Home » Calciomercato » La Juventus con un occhio al presente e uno al futuro, il peso di Max Allegri e il caso Dybala
Calciomercato

La Juventus con un occhio al presente e uno al futuro, il peso di Max Allegri e il caso Dybala

Nel quartier generale della Juventus, in Via Druento, sono giorni intensi. La società è vigile sulle situazioni del calciomercato e non ha nessuna fretta di definire operazioni in entrata od in uscita.

Questo perchè la dirigenza e lo staff tecnico ritengono di avere una rosa adatta a finire la corrente stagione sportiva.

Il grave infortunio occorso a  Chiesa, non ha smosso le acque: sarà dato più campo a Kulusevki e Bernardeschi, in caso di necessità sarà avanzato Cuadrado.

Inoltre, anche Kean ha nelle corde il ruolo di esterno offensivo. Il solo Arthur potrebbe cambiare casacca: circuito dall’Arsenal, gli sarà dato il via libera solo se si troverà un sostituto.

Del resto la società bianconera, per voce dell’Amministratore Delegato Maurizio Arrivabene, è entrata in una nuova era di virtuosismo finanziario.

Nella quale gli investimenti economici sul mercato saranno oculati e mirati, i colpi alla Cristiano Ronaldo non saranno più una caratteristica del club.

L’obiettivo è l’autosostenibilità finanziaria, in quanto la casa madre Exor non intende più ripianare i debiti.

La linea societaria, dettata mirabilmente da John Elkann prevede stipendi contenuti, entrate e uscite che si bilanciano sul piano economico, rafforzamento del brand su scala mondiale, attraverso operazioni di marketing e merchandising.

Anche in tema di rinnovi, la regola è l’abbassamento del monte ingaggi.

Motivo per il quale il rinnovo di Paulo Dybala non decolla: troppa distanza fra domanda e offerta.

L’argentino è a libro paga con uno stipendio di 13.5 milioni, il direttore sportivo Federico Cherubini chiede un sensibile abbassamento degli emolumenti, in cambio di un contratto più lungo.

Che permetterebbe alla Joya di diventare una bandiera e di chiudere la carriera con la 10 a righe bianconere addosso.

Non è un mistero che su input di Max Allegri, il club abbia proposto al giocatore anche la fascia di capitano.

Argomenti che non convincono il forte giocatore, attratto dalla possibilità di firmare un ultimo contratto importante, a cifre più sostanziose.

In questo quadro le sirene provenienti dall’Inghilterra e dall’Inter, potrebbero convincere il ragazzo a cambiare aria.

Juventus, la sinergia con il Sassuolo, oltre Scamacca…..

juventus

La società juventina sembra con la testa orientata verso il futuro, sulle scelte da fare per giugno.

Quando prevedibilmente la rosa sarà ridefinita, rispetto al gruppo attuale. In questi giorni sono copiose le riunioni fra Max Allegri e il gruppo dirigenziale.

Al tecnico è stata data carta bianca sulle scelte di mercato, contando anche sul rapporto diretto con i giocatori.

Una grande attenzione merita la sinergia con il Sassuolo, le due società da sempre intrattengono buoni rapporti.

Uno degli obiettivi principali è quel Gianluca Scamacca, che tanto piace nell’ambiente torinese.

Il centravanti ambisce a un trasferimento, ma si scontra con le necessità dei neroverdi, restii a liberarlo adesso.

L’Amministratore Delegato del Sassuolo, Giovanni Carnevali ha promesso alla società bianconera il cartellino dell’atleta romano: si tratta di trovare la quadra sui tempi del trasferimento.

La novità che trapela in queste ore, riguarda una telefonata intercorsa fra l’allenatore della Juventus e il capitano e leader della formazione emiliana, Domenico Berardi.

Sembra che il tecnico livornese sia riuscito a vincere le ritrosie del forte esterno della nazionale, prospettandogli un ruolo da titolare e di primo piano.

Non solo, gli ha fatto notare che alla sua età e con le sue qualità, il posto in provincia è decisamente stretto.

Un altro elemento nelle bramosie di Max Allegri è il giovane francese Maxime Lopez, anch’egli in forza agli emiliani.

Il centrocampista viene visto come il nuovo Bennacer.

La Juventus ha un pacchetto di giocatori che potrebbero entrare in un maxi scambio con il Sassuolo: Frabotta, Dragusin, Fagioli, Ranocchia, Kaio Jorge e il bay primavera Citi.

Dybala e Chiesa salutano ? Restyling in difesa nell’ordine delle cose

Spifferi dalla Continassa, parlano dell’idea di andare a scadenza con Dybala.

Risparmiando il pesante ingaggio del giocatore. Così come si starebbe facendo sempre più strada la volontà di mettere sul mercato Federico Chiesa e Moise Kean, che hanno molto mercato in Inghilterra.

Con i proventi di una ricca cessione, si potrebbe fare mercato. Incerta anche la permanenza di Leonardo Bonucci al centro della difesa.

Anche durante l’annata in corso, nel chiuso degli spogliatoi non sono mancate le frizioni con l’allenatore, inoltre a dispetto dell’anagrafe è un’atleta che ha molto mercato e anche una sua cessione consentirebbe di monetizzare.

Trattenendo cosi in rosa Matthijs De Ligt, il cui rendimento in questa stagione è cresciuto in maniera importante.

Il restyling in difesa passerà anche dalle scelte di Giorgio Chiellini: potrebbe chiudere, costringendo la società ad investire molto nel reparto difensivo.

Infine, anche a livello dirigenziale qualcosa è destinato a cambiare.

Max Allegri sente l’esigenza della figura di un team manager di carattere, in grado di evitare per esempio situazioni tipo lo screzio Bonucci-Mozzillo.

Sarà ampliata e di molto la rete degli scouting, necessariamente. Perchè è arrivato il momento di pescare in tutto il mondo, a costi accessibili.

 

 

Ricevi ultime news gratuitamente

Iscriviti per ricevere le ultime news sul calcio dalla nostra redazione Calcio Style. Riceverai nella tua casella email le ultime novità gratuitamente!
Invalid email address

Potrebbe piacerti anche

Di più in:Calciomercato