Home » Serie A » Serie A: il Napoli riparte, la Juventus insegue, le milanesi rallentano
Serie A

Serie A: il Napoli riparte, la Juventus insegue, le milanesi rallentano

La 17°Giornata di Serie A ha regalato tante emozioni e rimonte impreviste nei minuti finali di gara.

Napoli campione d’inverno


La squadra di Luciano Spalletti, con due giornate d’anticipo, si aggiudica il premio virtuale di campione d’inverno. Dopo la vittoria per 2-0 sul campo della Sampdoria, i partenopei hanno allungato di ulteriori due punti rispetto al Milan, che si è fatto raggiungere dal pareggio della Roma.

La Juventus aggancia, proprio i rossoneri al secondo posto, vittoriosi al fotofinish contro l’Udinese.

Non ne approfittano Inter e Lazio, anch’esse rimontate nei minuti di recupero rispettivamente da Monza ed Empoli.

Corsara l’Atalanta nel monday night. Secondo tempo perfetto degli uomini di Gasperini che ribaltano completamente il vantaggio iniziale del Bologna.

Torna alla vittoria la Fiorentina di Vincenzo Italiano, che regola di misura con un rigore al novantesimo il Sassuolo, che continua a lasciare punti per strada.

Pareggio nel lunch match tra Salernitana e Torino, dove il protagonista è l’estremo difensore campano, che ha parato l’impossibile.

LEGGI ANCHE:  Designazione arbitrale: tifosi della Juventus preoccupati

Nella giornata dei pareggi anche Spezia e Lecce si dividono la contesa, ma qui da recriminare sono i pugliesi che hanno colpito due pali.

Chiudiamo con la vittoria del Verona, che batte e scavalca la Cremonese e tenta la rimonta salvezza.

Prossimo Turno e Top 11

In attesa di Napoli-Juventus, partitissima della 18°giornata di campionato, la top 11 di quest’ultimo weekend li abbiamo classificati con un 4-4-2:

Ochoa, voto 7,5: di gran lunga il miglior portiere di questo turno, se la Salernitana non ha perso lo deve alle sue parate.

Danilo, voto 7: se la Juventus si trova al secondo posto è anche merito del guizzo del capitano a pochi minuti dal novantesimo.
Caldirola, voto 7: gli era stato prima assegnato e poi tolto la rete del 2-2 contro l’Inter, conta solo per le statistiche, perché il pareggio è nato dal suo colpo di testa.
Ceccherini, voto 7: è lui il leader di questo nuovo Verona, grazie alla sua prestazione, la Cremonese non si è mai fatta vedere nell’aria scaligera.
Doig, voto 7,5: un altro simbolo della riscossa gialloblu, decisivo con il suo sinistro a collezionare bonus per i compagni di squadra.

LEGGI ANCHE:  Milan-Empoli: le probabili formazioni e dove vederla

Ciurria, voto 7,5: è lui la scoperta di Palladino. Con Stroppa non giocava mai, adesso è diventato un insostituibile e contro l‘Inter si è regalato il suo primo gol in Serie A.
Elmas, voto 7: è il lui il dodicesimo uomo di Spalletti, viene schierato sia da mezz’ala che da esterno, ma lui gioca sempre ed è tra i migliori e adesso si scopre anche un ottimo rigorista.
Koopmeiners, voto 7: dopo un mondiale non entusiasmante, il gigante olandese fornisce una prestazione da antologia segnando anche un gol dalla distanza allontanando le sirene inglesi.
Lazovic, voto 8: è il migliore di questa giornata, segna i primi gol di questo campionato e addirittura fa una doppietta, l’unica di questa giornata.

Osimhen, voto 7,5: nella giornata di difficoltà dei grandi attaccanti, il capocannoniere nigeriano segna il suo decimo gol in stagione diventando sempre più decisivo.
Abraham, voto 7: partita complicata per l’attaccante inglese, ma lotta come un leone fino alla fine, finchè con una sua zampata la sua Roma è riuscita a pareggiare a San Siro.

 

LEGGI ANCHE:  Robinho, condannato per stupro: mandato d'arresto internazionale

Ricevi ultime news gratuitamente

Iscriviti per ricevere le ultime news sul calcio dalla nostra redazione Calcio Style. Riceverai nella tua casella email le ultime novità gratuitamente!
Invalid email address

Potrebbe piacerti anche

Di più in:Serie A