Passi avanti sull’operazione Brahim Diaz, secondo le ultime indiscrezioni in nostro possesso Paolo Maldini potrebbe a breve volare in Spagna per concludere. Una volta incassato il benestare della proprietà, il dirigente ex capitano rossonero era partito lancia in resta per convincere il Real Madrid alla cessione e le possibilità di vedere il trequartista in maglia rossonera stanno aumentando di ora in ora. Diaz è cresciuto nel settore giovanile del Malaga dove è riuscito a mettere in mostra le sue spiccate qualità tanto che il Real Madrid ha puntato forte su di lui investendo una cifra intorno ai 17 milioni di euro, ma come spesso succede, in mezzo a tanti campioni, per un giovane è molto difficile emergere pertanto la soluzione Milan è a lui gradita. Con i rossoneri potrebbe infatti giocare con maggiore continuità e trovare finalmente la giusta consacrazione.

Si tratta sulla formula

Il Real Madrid rifiuta categoricamente una cessione a titolo definitivo perchè crede moltissimo nell’esplosione del ragazzo, però al contempo vuole dargli la possibilità di esprimersi con maggiore continuità, come detto, pertanto si sta valutando l’ipotesi del prestito oneroso con diritto di riscatto. Il Real Madrid vorrebbe altresì inserire il diritto de recompra, ma i rossoneri cercherebbero di scongiurarlo. Al momento l’unica formula possibilie risulterebbe questa, il prestito con diritto di riscatto, a differenza dell’obbligo, permette di non registrare la cifra al bilancio dell’anno in corso ed in ristrettezze economiche questa soluzione piace moltissimo alla dirigenza rossonera.