Home » Calciomercato » Milan, dietro le quinte del rapporto Pioli-Cardinale
Calciomercato

Milan, dietro le quinte del rapporto Pioli-Cardinale

Milan, cosa succede nelle stanze segrete di Casa Milan riguardo ai rapporti fra la proprietà e il tecnico rossonero? Tutti i dettagli in redazione

Per capire l’attuale situazione bisogna riavvolgere il nastro e tornare nel maggio-giugno 2023. Mesi epocali, segnano una svolta nel pianeta Milan: Paolo Maldini e Frederic Massara chiedono la testa di Stefano Pioli.

Non sono soddisfatti, vedono le storture della gestione del mister emiliano e preparano un dossier. Infortuni e loro gestione, formazioni sbagliate (a volte corrette in corso o cambi sbagliati), mancata valorizzazione giovani vivaio.

Non solo, deprezzamento di tutta la campagna acquisti e fiducia ai soliti noti. Fallimento di tutti gli obiettivi stagionali, Champions League centrata solo grazie alla penalizzazione inflitta alla Juventus. Joseph Cardinale legge tutto.

Indice una riunione con Giorgio Furlani e Geoffrey Moncada, capiscono che non possono esonerare l’allenatore e caricarsi lo stipendio fino al 2025. L’allenatore viene a sapere lo stato delle cose e si allea con l’a.d.

Milan, l’asse Pioli-Furlani e le perplessità su Pirlo

Ma perché l’amministratore delegato ha preferito fare asse con l’attuale tecnico? Soprattutto perché non era convinto del candidato proposto dai vecchi uomini mercato, ossia Andrea Pirlo. E degli acquisti da fare.

La loro linea ha convinto il patron a mettere alla porta la leggenda rossonera e il fido braccio destro. Solo che il corso di questa stagione sta convincendo il fondatore di RedBird che la linea della vecchia dirigenza aveva un senso.

LEGGI ANCHE:  Milan-Sampdoria, le ultime dall’inferno: le formazioni ufficiali

E ha ordinato di cominciare a programmare il dopo Pioli. Come riportato dal sottoscritto e dal collega Mauro Vigna il casting è partito da qualche tempo. Contatti in corso con Antonio Conte e Roberto De Zerbi in particolare.

Altri sondaggi sono stati fatti con Federico Farioli, Thiago Motta, Raffaele Palladino. Non è un caso che il rientro di Zlatan Ibrahimovic stia slittando, si attende di conoscere la prossima guida tecnica, per deciderne il ruolo.

 

 

Ricevi ultime news gratuitamente

Iscriviti per ricevere le ultime news sul calcio dalla nostra redazione Calcio Style. Riceverai nella tua casella email le ultime novità gratuitamente!
Invalid email address

Potrebbe piacerti anche

Di più in:Calciomercato