Roma

Alla storica rivalità tra Juventus e Roma verrà oggi aggiunto un nuovo capitolo tutto da scoprire. Alle ore 18 le due compagini scenderanno in campo all’Allianz Stadium di Torino per dare vita all’incontro numero 173 della storia.

I precedenti sono a favore dei bianconeri che con 82 successi distanziano, e di molto, i giallorossi, fermi a quota 41. La trasferta torinese non evoca ricordi tendenzialmente piacevoli ai capitolini che nella loro storia hanno espugnato solamente nove volte il campo della Vecchia Signora.

In classifica le squadre sono separate da un solo punto ed occupano rispettivamente la quarta e la terza posizione in classifica, Fonseca è alla ricerca del primo successo stagionale contro una diretta concorrente, mentre Pirlo vuole riscattare la prestazione opaca del match di andata.

Le scelte

La Juventus scenderà in campo con l’ormai collaudato 3-5-2: in porta ci sarà l’ex di turno Szczesny, protetto dal terzetto difensivo composto da Bonucci, Chiellini e Danilo.

I lati del folto centrocampo bianconero saranno presenziati da Cuadrado e Chiesa, coadiuvati dal lavoro in zona centrale di Rabiot, McKennie ed Arthur, mentre il peso dell’attacco graverà sulle spalle di Morata e Cristiano Ronaldo.

La Roma dovrebbe rispondere a specchio, rinunciando al suo 3-4-2-1 complici le numerose assenze sulla trequarti. Tra i pali Pau Lopez, confermato titolare da Fonseca, Mancini, Ibanez e Kumbulla, invece, avranno l’arduo compito di arginare le sortite offensive avversarie.

Karsdorp e Spinazzola agiranno sulle fasce avendo maggiori possibilità di spinta grazie all’inserimento di Cristante in mediana al fianco di Veretout e Villar. In avanti Mkhitaryan e Borja Mayoral, ancora titolare con Dzeko questa volta in panchina, dovranno cercare la via del gol.

 

PAGINA FACEBOOK CALCIO STYLE

SITO CALCIO STYLE