Home » Serie A » Sassuolo-Fiorentina, le pagelle dei viola
Serie A

Sassuolo-Fiorentina, le pagelle dei viola

Finisce con un clamoroso 3 a 3 la sfida dell’ora di pranzo al Mapei Stadium tra Sassuolo e Fiorentina.

I viola dopo essere stati a un passo dal baratro, sotto di 2 gol a dieci minuti dalla fine dopo il terzo gol neroverde di Sensi, mettono in campo tutto ciò che hanno e al 97′ trovano il pari con Mirallas.

Un punto che poco toglie alla crisi di risultati delle due squadre: il Sassuolo per trequarti gara ha giocato sicuramente meglio e meritava il vantaggio, non è riuscito a ghiacciare la partita e i bollori dei ragazzi di Pioli ha sciolto la resistenza emiliana al fotofinish. Nel poco da salvare in casa viola, il ritorno al gol di Simeone e la conferma in zona gol di Benassi.

La partita

Pioli deve fare a meno di Chiesa inizialmente e decide di tenere a riposo pure il Cholito schierando Vlahovic. L’inizio è di marca viola, la squadra spinge, crea i crismi dell’azione pericolosa ma non arriva al tiro. Dal quarto d’ora in poi è monologo del Sassuolo, giro palla veloce, Berardi ispirato, Babacar sempre presente, nel primo tempo però per Lafont solo ordinaria ammnistrazione o poco più.

LEGGI ANCHE:  Calciomercato Fiorentina, contatti per un laterale rossoblu

Nella ripresa, nonostante Pioli inserisca quasi subito Chiesa per il fantasma di Pjaca e Simeone per un acerbo Vlahovic, la musica non cambia, anzi, il Sassuolo si trova con Duncan e Baba sul 2 a 0. La Fiorentina, contestata apertamente dai tifosi, ci prova e riesce a dimezzare lo svantaggio con Simeone; nel momento di massimo sforzo quando il pari sembra vicino, Sensi da 30 metri trova il 3 a 1. La gara pare finita qui, ma il cuore viola e la stupida esplulsione di Djuricic, che destabilizza i neroverdi, portano i gigliati a pareggiare con i gol prima di Benassi e poi di Mirallas.

Le pagelle

LAFONT, voto 5. Primo tempo tutto sommato tranquillo, nel secondo è messo sotto scacco. Il primo gol un po’ di responsabilità sull’uscita da qui è scaturito l’eurogol di Duncan, su Sensi forse parte tardi.

LAURINI, voto 5,5. Torna titolare dopo molto tempo, tutto sommato una partita positiva, va in difficoltà nel secondo tempo.

PEZZELLA, voto 7. Il voto è tutto per il coas to coast finale che lo porta a servore Miralla per il definitivo pareggio. Poi un salvaggio deluxe su Baba. Poi nervosismo e qualche errore.

LEGGI ANCHE:  Fiorentina, la promessa di Ceccherini: "Se vinciamo la Coppa Italia cacciucco per tutti"

MILENKOVIC, voto 4,5. Nel ruolo di centrale, peggior prestazione. Ammonito a metà primo tempo, perde Babacar su 2 a 0 emiliano, nel finale la chicca dell’espulsione.

BIRAGHI, voto 5. Meno propositivo del solito in un primo tempo in cui raramente arriva al cross.In ritardo nel chiudere su Duncan nel primo gol.

BENASSI, voto 6,5. Nella mediocrità della mediana viola di oggi, ci mette dinamismo e cuore. Certo qualche errore dalle parti di Consigli lo ha fatto, ma pure il gol che ha riaperto l’ossigeno in casa viola.

VERETOUT, voto 5. Il francese, come contro la Juve, pare un po’ a corto di fiato. Questa volta viene meno la capacità di recupero palla e continue difficoltà nel proporre gioco. Ammonito nel finale, salterà l’Empoli

EDIMILSON, voto 5,5. Non ci è piaciuto sul piano tecnico, confusionario. Ha dalla sua il merito di entrare in modo concreto in almeno due reti viola

PJACA, voto 4. Niente, forse la sua avventura in casa viola è giunta ad un punto di non ritorno. Non è presentabile, fisicamente e forse nella testa. Chi può e deve, spieghi.

LEGGI ANCHE:  La Fiorentina non riesce a spiccare il volo

Dal 1’st CHIESA, voto 6. Anche senza troppi palloni scuote comunque la squadra.

VLAHOVIC, voto 5,5. Movimenti positivi, si dà da fare, ma i palloni toccati sono pochi pochi. La prestazione anche a causa dell’assenza dei compagni di reparto è parzialmente giustificabile

Dal 10’st SIMEONE, voto 6,5.  Ha il merito di riaprire la gara facendosi trovare pronto sul tapin dopo il palo di Edimilson. Digiuno interrotto, la nota positiva di oggi

GERSON, voto 4,5. Il brasiliano è un fantasma, non crea nulla se non pochi istanti prima di uscire. Pur giocando in una posizione più avanzata non riesce a dare nulla. Da riflettere non poco su di lui

Dal 31’st MIRALLAS, voto 7. Finalmente il belga! Il voto è tutto per la rete e l’ostinazione dimostrata.

Ricevi ultime news gratuitamente

Iscriviti per ricevere le ultime news sul calcio dalla nostra redazione Calcio Style. Riceverai nella tua casella email le ultime novità gratuitamente!
Invalid email address

Potrebbe piacerti anche

Di più in:Serie A