Home » Serie A » Juric sbotta: “Se l’Hellas non cambia politica, potrei andar via!”
Serie A

Juric sbotta: “Se l’Hellas non cambia politica, potrei andar via!”

Ivan Juric non ci sta e sbotta: “Se non cambia la politica del Verona, me ne vado!”. Un’uscita che potrebbe apparire quanto meno strana vista le prestazioni e la classifica degli scaligeri, che in questo campionato in trasferta hanno pareggiato, subendo la rimonta, in casa di Juve e Milan e hanno portato via l’intera posta da casa Atalanta e Lazio. Il Verona gioca bene, sia in casa che fuori, e ha raccolto 19 punti, con la miglior difesa attualmente della Serie A, con 9 reti subite come la Juventus. Nonostante quesi ottimi risultati il tecnico non è contento della politica societaria del club guidato dal presidente Maurizio Setti.

L’accusa

Prima della partita di stasera contro la Samp Juric è intervenuto in conferenza stampa e non è stato tenero con la politica della società gialloblu, soprattutto per quel che riguarda il mercato, i giocatori di proprietà: “I risultati non nascondono tutto, la nostra squadra è inferiore a Sampdoria e Genoa. Neanche ci siamo vicini. Se vogliamo crescere bisogna smettere con le plusvalenze. E se ci saranno non ci sarò più io. Adesso i risultati coprono tutte le cose, e ho sempre detto che sono contento, ma se vogliamo parlare di altre cose ci vuole un altro approccio. Non vendere i migliori giocatori, e che quando compri i giocatori li compri. Quando ti manca un pezzo lo sostituisci. Io magari sembro esagerato, perché stiamo facendo risultati fantastici, ma il concetto di crescita non è questo secondo me. In questo mercato c’è stata una visione diversa dalla mia“.

LEGGI ANCHE:  Genoa-Napoli: probabili formazioni e dove vederla

Ricevi ultime news gratuitamente

Iscriviti per ricevere le ultime news sul calcio dalla nostra redazione Calcio Style. Riceverai nella tua casella email le ultime novità gratuitamente!
Invalid email address

Potrebbe piacerti anche

Di più in:Serie A