrey Moncada.

La linea dettata da Ivan Gazidis e Paolo Maldini prevede una italianizzazione del gruppo primavera.  Motivo per il quale è stato dato ordine agli osservatori di scandagliare la penisola a caccia di giovani talenti nostrani. L’obiettivo è tornare ad avere un’ossatura italiana all’interno delle squadre giovanili. Per creare quel senso di appartenenza che solo i ragazzi cresciuti fin dall’inizio in una società possono avere.

La ripartenza nelle mani di Ignazio Abate, scelta quasi definita

Bocche cucite da Casa Milan, ma l’allenatore dell’Under 19 per la prossima stagione dovrebbe essere Ignazio Abate. L’ex bandiera rossonera, classe 1986, 243 presenze ufficiali, si è ritirato nel 2020. Dopo aver conseguito la qualifica da direttore sportivo il 19 luglio 2021, ad agosto inizia la sua prima esperienza da allenatore diventando tecnico della formazione Under-16 del Milan.

Il 14 ottobre dello stesso anno consegue la qualifica UEFA A a Coverciano che consente di allenare tutte le selezioni giovanili e le squadre femminili, le prime squadre fino alla Serie C oltre a poter essere tesserato come allenatore in seconda sia in Serie B che in Serie A.

Il 23 aprile vince il campionato Allievi Nazionali Under-16.  La società intravede in lui grandi potenzialità e piuttosto che investire su una soluzione esterna, preferisce dargli fiducia. Inoltre, allenando l’Under 16, tempo un anno e mezzo, massimo due, ritroverebbe gran parte dei suoi ragazzi nella squadra primavera.

Un grosso vantaggio in termini di programmazione. Il cambio di proprietà non dovrebbe cambiare questa scelta.

La rivoluzione della rosa e chi parte in prestito, i possibili arrivi

Nell’attuale rosa under 19 ci sono degli elementi che, malgrado la pessima stagione vissuta dalla squadra, sono riusciti a mettersi in luce e sono appetiti da società di serie A, B e C. Qualcuno di loro potrebbe partire, per fare esperienza e cominciare ufficialmente il percorso professionistico.

I calciatori che hanno maggiori richieste sono Luca Stanga, Andrei Coubis, Enrico Di Gesù, Antonio Gala, Marco Nasti, Andrea Capone, Jordan Amore e e Chaka Traorè.

Avance anche per i portieri: Andreas Jungdal e Sebastiano Desplanches hanno molti estimatori. Il bomber Marco Nasti, legatosi al club rossonero è quello che più mercato, insieme a Luca Stanga. Il primo è nel mirino di diversi club di serie B, Sudtirol in testa, mentre il secondo potrebbe finire nella squadra della città dove è nato, il Brescia.

Il centrocampista tutto fosforo e geometrie, Enrico Di Gesù è seguito da Empoli, Cagliari e Foggia. Il suo compagno di reparto Antonio Gala, di origini napoletane e fresco di contratto fino al 2024, raccoglie l’interesse di Benevento e Avellino. il trequartista tutto estro e talento Andrea Capone potrebbe andare a maturare al Lecce, al Bari o al Padova, le società più insistenti.

Milan, i nomi in entrata

Ma in entrata ? Molti ragazzi dell’Under 18 faranno il salto in Primavera e i nomi sono quelli di Lapo Nava (figlio d’arte, portiere), Thomas Gaggia, Thomas Heffernan, Leonardo Basilico, Almany Camara (difensori), Wilgot Marshage, Federico Marrone, Lukas Bjorklund (centrocampisti), Emmanuel Anane e Simone e Calvyn Dadie (attaccanti).

Sul mercato, piacciono i seguenti profili : Diego Coppola e Daniele Ghilardi (Verona, centrali), Iacopo Regonesi (Atalanta, terzino sinistro), Duccio Degli Innocenti (Empoli, mediano), Jacopo Fazzini (Empoli, centrale), Tommaso Baldanzi (Empoli, trequartista), Samuele Vignato (Monza, trequartista), Henoch N’Gbesso (Spezia, attaccante). Il mercato straniero riserverà pochi ingressi, come da input societario.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE QUESTO ARTICOLO >>> Milan, contatti con Sabatini: una giovane promessa sulla fascia

 

 

Ricevi ultime news gratuitamente

Iscriviti per ricevere le ultime news sul calcio dalla nostra redazione Calcio Style. Riceverai nella tua casella email le ultime novità gratuitamente!
Invalid email address

Potrebbe piacerti anche

Di più in:Calciomercato