Home » Calciomercato » Milan, in difesa Matteo si sente ‘in Gabbia’: la situazione
Calciomercato

Milan, in difesa Matteo si sente ‘in Gabbia’: la situazione

Milan, i rossoneri sono reduci dal giorno di riposo concesso da Mr Pioli dopo il blitz di Verona, valso il controsorpasso all’Inter.

L’unica pecca è stato il gol subito da Faraoni, nel quale la retroguardia difensiva rossonera (in particolare Calabria che si fa scappare troppo facilmente Lazovic) è apparsa impreparata.

Il Diavolo ha comunque saputo reagire trovando il gol del pareggio e poi rimontando la partita grazie alla doppietta di Tonali.

Milan

La sbavatura difensiva, tuttavia, non toglie l’ennesima grande prestazione del duo Tomori-Kalulu: il francese ha costruito una perfetta alchimia con l’inglese ex Chelsea e dunque saranno loro i protagonisti di questo finale di stagione del Milan (almeno per quanto riguarda il reparto arretrato).

 

Milan, chi si impone toglie il posto alle riserve

Il rientro di Simon Kjaer e l’ingaggio sicuro di Sven Botman renderà felice Pioli che, in vista della prossima annata, avrà l’imbarazzo della scelta su chi schierare: al momento, però, l’unico sicuro della titolarità è Tomori.

Da questo punto di vista il pre campionato sarà fondamentale per capire chi si meriterà il posto da titolare in rossonero: Kalulu vorrà confermare i grandiosi livelli espressi fin ad ora, ma con il danese e l’olandese la concorrenza sarà molto alta.

Milan

E in tutto ciò Romagnoli e Gabbia? Bella domanda da porsi, visto che entrambi sarebbero ritenuti la riserva delle “alternative”.

Tuttavia, se per Romagnoli lo spiraglio per restare a Milanello si sarebbe aperto (nonostante i rumours che lo vorrebbero alla Lazio), per il difensore italiano i discorsi sono ben diversi.

Poco spazio per il 22enne italiano in questa stagione (appena 10 presenze tra Serie A e Coppa Italia).

Milan

Interessa al Torino, e i dirigenti rossoneri potrebbero decidere di mandarlo in prestito per farlo crescere: Gabbia potrebbe sostituire il partente Bremer, per il quale in estate dovrebbe scatenarsi una vera e propria asta di mercato tra le big d’Europa, con l’Inter in vantaggio su tutte.

La soluzione ottimale sarebbe cederlo con la formula del prestito con diritto di riscatto in favore dei granata (o con eventuale contro riscatto a favore dei rossoneri).

Ricevi ultime news gratuitamente

Iscriviti per ricevere le ultime news sul calcio dalla nostra redazione Calcio Style. Riceverai nella tua casella email le ultime novità gratuitamente!
Invalid email address

Potrebbe piacerti anche

Di più in:Calciomercato