Home » Serie A » Roma, per la Champions serve il miglior Smalling
Serie A

Roma, per la Champions serve il miglior Smalling

Roma, nelle ultime sette giornate il comparto difensivo ha scoperto una solidità niente male, e la squadra continua a credere alla Champions.

E’ un campionato abbastanza strano che si deciderà solo nelle ultime giornate, quello a cui stiamo assistendo in questa stagione: dallo Scudetto alla zona Champions per finire con le parti basse della classifica, è tutto ancora aperto.

Ma andiamo qui di seguito a vedere le mosse dei giallorossi per combattere nella corsa al quarto posto, fino a pochissimo tempo fa blindato dalla Juventus.

I bianco-neri, infatti, dovevano difendersi dall’Atalanta che si stava avvicinando prepotentemente: la Dea è reduce da una stagione in cui rischia di non disputare nessuna competizione europea la prossima stagione, e rischia di veder concluso il ciclo di Gasperini.

Roma

Invece chi si sta facendo sotto è la Roma di Mourinho che, seppur ha disputato un campionato altalenante (avrebbe potuto competere davvero per le parti privilegiate della classifica) si ritrova a 5 punti dal quarto posto.

I giallorossi hanno pareggiato al ‘Maradona’ contro il Napoli, non approfittando del tutto del clamoroso passo falso della Juventus all’Allianz contro il Bologna.

Roma

Sabato saranno attesi al ‘Meazza’ dall’Inter che, con una partita in meno, può presto diventare padrona del proprio destino facendo percorso netto, galvanizzata dalla finale di Coppa Italia appena conquistata.

 

Roma, la solidità difensiva è (anche) merito dell’inglese

Autore del gol vittoria contro la Salernitana, l’ex United Chris Smalling si è (ri)preso il posto da titolare nella retroguardia giallorossa dopo una stagione caratterizzata da più bassi che alti.

Roma

Le buone prestazioni di un anno fa non sono state ripetute a pieno dal centrale 32enne, autore di 3 gol e 0 assist in 24 partite disputate.

E’ vero che non le ha giocate tutte, ma è anche vero che nelle ultime uscite il suo contributo è netto alla causa: certo per la Champions il percorso è molto complicato (anche perché vedere la Juventus fuori avrebbe del clamoroso), ma dalla Capitale hanno il dovere di provarci fino in fondo.

Roma

Intanto per lui si fa più vicino il rinnovo di contratto, che scade nel 2023 e non è ancora stato discusso: di certo non verranno proposti i 3 mln più bonus di adesso, ma l’intenzione di continuare insieme c’è.

Ricevi ultime news gratuitamente

Iscriviti per ricevere le ultime news sul calcio dalla nostra redazione Calcio Style. Riceverai nella tua casella email le ultime novità gratuitamente!
Invalid email address

Potrebbe piacerti anche

Di più in:Serie A