Home » Calciomercato » Fiorentina: proposto Gabbiadini
Calciomercato

Fiorentina: proposto Gabbiadini

Ancora un mese e mezzo e saranno 15 giorni di mercato. La sessione invernale per la prima volta sarà concentrata in due settimane, dal 3 al 18 gennaio prossimo. L’attuale situazione tecnica ci parla di una Fiorentina in crisi di risultati e di incapacità a finalizzare, per questo di qualche nome d’attaccante si sta già vociferando.

Come ogni sessione di mercato che si rispetti degli ultimi anni di casa Della Valle ritorna il nome di Manolo Gabbiadini, l’ex attaccante di Bologna, Sampdoria e Napoli, ora al Southampton, è tornato tra i papabili ad assecondare Chiesa e Simeone nel tridente offensivo di Pioli. Gabbiadini, in questa stagione non si è ancora espresso al meglio, aveva fatto sicuramente di più nelle prime stagioni ai Saints, ma sabato scorso contro il Watford ha trovato la prima rete stagionale, interrompendo un digiuno personale che durava da maggio scorso.

L’attaccante italiano classe ’91 è sicuramente apprezzato dalla dirigenza viola soprattutto per la particolare duttilità tattica, che pur nascendo come prima punta ha caratteristiche che gli permettono anche di ricoprire il ruolo di esterno nello scacchiere viola.Questi sono i lati positivi del possibile affare-Gabbiadini, di contro ci sono i costi: il Southampton lo valuta almeno 13 milioni di euro, che possono essere dilazionati anche con un prestito oneroso e riscatto obbligatorio, e l’ingaggio del giocatore bergamasco che si aggira intorno ai 3 milioni di euro. Tutte cifre che dovranno necessariamente essere limate perché vi sia la possibilità di un ritorno in Italia, e nello specifico in maglia viola, di Gabbiadini.

L’arrabbiatura di Pioli

La Fiorentina ieri ha ripreso gli allenamenti a ranghi ridotti, la diaspora per le nazionali ha visto partire 11 giocatori gigliati. Pioli, come abbiamo riportato, è apparso scuro per l’ennesimo pareggio di Frosinone: a muso duro ha fatto capire le cose che non sono andate bene.

LEGGI ANCHE:  Dusan Vlahovic: il gigante tra i lillipuziani a un passo dal record

L’incapacità di chiudere le partite, gli errori tecnici nel palleggio che hanno vanificato opportunità importanti sono elementi allarmanti che si stanno ripetendo negli ultimi incontri. Il mister viola ha fatto anche autocritica davanti ai propri ragazzi, ammettendo di aver creato un po’ di confusione tattica con i cambi proposti durante la partita con diversi cambi di modulo in corsa.Pioli è amareggiato perché, sebbene conscio della gioventù e inesperienza in alcuni elementi della propria squadra, che non può diventare un alibi ad libitum, è convinto che la Fiorentina valga di più di quanto fino adesso ottenuto.

Ricevi ultime news gratuitamente

Iscriviti per ricevere le ultime news sul calcio dalla nostra redazione Calcio Style. Riceverai nella tua casella email le ultime novità gratuitamente!
Invalid email address

Potrebbe piacerti anche

Di più in:Calciomercato